UltraBeauty
Come scegliere la crema solare

Quale prodotto solare acquistare e come usarlo correttamente

Come scegliere la crema solare

Il sole finalmente è arrivato, e ormai sappiamo tutti che i raggi ultravioletti possono danneggiare la pelle, quindi non dimenticare di usare una crema solare con SPF prima di uscire. Perché mettere la crema è molto importante e come scegliere la crema solare giusta per il viso e per il corpo lo vediamo insieme in questo articolo.

Tutti amano il sole ma non dobbiamo dimenticare che la luce ultravioletta è il principale nemico della pelle sana. L’eccessiva passione per l’abbronzatura e l’abbandono dell’uso della crema solare provocano le rughe, la pigmentazione e la secchezza non solo sul viso, ma anche sul corpo. I raggi UV hanno una spiacevole tendenza a causare i danni che, ovviamente, non saranno immediatamente evidenti. Le macchie dovute all’invecchiamento appariranno sicuramente lo stesso, ma molto più tardi se la pelle verrà protetta in modo adeguato. Le radiazioni UVB possono causare gravi ustioni e aumentare il rischio di tumore della pelle.

Il sole e le radiazioni ultraviolette

Per proteggerti dagli effetti negativi delle radiazioni ultraviolette, devi prima di tutto capire quali tipi di radiazioni UV esistono:

  • Radiazioni UVA passano attraverso le nuvole e il vetro, non provocano le ustioni, ma provocano l’invecchiamento cutaneo e fotodermatite;
  • UVB radiazioni possono essere fermate dalle nuvole e vetro, ma in uno spazio aperto queste radiazioni provocano ustioni, arrossamenti e la comparsa di segni di invecchiamento;
  • Gli UVC sono i raggi più pericolosi, ma non li consideriamo nemmeno perché vengono assorbiti dall’atmosfera.

Cosa fare?

Prima di tutto, la cosa più semplice è cercare di evitare il sole nelle ore di punta, dalle 11:00 alle 16:00, assicurarsi di indossare cappelli e, ovviamente, utilizzare la protezione solare. Come scegliere la crema solare e quale prodotto sia migliore: crema, spray, stick, gel, olio o latte? In effetti, la differenza tra questi prodotti non è molto grande, ma per fare la scelta giusta dobbiamo prendere in considerazione alcune caratteristiche.

Caratteristiche dei prodotti solari

  • Prima di comprare un prodotto solare si deve osservare attentamente la sua composizione. Se la crema contiene anche uno dei componenti che elencheremo di seguito, dovranno essere scartati. Le sostanze da evitare: AVOBENZONE, OXIBENZONE, OCTOCRYLENE, ETHYLHEXYL. Queste sostanze influenzano negativamente il sistema endocrino.
  • E’ preferibile che il tuo prodotto solare contenga l’acqua termale, se non c’è nel contenuto, non dimenticare di usarla separatamente. Altri componenti benefici sono: tè verde, vitamine E e C, che funzionano come antiossidanti e pantenolo, che lenisce la pelle e può essere applicato anche dopo le scottature.
  • Se hai la pelle grassa e problematica scegli latte e gel, perché non lasciano lo strato oleoso e si assorbono facilmente. Da ricordare però, che vanno applicati ogni due ore.
  • Per la pelle secca invece si raccomanda l’olio solare. L’olio è anche ottimo per proteggere la pelle dall’acqua clorata delle piscine. Olio solare però potrebbe essere scomodo da usare perché unge, lascia gli aloni sui vestiti e lascia un residuo appiccicoso.
  • La base del prodotto solare si sceglie sempre in base alla propria pelle. Per la pelle grassa si usa una crema a base d’acqua, per la pelle secca si cerca una composizione in cui ci saranno di più i componenti idratanti come aloe vera e glicerina.
  • Se ti piace stare a mollo tutto il tempo dovrai scegliere un prodotto waterproof.

Forse non lo sapevi che…

La differenza tra SPF50 e SPF100 è solo del 2%, quindi non ha senso acquistare prodotti con filtri solari superiori a 50. Questa crema si usa al meglio per il viso, mentre per il corpo dovresti scegliere SPF30. Ricordati anche che la protezione solare per il viso e per il corpo sono due prodotti diversi. Perché la crema per il corpo può irritare e seccare la pelle delicata del viso. Inoltre, se ci sono lentiggini e pigmentazione sul corpo, allora è meglio applicare prodotti con un SPF più alto.

Come usare correttamente SPF solare

Prima di iniziare ad utilizzare la protezione solare su tutto il viso e sul corpo, si consiglia di eseguire un test allergologico applicando una piccola quantità del prodotto su una piccola area di pelle intorno al collo o dietro l’orecchio.

Una volta hai capito come scegliere la crema solare e hai fatto l’acquisto, la regola principale per spalmare il prodotto è quella di ricoprire di crema tutte le parti del corpo esposte al sole 20 minuti prima dell’esposizione al sole. In questo modo il prodotto viene assorbito e fa l’effetto. Questa procedura deve essere ripetuta ogni 2-3 ore.

Emulsione Solare Spf 50+ per Pelli Sensibili
Emulsione Solare Spf 50+ per Pelli Sensibili
19,38 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Un grosso errore che fanno in molto è quella di usare una quantità insufficiente di crema applicata. Per non sbagliare puoi fare una proporzione di 1 cucchiaino di crema per 1 zona della pelle. Non dimenticare le mani, le orecchie, il naso e le ali del naso, le labbra e persino le ascelle. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata ai nei e alle macchie dell’età, la SPF50 è la migliore per queste.

Ricorda inoltre che la pelle viene negativamente influenzata dai raggi UV e non dal sole, quindi anche nelle giornate nuvolose potresti avere bisogno di usare la protezione solare. Fattore UV può essere facilmente controllato con le App di uno smartphone. Se è superiore a 2, l’uso della protezione è fortemente consigliato. A proposito, se usi il fondotinta che contiene di già SPF15, devi comunque utilizzare un prodotto aggiuntivo con un alto grado di protezione.

