Vitamina C per la pelle del viso

Benefici della Vitamina C per la pelle del viso e i suoi effetti anti-invecchiamento

Ci sono le sostanze quasi miracolose contro l’invecchiamento cutaneo e la vitamina C è una di queste. Conosciamo meglio l’acido ascorbico e scopriamo perché è così importante non solo assumerlo all’interno, ma anche usarlo all’esterno. Scopriamo quali sono i molteplici benefici della vitamina C per la pelle del viso.

Perché la Vitamina C è utile

Sappiamo che la vitamina C rafforza le difese immunitaria ma i suoi benefici non si fermano qui.

  • La vitamina C, o acido L-ascorbico, è un potente antiossidante naturale. Quando il nostro sistema di difesa fallisce, disarma i radicali liberi che danneggiano le cellule.
  • Ha proprietà antinfiammatorie.
  • Favorisce la guarigione delle ferite.
  • Aiuta altre vitamine a funzionare meglio, in primis le vitamine del gruppo B, che sono anche esse coinvolte nell’azione antiossidante.


In che modo Vitamina C agisce sulla pelle

Come sai, la vitamina C non è sintetizzata nell’organismo, ma proviene dal cibo come agrumi, bacche, pomodori, peperoni, rosa canina. È vero, la pelle non lo riceve sempre nella giusta quantità. Anche con dosi elevate, l’assorbimento intestinale della vitamina è limitato.

E’ utile sapere che anche assumendo abbastanza vitamina C con gli alimenti non è detto che essa arrivi alla pelle. Perché la vitamina C viene prima “consumata” dagli organi più importanti ed entra nella pelle secondo il principio residuo. Ecco perché si consiglia di compensare la mancanza di una sostanza preziosa con l’aiuto di cosmetici.

Benefici del acido ascorbico per la pelle del viso

  • Stimola la produzione di collagene nel derma.
  • Combatte tutte le manifestazioni del foto invecchiamento come ispessimento e rugosità della pelle, macchie senili.
  • Ripristina la vitamina E, che è anche un potente antiossidante naturale.
  • Inibisce la produzione di eumelanina, che aiuta a illuminare la pelle e ripristinarne la luminosità.
  • Le sue proprietà antinfiammatorie lo rendono utile per la guarigione delle ferite. Ad esempio, riduzione dell’eritema dopo il trattamento laser CO2 o peeling.

Uso della Vitamina C nei cosmetici

La capacità della vitamina C di migliorare la salute della pelle e combattere praticamente tutti i segni dell’invecchiamento è nota da molti anni. Ma per ottenere le sue forme stabili, lavorando al massimo nelle creme, hanno imparato relativamente di recente. Dopotutto, l’acido ascorbico ha la proprietà insidiosa di ossidarsi rapidamente nell’aria. Ora nei cosmetici, la vitamina C viene utilizzata sotto forma di:

  • acido L-ascorbico;
  • pianto-6-palmitato;
  • magnesio ascorbile fosfato.

Quindi l’efficacia della vitamina C in una crema dipende anche dalla formula. Le ricerche nel campo di dermatologia hanno dimostrato che la crema funziona se:

  • contiene acido L-ascorbico puro;
  • la concentrazione di acido ascorbico è del 10–20%;
  • ha un pH inferiore a 3,5;
  • include sostanze che migliorano ulteriormente l’effetto della vitamina (ad esempio, l’acido ferulico).

Le moderne tecnologie, come ad esempio l’incapsulamento, aiutano a creare prodotti con tutte le forme di vitamina C. E uno speciale pacchetto sigillato che esclude il contatto con l’aria.

L’uso della vitamina C è piuttosto ampio. È incluso in:

  • prodotti con effetto sbiancante;
  • cosmetici anti-età per il viso;
  • formule antinfiammatorie;
  • cosmetici per il recupero dopo procedure aggressive.

Leggi anche “Maschera sbiancante giapponese

Precausioni

L’uso dell’acido ascorbico nei preparati cosmetici non ha praticamente controindicazioni. È ben tollerato da tutti i tipi di pelle. Tuttavia, se si utilizzano i prodotti sbiancanti o anti-età contenenti la vitamina C deve essere applicata la protezione solare sulla pelle.