Un trucco

Adesso che hai scoperto come scegliere la crema solare, non resta che usarla. Ma ti svelo un altro trucco: la vitamina C va d’accordo con i filtri solari e se viene applicata sotto una crema protettiva la sua azione si allunga. Ma ricordati che la vitamina C pura sulla pelle senza la protezione solare può provocare le scottature e comparsa delle macchie cutanee. Dunque, è utile seguire attentamente le regole per la conservazione del prodotto e in nessun caso utilizzarlo dopo la data di scadenza. Conserva le tue creme in un luogo buio e asciutto. Quando torni a casa, lava via la crema solare e applica sulla pelle pulita una crema idratante e nutriente.

Vitamina C Colloidale Plus 800 PPM - Spray
Vitamina C Colloidale Plus 800 PPM – Spray
23,00 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Leggi anche “Olio di Cocco – Benefici e Usi”

Perché è importante avere un hobby

Come un hobby può influenzare la tua vita

Perché è importante avere un hobby

I nostri hobby sono una fonte di energia e positività. In età adulta, spesso spingiamo le nostre gioie personali ai margini della vita quotidiana, non vogliamo dedicare il tempo, ma non è un bene. Perché è importante avere un hobby e come questo può influenzare la tua vita, lo scopriamo insieme in questo articolo.

Il lavoro non è il senso della vita

Se vivi solo per il tuo lavoro, dovresti rifletterci seriamente. Quando il cervello è concentrato sempre e solo sul lavoro, il modo di pensare diventa limitato, le idee si esauriscono e alla fine anche il lavoro smette di portare i risultati necessari. Perché, anche se sembra strano, ma per lavorare bene e poter trovare delle nuove soluzioni, è necessario riservare spazio anche a qualcos’altro che sia completamente diverso dal tuo lavoro, energizzante, piacevole e rilassante. L’ispirazione e le nuove idee arrivano quando abbiamo la mente libera. La nostra psiche ha bisogno di riposo.

Un hobby ti fa sentire vivo

Perché è importante avere un hobby - Pittura
Hobby stimola costantemente il cervello a trovare nuove soluzioni, lo rende più creativo ed elastico.

Un hobby non è qualcosa a cui sei pigramente dipendente. Hobby è la tua vera passione, un qualcosa che ti dà piacere, quel qualcosa che ti fa ribollire il sangue nelle vene di eccitazione e fa brillare i tuoi occhi. Il tuo hobby è un’attività che ti piace esplorare a fondo e migliorare costantemente. Ecco perché è importante avere un hobby. Perché una vera passione concreta per una causa particolare stimola costantemente il cervello a trovare nuove soluzioni, lo rende più creativo e più “elastico” in generale.

Bottiglia Termica - Arty Collection
Bottiglia Termica – Arty Collection
23,92 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Ogni hobby apre delle nuove abilità

Un altro motivo del perché è importante avere un hobby, è che il cervello ama le sfide. Pertanto, la curiosità con cui impari qualcosa di nuovo ripagherà cento volte tanto. Potresti scoprire di essere in grado di fare qualcosa che nemmeno immaginavi. Puoi scoprire di avere un qualche tipo di talento e saper vedere qualcosa che gli altri non vedono. Con hobby scopri i tuoi nuovi lati positivi. Dedicando il tempo alla tua attività preferita puoi portarti su un nuovo percorso di vita, dove non ci sarà la noia sul lavoro. Questo può significare un nuovo slancio, una svolta insolita ed impensabile per il business e la tua vita in generale.

Gli hobby creano nuove connessioni

Seguire il tuo interesse e la tua passione porta a incontrare nuove persone interessanti ed entusiaste. E queste nuove connessioni sono spesso molto utili anche per la tua attività principale.

Hobby e creatività

Perché è importante avere un hobby - Creazione gioelli

La passione è sempre la pura gioia della creatività, perché insegna al cervello a pensare in modo creativo e aiuta ad entrare in uno stato di “flusso”, quando la soluzione migliore ci arriva in modo naturale.

Pensiero positivo e hobby

Il pensiero positivo non è scontato e ha bisogno di essere praticato. Ad esempio, quando vedi che qualcosa sta già funzionando e ti porta piacere, sei più stabile psicologicamente e percepisci la realtà in modo più positivo.

L’hobby infatti ha la funzione di compensazione, perché permette di fermarsi e “respirare”. Perché permette di essere felici almeno nel mezzo del processo. Questo è molto importante, e anche solo per questo vale la pena di avere un hobby.

Bottiglia Termica - Fiori Rossi
Bottiglia Termica – Fiori Rossi
23,92 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Leggi anche “Mindfulness che cos’è”

Quanta caffeina puoi assumere al giorno

La dose giornaliera massima di caffeina che si può bere

Quanta caffeina puoi assumere-al-giorno

Caffeina è una sostanza davvero sorprendente. Stimola il sistema nervoso centrale, aiuta a combattere la sonnolenza, migliora la concentrazione, influenza l’umore e persino la digestione. Tuttavia, solo se viene consumato in piccole e medie dosi. L’eccesso di caffeina è stato collegato ad ansia eccessiva, disturbi del sonno, ipertensione e, in definitiva, dipendenza. Ma sappiamo che la caffeina è presente anche nelle altre bevande oltre al caffè classico. Quanta caffeina c’è nel tè, nel caffè e nel caffè espresso e quanta caffeina puoi assumere al giorno? Andiamo a scoprirlo.

Gli effetti della caffeina

Secondo uno studio scientifico su 25 uomini sani, bere 300 mg di caffeina ha quasi raddoppiato i livelli di stress rispetto a un placebo, indipendentemente dal fatto che il partecipante allo studio fosse un normale bevitore di caffè o meno.

Fisiologicamente, l’azione chiave della caffeina è quella di bloccare l’azione dell’adenosina nel cervello. In condizioni normali l’adenosina porta al rilassamento. Tuttavia, quando si beve caffè o tè, questa azione viene bloccata, causando indirettamente un effetto tonificante.

Tra l’altro, bere caffè aumenta la produzione di ormoni adrenalina e cortisolo. La loro azione è associata a situazioni che richiedono un rapido processo decisionale in un momento di pericolo, nei meccanismi “lotta o fuga”. Quindi, grandi dosi di caffeina possono esaurire il sistema nervoso.

Riassumendo, la caffeina blocca l’adenosina rilassante stimolando il sistema nervoso centrale, provocando l’aumento di adrenalina, cortisolo e dopamina. Ma oltre a quello, aumenta anche la concentrazione e migliora l’umore.

Leggi anche “Perché le diete non funzionano”

Quanto dura l’effetto del caffè

In media, il tempo necessario per dimezzare il suo livello è di 3-5 ore e l’effetto stesso inizia 20-40 minuti dopo l’assunzione. Possono essere necessarie fino a 9 ore per rimuovere completamente la caffeina dal corpo.

Tuttavia, molto dipende dalla fonte della caffeina, poiché il caffè solubile contiene spesso la caffeina sintetica, quest’ultima funziona più velocemente della caffeina naturale del tè nero o verde.

Inoltre, la caffeina contenuta nel guaranà ha un potenziale d’azione significativamente più lungo e dura diverse ore.

Caffè per Moka con Caffè Verde Bio
Caffè per Moka con Caffè Verde Bio
6,45 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Caffeina contenuta nel tè e nel caffè

È importante capire che il contenuto di caffeina delle bevande è molto variabile. In definitiva, influenzeranno la dimensione della porzione, il tipo di tè o caffè, il metodo di preparazione e il grado di tostatura. Anche nel caso di utilizzo della stessa materia prima, la quantità di caffeina può variare del 30-50%.

Molti pensano che il contenuto della caffeina nel tè sia sempre inferiore al contenuto della caffeina nel caffè, ma è sbagliato. Ad esempio, una piccola tazza di caffè solubile può contenere meno caffeina di una grande tazza di tè forte. Per capire quanta caffeina puoi assumere al giorno è utile sapere la quantità di caffeina nelle varie bevande.

Contenuto di caffeina nel tè e nel caffè:

  • caffè alla turca (250 ml) – 95-200 mg
  • caffè solubile (250 ml) – 30-200 mg
  • caffè decaffeinato (250 ml) – 2-30 mg
  • caffè espresso (30 ml) – 40-75 mg
  • tè nero (250 ml) – 15-70 mg
  • tè verde (250 ml) – 25-45 mg
  • bevanda energetica (250 ml) – 70-100 mg
  • tavoletta di cioccolato fondente (100 g) – 30-50 mg
  • gelato al gusto cioccolato – 30-45 mg
  • cola soda (330 ml) – 25-40 mg
  • tè freddo in bottiglia (330 ml) – 5-40 mg
  • una tazza di cioccolata calda (240 ml) – 5-10 mg

Leggi anche “Guarire con il tè”

Caffeina nel caffè solubile

Il processo di preparazione del caffè solubile inizia con l’ammollo dei chicchi di caffè e poi il loro riscaldamento ad alte temperature. Poiché questo distrugge la caffeina naturale, che così viene rimossa nelle prime fasi della lavorazione e quindi in seguito viene introdotta la caffeina sintetica nella composizione. Per chi non lo sa, la caffeina sintetica viene ottenuta dall’acido urico e dalla xantina.

Uno dei motivi che costringe i produttori a utilizzare la caffeina sintetica, oltre ad essere economica, è il desiderio di controllarne il contenuto nel prodotto finale. Il caffè istantaneo prodotto dalle grandi aziende contiene sempre all’incirca la stessa quantità di caffeina per porzione.

In questo caso la varietà dei chicchi di caffè influisce solo sul gusto, ma non sul contenuto di caffeina. Sebbene l’Arabica di solito contenga la metà della caffeina della Robusta, è più probabile che il caffè istantaneo conservi il suo odore e il suo sapore.

La quantità ottimale di caffeina al giorno

Quanta caffeina puoi assumere al giorno - dosi

Dunque, quanta caffeina puoi assumere al giorno? Per rispondere a questa domanda bisogno considerare due aspetti importanti. Innanzitutto, il consumo giornaliero totale. In secondo luogo, la dimensione di una particolare porzione. Molto spesso, la dose giornaliera massima sicura consigliata è 300-600 mg di caffeina. Inoltre, si consiglia di consumare non più di 200-300 mg alla volta, che come abbiamo visto prima corrisponde ad una tazza di caffè solubile, una tazza di caffè alla turca.

Si ritiene che singole dosi di caffeina dell’ordine di 400-500 mg possano provocare cambiamenti di umore. Ma, ancora una volta, molto dipende dalla fonte di caffeina, nonché dal grado di tolleranza all’azione della sostanza in una determinata persona.

Particolare attenzione al calcolo della dose giornaliera di caffeina è necessaria per coloro che si trovano ad affrontare i sintomi di attacchi di panico. In questo caso, la dose sicura può essere ridotta a 200 mg e dosi maggiori saranno in grado di provocare attacchi di panico.

Dunque, alla domanda di quanta caffeina puoi assumere al giorno, possiamo dire che una dose sicura della caffeina è di 200-300 mg al giorno. La dipendenza si forma a dosi superiori a 300-500 mg al giorno e una singola assunzione di 450-500 mg di caffeina può influenzare negativamente lo stato psicologico di una persona e può anche provocare attacchi di panico.

Caffè 100% Arabica Bio per Moka
Caffè 100% Arabica Bio per Moka
4,25 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Fonti dei dati:

  1. Effetti della caffeina sulle risposte cardiovascolari e neuroendocrine allo stress psicosociale acuto e loro relazione con il livello di consumo abituale di caffeina, fonte.
  2. Caffeina per il mantenimento delle prestazioni dei compiti mentali, fonte.
  3. Effetti collaterali di troppa caffeina, fonte.
elenco Blog
Eliminare il grasso sulla pancia

Come sbarazzarsi del grasso della pancia: il metodo scientifico per perdere peso

Motivi dell’accumulo del grasso nella zona addominale e come farlo andare via.

eliminare grasso sulla pancia
Per eliminare il grasso dalla pancia bisogno dapprima capire di quale grasso si tratta, perché anche grasso può essere di diversi tipi.

Gli studi dimostrano che il grasso maschile sui fianchi, sul basso addome e sulla parte bassa della schiena è di tipo ormonale, simile al grasso femminile sulle cosce e sui glutei. Questo grasso delle “aree problematiche” differisce da qualsiasi altro sia nel meccanismo di deposizione che nella strategia per sbarazzarsene. Quindi cosa bisogno fare per eliminare il grasso sulla pancia? Cerchiamo di capirlo insieme in questo articolo.

Come sbarazzarsi del grasso della pancia?

Per rimuovere il grasso della pancia, è importante capire se si tratta di grasso interno o grasso sottocutaneo. Parleremo di metodi per combattere l’obesità o di allenamenti brucia grassi. Migliorare i muscoli addominali sarà utile per combattere il grasso nell’addome inferiore, mentre il grasso viscerale brucia rapidamente con gli allenamenti cardio.

Il grasso viscerale è un tipo speciale di grasso che si accumula all’interno dell’addome. Il suo compito principale è proteggere gli organi interni dai danni. Ridurre la quantità di grasso viscerale aiuta non solo a rimuovere centimetri dalla vita, ma influenza anche lo sfondo ormonale del corpo, normalizzando l’appetito.

Per la pancia ormonale, esamineremo gli effetti di insulina, cortisolo, leptina, grelina e testosterone sull’aumento di peso in eccesso e sul grasso addominale inferiore. E’ utile sapere che la pancia ormonale negli uomini va via più velocemente con una dieta, mentre il grasso delle donne nell’addome inferiore brucia più velocemente con il cardio.

Leggi anche:

Strategia di perdita di grasso

Esistono diversi tipi di grasso che sono diversi per la struttura. Quindi il meccanismo per eliminare il grasso sulla pancia dipende dal tipo della pancia. Anche il grasso sottocutaneo non è lo stesso, ad esempio, il grasso nell’addome inferiore diventa freddo con il cardio, poiché l’ormone adrenalina blocca la circolazione sanguigna. Per rimuovere questo grasso, devi allenarti alla massima accelerazione.

La differenza tra il grasso viscerale e grasso sottocutaneo si può capire toccando la pancia. Il grasso viscerale è duro al tatto perché è composta da grassi saturi, mentre il grasso sottocutaneo è solitamente morbido. A sua volta, il grasso nell’addome inferiore si forma con un eccesso cronico di carboidrati nella dieta sullo sfondo di uno stile di vita sedentario.

Eliminare il grasso viscerale sulla pancia

  • Ridurre l’apporto calorico giornaliero del 15-20%.
  • Cardio nella zona di frequenza cardiaca brucia grassi 2-4 volte a settimana per 30-40 minuti.

Come eliminare il grasso sottocutaneo normale

  • Evitare i carboidrati veloci e controllare i grassi saturi.
  • Cardio 3-4 volte a settimana + esercizi per gli addominali.

Pancia ormonale

Eliminare il grasso sulla pancia - addome molle

Uno dei motivi per la comparsa di una pancia ormonale sono gli alti livelli di cortisolo. In condizioni normali, questo ormone è necessario affinché il corpo reagisca rapidamente in situazioni di stress, ma il cortisolo cronicamente alto influisce negativamente sul funzionamento del metabolismo. In particolare, viene accelerata la deposizione di grasso nel basso ventre.

Poiché il cortisolo è un ormone dello stress, livelli elevati sono associati a nervosismo e disturbi del sonno. I carboidrati veloci sono la tipica “cura” in queste condizioni, ma sono anche quelli che portano a una serie di problemi, una dei quali è il grasso della pancia. Se, avendo un alto livello di cortisolo, una persona inizia a seguire una dieta rigorosa, questo non fa altri che rallentare ulteriormente il metabolismo corporeo.

Inoltre, negli uomini con un basso livello di testosterone di grasso nell’addome inferiore aumenta, mentre la massa muscolare totale diminuisce. Di conseguenza, meno muscoli ci sono nel corpo, minore sarà il fabbisogno metabolico. Anche una dieta abituale in questo caso causerà un aumento di peso. Inoltre, possono aumentare i livelli di estrogeni, innescando l’obesità di tipo femminile.

I pericoli del grasso viscerale

Il grasso viscerale interno differisce dal grasso sottocutaneo in quanto è in grado di produrre ormoni. Si tratta di leptina, l’ormone che regola il senso di sazietà. In una persona di peso normale, la leptina viene prodotta durante i pasti, creando una sensazione di sazietà, spegnendo l’appetito.

Tuttavia, con l’obesità, il livello di leptina viene costantemente mantenuto alto. Questo riduce la sensibilità del corpo all’azione dell’ormone e provoca un consumo eccessivo di cibo. Inoltre, essere in sovrappeso può anche influenzare la produzione della leptina, che a sua volta aumenta il desiderio di carboidrati veloci.

L’azione degli ormoni sul corpo è stata ampiamente spiegata nel articolo “Perché le diete non funzionano“.

Ritenzione idrica nel corpo

Eliminare il grasso sulla pancia - ritenzione idrica
Uno stile di vita sedentario e una dieta malsana possono aumentare la percentuale di acqua, rendendo la pancia visivamente più grande.

Il grasso sottocutaneo nell’addome inferiore e sulle cosce è composto per il 2-3% da trigliceridi (acidi grassi) e per il 90% da acqua e altri fluidi intercellulari. Uno stile di vita sedentario e una dieta malsana con l’uso di salato, grasso e dolce possono aumentare la percentuale di acqua, rendendo visivamente più grande la pancia.

Il tessuto adiposo è come una spugna, assorbe l’acqua e mantiene il suo volume aumentato. Ma questa sua particolarità può essere usata in vantaggio, perché con la corretta azione meccanica, la “spugna” viene “spremuta” e i tessuti diventano più elastici. La terapia locale funziona su questo principio, che consente di rimuovere l’addome, in particolare il linfodrenaggio. Da notare, tuttavia, che non si tratta di eliminare effettivamente il grasso, ma solo l’acqua in eccesso contenuto nel tessuto adiposo della pancia.

Come eliminare il grasso del basso addome

Per eliminare il grasso sulla pancia, è importante rinunciare a cibi dolci e amidacei. I carboidrati aumentano il livello dell’ormone insulina, aprendo la capacità delle cellule di assorbire energia, e quantità eccessive di calorie presenti negli alimenti diventano materiale per la formazione di depositi di grasso nel corpo, soprattutto nella pancia ormonale.

Mangiare regolarmente grandi quantità di carboidrati veloci interferisce con la capacità del corpo di rispondere adeguatamente all’insulina e agli ormoni della sazietà. Il diabete di tipo II è spesso associato all’obesità e le diete dei diabetici si basano sul controllo completo degli alimenti che causano picchi di insulina.

Nutrizione e grasso della pancia inferiore

Per eliminare il grasso sulla pancia, devi imparare la teoria dell’indice glicemico. Il problema con gli alimenti a base di carboidrati “malsani” non è il loro alto contenuto calorico, ma il fatto che aumentano i livelli di glucosio nel sangue, e di conseguenza di insulina, troppo rapidamente. Tuttavia, quando i livelli di insulina diminuiscono, si attiva la sensazione di fame.

Per perdere peso, è necessario limitare il più possibile i carboidrati veloci nella dieta, aumentando allo stesso tempo la quantità di carboidrati complessi e alimenti con fibre. Le prove scientifiche suggeriscono che questo normalizza la secrezione di insulina nel corpo. Inoltre, la fibra alimentare aiuta la microflora intestinale a funzionare più correttamente agendo come prebiotico.

Allenamenti per sbarazzarsi della pancia

Mentre l’esercizio addominale rafforza i muscoli addominali, non può bruciare i grassi da solo. Per eliminare le riserve di grasso, hai bisogno di cardio a lungo termine con una frequenza cardiaca media di circa 30-45 minuti con una frequenza cardiaca di 130-145 battiti.

Tale allenamento non solo abbassa i livelli di glucosio nel sangue, ma accelera anche la circolazione sanguigna nel tessuto adiposo. L’ormone chiave prodotto dal corpo durante il cardio è l’adrenalina. Questo ormone attiva il rilascio di acidi grassi liberi dalle cellule adipose e bassi livelli di insulina migliorano i processi di combustione dei grassi.

Sotto l’influenza dell’adrenalina invece, il grasso interno si scioglie letteralmente. Tuttavia, il grasso nell’addome inferiore è di natura diversa e reagisce in modo diverso agli ormoni. In questo caso, i bruciagrassi e gli aminoacidi BCAA ti aiuteranno, permettendoti di aumentare l’efficacia dei tuoi allenamenti.

Undaria Pinnatifida
Undaria Pinnatifida. Grazie alla presenza naturale di due principi attivi come Fucoxantina e iodio, l’alga Wakame stimola il metabolismo e contribuisce all’eliminazione del grasso addominale.
26,00 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Stomaco freddo durante il cardio

I recettori del grasso maschile nell’addome inferiore non funzionano allo stesso modo dei recettori del grasso interno. Agendo sul grasso nell’addome inferiore, l’adrenalina riduce la circolazione sanguigna, bloccando la combustione dei grassi, motivo per cui lo stomaco si raffredda durante il cardio. In pratica, questo complica notevolmente il processo di combustione dei grassi.

Per eliminare il grasso sulla pancia inferiore, è necessario iniziare a fare esercizio con un basso livello di zucchero nel sangue. In pratica, questo significa fare allenamento cardio a stomaco vuoto o allenamenti mattutini con una dieta 16/8. Lavorare in tali condizioni costringe il corpo a sprecare riserve prontamente disponibili che si trovano proprio nel grasso della pancia. Inoltre nei mesi più freddi si può applicare la crema anti-cellulite riscaldante sulle “zone problematiche” prima del allenamento.

Crema Cellulite al Peperoncino
Crema Cellulite al Peperoncino
22,70 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Esercizi per i muscoli addominali

Eliminare il grasso sulla pancia - esercizi addominali

Il problema chiave dell’allenamento dei muscoli addominali per le persone obese è che molti di loro non sentono il lavoro dei muscoli addominali. Gli stessi muscoli addominali nelle persone in sovrappeso possono essere estremamente allungati, il che complica l’allenamento. E’ necessario eseguire gli esercizi di addominali in modo corretto per rinforzarli.

E’ utile sapere che, i muscoli addominali obliqui sono responsabili dello sviluppo dei muscoli dell’addome inferiore. In pratica, formano la caratteristica linea a forma di V. Esercizi come il ciclismo sono ottimi per sviluppare gli addominali laterali. Senza allenamenti regolari per l’addome, anche se rimuoverai la pancia, non otterrai affatto un fisico tonico.

La strategia giusta

Una strategia per combattere il grasso maschile nel basso addome e il grasso femminile nelle cosce è evitare carboidrati ad alto indice glicemico e fare cardio allenamento a stomaco vuoto per aumentare la resistenza all’insulina. Tuttavia, per eliminare il grasso viscerale sulla pancia, è sufficiente passare alla corretta alimentazione e all’allenamento cardio regolare. In questo modo il grasso scompare molto rapidamente.

In definitiva, per rimuovere il grasso viscerale che spinge la pancia in avanti, hai bisogno di fare allenamenti di cardio regolarmente e fare una transizione verso una corretta alimentazione. E per eliminare il grasso ormonale molle nell’addome inferiore bisogno portare l’organismo alla normalizzazione dei livelli di ormoni insulina, leptina e cortisolo.

Fonti scientifiche:

  1. Composizione in acidi grassi del tessuto adiposo nell’uomo: differenze tra i siti sottocutanei, fonte.
  2. Cambiamenti nel contenuto di acqua del grasso addominale sottocutaneo con rapida perdita di peso e mantenimento del peso a lungo termine in uomini e donne con obesità addominale, fonte.

Leggi anche “Come dimagrire nel sonno” e “Come dimagrire camminando”.

Alfa ritmo

Gli effetti positivi del alfa ritmo sull’uomo

Alfa ritmo
Alfa ritmo

Quasi cento anni fa, Hans Berger, un professore di psicologia tedesco, studiando l’attività elettrica del cervello umano, scoprì per la prima volta vibrazioni deboli con una frequenza di 7-12 Hz e le chiamò onde alfa. Mentre faceva ricerche sulla circolazione sanguigna del cervello, sulla psicofisiologia e sulla temperatura del cervello umano, Berger fu il primo a ottenere una registrazione di un elettroencefalogramma del cervello umano. Con l’aiuto dell’elettroencefalografia che è stato in grado di registrare il ritmo alfa del cervello, noto anche come onda di Berger. Inoltre gli scienziati hanno scoperto che e onde alfa vengono sostituite dalle onde beta più veloci quando la persona in studio apre gli occhi.

Ashwagandha Cruda in Polvere Bio
Ashwagandha Cruda in Polvere Bio è stata tradizionalmente usata per mitigare disturbi neuro-psicologici, insonnia, stanchezza e capogiri, e per migliorare concentrazione e memoria; ha un effetto positivo sull’umore e sulla mente. I medici ayurvedici se ne servono anche per le sue proprietà antinfiammatorie e la capacità di rivitalizzare il corpo e l’anima.
15,80 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

L’elettricità e il cervello umano

Sapevi che il nostro cervello funziona con una piccola quantità di elettricità? In pratica, il cervello umano è un centro di controllo per l’intero corpo e la psiche. Per far fronte a questo difficile lavoro, il nostro cervello ha bisogno di elettricità. E questa corrente elettrica vibra e pulsa a frequenze diverse.

Il più grande interesse tra scienziati e ricercatori ha suscitato il ritmo alfa del cervello. I ricercatori hanno appurato che l’alfa ritmo viene raggiunto in uno stato di meditazione o rilassamento con gli occhi chiusi. Il ritmo alfa è associato all’attività dell’emisfero destro del cervello e alla parte inconscia della psiche. Allo stesso tempo, il centro dell’attenzione si sposta dal mondo esterno a quello interiore. Quando ti addormenti, ma non hai ancora avuto il tempo di cadere nel sonno profondo, oppure ti sei appena svegliato ma non sei ancora completamente entrato nello stato di veglia e i tuoi occhi sono chiusi, il tuo cervello funziona a ritmo alfa, da 7 a 12 cicli al secondo. Questo è il ritmo più naturale e produttivo del cervello umano

L’ispirazione

Alfa ritmo e l'ispirazione
Alfa ritmo porta ad uno stato di coscienza che le persone creative chiamano “lo stato di ispirazione”.

Il rafforzamento del alfa ritmo porta al rilassamento e a uno stato di coscienza espansa o trance ipnotica. Le persone creative chiamano questo stato momento di ispirazione. La maggior parte delle scoperte scientifiche sono state fatte proprio quando il cervello lavorava a ritmo alfa. Probabilmente hai sentito che Mendeleev ha inventato la sua famosa tavola degli elementi chimici, nel momento del passaggio dal sonno alla veglia. Newton ha scoperto la legge di attrazione quando si è svegliato perché una mela gli era caduta in testa! 

Quando il nostro cervello lavora al ritmo alfa, abbiamo una connessione con il centro della nostra coscienza, cioè con la parte inconscia della psiche. Ma allo stesso tempo abbiamo anche una potente connessione con il mondo intero. Gli scienziati hanno scoperto che il ritmo alfa del cervello entra in risonanza con il ritmo principale dell’atmosfera terrestre, le cosiddette onde di Schumann. Ciò significa che quando il nostro cervello lavora in un ritmo alfa, otteniamo un accesso illimitato al flusso inesauribile di informazioni che è contenuto nell’atmosfera del nostro pianeta. Sembra incredibile.

Quando il tuo cervello opera in ritmo alfa, entri in uno stato di trance ipnotica, che può essere raggiunto anche attraverso la meditazione, o indotto attraverso l’ipnosi e l’autoipnosi. Gli scienziati hanno scoperto che quando una persona è in uno stato di trance ipnotica, a livello fisiologico, il ritmo del funzionamento del cervello diminuisce fino al livello alfa. In pratica, l’alfa ritmo attiva il nostro cervello.

Onde alfa, beta, theta

Alfa ritmo - Onde alfa, beta e theta

Oltre al alfa ritmo, gli scienziati assegnano anche la frequenza beta – la frequenza del cervello in uno stato di veglia, quando i tuoi occhi sono focalizzati su qualsiasi oggetto, il tuo cervello pulsa a una frequenza di 12-30 Hz (cicli) al secondo. Quando sei sveglio, il focus della tua attenzione è spostato sul mondo esterno perché. Il ritmo beta è associato al lavoro dell’emisfero cerebrale sinistro e alla parte cosciente della psiche. Mentre leggi queste righe adesso, il tuo cervello è molto probabilmente sta lavorando al ritmo beta. 

Quando ti addormenti, la frequenza del cervello rallenta, e dapprima ha la frequenza alfa, di cui abbiamo parlato prima. Poi le frequenze theta, quando il livello di rilassamento diventa profondo oppure ti addormenti. Quando il tuo cervello lavora a una frequenza theta ha da 4 a 7 Hz (cicli) al secondo. Durante il sonno più profondo, la frequenza cerebrale raggiunge un ciclo al secondo.

Gli effetti positivi del ritmo naturale sull’uomo

Alfa ritmo e meditazione
La frequenza del alfa ritmo del nostro cervello coincide con il ritmo della pulsazione dell’atmosfera terrestre. Quando il cervello si sintonizza sulla frequenza della Terra avvengono molti miglioramenti al livello fisico e psichico.

Quando sei rilassato e il tuo cervello lavora con alfa ritmo, l’afflusso del sangue al cervello aumenta di almeno 70% in un solo minuto. Inoltre, i processi di recupero del corpo sono accelerati di almeno 8-10 volte. Ad esempio, una persona che ha avuto l’epatite, se va tutto bene, ha bisogno di almeno 6 mesi per riprendersi. Introducendo invece la regolare pratica di immersione in trance per 30 minuti al giorno, il periodo di riabilitazione si riduce di 8-10 volte.

Con la regolare pratica si assiste ad una ridistribuzione armoniosa dell’energia da quei luoghi dove ci sono blocchi muscolari ed energetici, a seguito della quale l’energia inizia a circolare liberamente in tutto il corpo. Nelle pratiche orientali questo lavoro si chiama “apertura dei chakra“.

Sinergia Meditazione
Sinergia Meditazione. Aiuta a staccare i pensieri dalle cose materiali, rilassa e favorisce la meditazione.
14,00 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Onde di Schumann

Le persone che hanno imparato ad analizzare le informazioni quando il loro cervello funziona ad alfa ritmo hanno potuto accedere a molte più informazioni rispetto al solito. La frequenza del alfa ritmo del cervello coincide con la frequenza delle onde di Schumann, cioè con il ritmo naturale della pulsazione dell’atmosfera terrestre. Quando il tuo cervello si sintonizza sulla frequenza della Terra, le idee creative, i pensieri ispiratori vengono da te, l’intuizione si affina, il che ti consente di trovare nuove soluzioni inaspettate ai problemi.

Quando il tuo cervello è in stato di meditazione profonda, puoi imparare a controllare la tua vita. Sarai in grado di affrontare ogni tipo di problema, come ad esempio sovrappeso, insonnia, ansia, tensione, emicrania, cattive abitudini e molto altro. Potrai anche imparare a sintonizzare la tua psiche in modo tale da raggiungere i tuoi obiettivi e trasformare i sogni in realtà.

Meditazione, onde Alpha Pure per migliorare focus, memoria e benessere.

Leggi anche “Le onde di Schumann e “Mindfulness”.

Le onde di Schumann

Cosa sono le onde di Schumann e perché sono fondamentali per gli esseri umani

Le onde di Schumann
La risonanza delle onde di Schumann corrisponde alla frequenza di alfa ritmo del cervello umano.

Il primo a scoprire le frequenze speciali basse e bassissime di oscillazioni dell’atmosfera terrestre fu il fisico e inventore americano Nikola Tesla, e poi, dopo 50 anni, la ricerca fu continuata dai fisici tedeschi Schumann e Koenig. Hanno scoperto che esistono le cosiddette “onde elettromagnetiche stazionarie” nell’atmosfera terrestre, in seguito chiamate onde di Schumann, che sono causate da fulmini in varie parti del nostro pianeta. La frequenza di risonanza fondamentale delle onde di Schumann è 7,83 Hz. In altre parole, l’atmosfera terrestre vibra a una frequenza di 7,83 Hz. Sono le onde con questa frequenza, insieme alle armoniche di 14, 20, 26, 33, 39 e 45 Hz che formano la risonanza di Schumann.

Sebbene l’esistenza della risonanza di Schumann sia un fatto scientificamente riconosciuto, pochi si rendono conto dell’importanza di questa frequenza come ritmo principale della pulsazione del nostro pianeta e di tutta la vita sulla Terra. Gli scienziati hanno stabilito che le onde di Schumann agiscono come una frequenza di fondo, influenzando la frequenza delle oscillazioni del cervello umano. Nel 1979, Koenig ha stabilito una connessione sorprendente. Lui ha determinato che la frequenza principale della risonanza di Schumann corrisponde alla frequenza del alfa ritmo del cervello umano, cioè a 7,83 Hz. La seconda frequenza dell’armonica di risonanza di Schumann (14 Hz) invece corrisponde all’alfa ritmo accelerato del cervello. Successivamente, questi valori sono stati confermati da numerosi studi. Uno degli scienziati che si dedicò allo studio della risonanza di Schumann e del suo ruolo nella natura fu Wolfgang Ludwig.

Le onde naturali dell’atmosfera

Wolfgang Ludwig ha deciso di indagare sui segnali naturali dell’atmosfera che sono presenti negli ambienti sani. Nel corso delle sue ricerche, ha scoperto che oggi nell’atmosfera a causa dell’attività umana ci sono così tanti segnali elettromagnetici da rendere le misurazioni molto difficili. Infatti, all’interno dei confini di una città moderna, gli studi sulla risonanza di Schumann sono diventati impossibili. Pertanto, Ludwig decise di condurre ricerche in alto mare e poi nelle miniere sotterranee. Di conseguenza, sono stati scoperti altri segnali elettromagnetici nel sottosuolo, le fluttuazioni nel campo magnetico terrestre.

Yin e Yang

Le onde di Schumann e la correlazione tra Yin e Yang
Il segnale forte della risonanza di Schumann corrisponde all’energia Yang maschile, e il segnale più debole della Terra corrisponde all’energia femminile Yin.

Nel corso della sua ricerca, Wolfgang Ludwig si è imbattuto in un antico insegnamento cinese, secondo il quale una persona ha bisogno di due segnali dall’ambiente per la salute, la longevità e l’armonia: Yin (energia femminile) dal basso e Yang (energia maschile) dall’alto. Confrontando questo insegnamento con gli esperimenti condotti da Ludwig, possiamo notare un fatto molto importante. In sostanza, il segnale relativamente forte della risonanza di Schumann coincide con la descrizione dell’energia yang maschile. Il segnale geomagnetico più debole dalle viscere della Terra, invece, corrisponde all’energia yin femminile.

L’antica tradizione cinese dice che per raggiungere la salute e l’armonia della mente e del corpo, entrambi i segnali devono essere bilanciati.

Le onde di Schumann e la salute umana

Il Dr. Ludwig ha stabilito che è proprio così. Sulla base dei risultati della sua ricerca, nonché degli esperimenti del Dr. Jacobi dell’Università di Düsseldorf, Ludwig ha scritto il libro dal titolo “Medicina informativa”. Il libro dice che l’esposizione unilaterale a uno di questi segnali porta a una violazione della salute umana. È stato effettuato un esperimento con un gruppo di studenti volontari. Il gruppo è stato collocato per tre settimane in un bunker sotterraneo, dotato di riflettori che bloccavano i segnali di risonanza di Schumann. In assenza di segnali di risonanza di Schumann, gli studenti hanno sviluppato disturbi emotivi ed emicranie dopo tre settimane. Dopo una breve esposizione a una frequenza di 7,83 Hz, la salute dei soggetti è stata completamente ripristinata. Ricordiamo che la frequenza 7,83 Hz è la frequenza della prima armonica della risonanza di Schumann.

Esattamente gli stessi reclami per la salute sono stati ricevuti dai primi astronauti, poiché non c’è risonanza di Schumann nello spazio. Oggi, i moderni veicoli spaziali sono dotati di dispositivi che simulano le onde di Schumann.

Tutte queste osservazioni e studi indicano la correttezza dell’antico insegnamento cinese. L’antica saggezza dice che per la salute, la longevità e l’armonia, abbiamo bisogno di due tipi di energia ambientale: yin dall’alto e yang dal basso.

Tempi moderni

Le onde di Schumann contro le radiazioni nocive artificali
Nell’era moderna l’atmosfera è piena di radiazioni a microonde artificiali, nocive per l’uomo.

Sfortunatamente, nel nostro tempo, l’atmosfera è piena di molti segnali di varie frequenze che in precedenza non esistevano in natura (ad esempio, radiazioni a microonde da trasmettitori di telefoni cellulari). Questo rumore di radiazione è opera umana. In pratica queste radiazioni nocive inondano la radiazione di fondo naturale che esiste da molti secoli nell’atmosfera terrestre. Di conseguenza, potrebbe esserci uno squilibrio nell’energia yang e una mancanza di esposizione alla frequenza di risonanza di Schumann. E questo può portare a una mancanza di vitalità e forza, perdita di attività cerebrale, problemi di salute.

La mancanza di energia yang è maggiormente probabile tra i residenti delle grandi città con le loro moderne infrastrutture e tecnologie wireless. Come si può compensare questa mancanza di energia yang?

Alfa ritmo

Gli scienziati hanno stabilito che la frequenza della risonanza di Schumann coincide con l’alfa ritmo del cervello umano. Oggi esistono modi con cui puoi imparare a sintonizzare il tuo cervello in modo che funzioni sempre di più nella modalità del ritmo alfa. Questo è esattamente ciò che accade in uno stato di trance ipnotica, che può essere raggiunto con l’aiuto della meditazione, dell’autoipnosi e dell’ipnosi.

Miscela Oli Essenziali "Meditazione" Incenso e Nardo - La Diffusione
Miscela Oli Essenziali “Meditazione” Incenso e Nardo – La Diffusione è ideale per aromatizzare ed equilibrare i tuoi ambienti dedicati al relax, allo yoga o durate i tuoi momenti “spirituali”.
17,90 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Se impari queste semplici tecniche e le applichi regolarmente nella tua vita, allora potrai compensare la mancanza di esposizione alla frequenza di risonanza di Schumann dall’ambiente generando questa frequenza dall’interno.

Onde ALFA per Stimolare il Cervello e Sviluppare il potere della Mente. Suoni Binaurali per concentrarsi meglio e ampliare il potere immenso del nostro cervello. Musicoterapia e suoni sensoriali con frequenze Alfa positive.

Leggi anche “Mindfulness che cos’è” e “Alfa ritmo”.

Non voglio essere un’occhialuta

Cosa fare per migliorare la propria vista da soli

Non voglio essere un'occhialuta
Liberarsi dalle lenti a contatto senza le operazioni si può? Scopri come è possibile farlo.

Non ne posso più delle lenti a contatto. Gli occhi si seccano, le palpebre raschiano gli occhi come la carta vetrata. Ma portare gli occhiali è la soluzione migliore? Decisamente non voglio essere un’occhialuta.

Mi sveglio di notte e non riesco ad aprire gli occhi appiccicati. Dovrò mettere la bacinella d’acqua accanto al letto per lavare gli occhi per andare in bagno, come una vecchia… Vado dal ottico come in banca per fare dei pagamenti, non meno di una volta al mese. E’ come una dipendenza. Non è vita! Voglio liberarmene dalle lenti a contatto, lo voglio fortemente. Sono stufa dei contenitori per le lenti e dalle bottiglie con la soluzione. Non ne posso più di dover ficcare le dita negli occhi ogni mattina per poi estrarre le lenti la sera. Mi piacerebbe alzarsi al mattino, lavare semplicemente il viso, uscire fuori di casa e vedere il mondo con i miei occhi.

Io voglio vedere

Io voglio vedere. Senza le lenti e senza gli occhiali. L’ultima volta alla visita dal oculista non ho capito perché la dottoressa non mi ha tolto le lenti, ma ha proposto un altro tipo, più costoso. La dottoressa non mi ha spiegato quasi nulla, mi ha semplicemente dato la ricetta e ha prescritto un medicinale da prendere. Io però ho gli occhi rossi come un vampiro dopo la lunga notte di caccia. Sono andata su internet e ho letto sui sintomi simili ai miei e il mio umore è sceso sotto terra. Cosa devo fare? Devo prescrivermi gli occhiali da sola? Non voglio essere un’occhialuta. Portare gli occhiali è altrettanto scomodo.

Ho passato la notte in bianco pensando alla possibile soluzione. La domanda che mi affliggeva è: come posso migliorare la mia vista?

Irivist Protect Occhi - Integratore per la Vista
Irivist Protect Occhi – Integratore per la Vista
20,00 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

La risposta

La notte seguente ho fatto un sogno. Mi trovavo sull’ultimo piano di un palazzo molto alto. Da lì si apriva un panorama bellissimo. Vedevo tutto quanto benissimo e sembrava che stesse guardando attraverso una lente d’ingrandimento. Sul davanzale c’era il contenitore per le lenti a contatto. Ho preso una lente e l’ho messa sull’occhio, cercando di guardare attraverso la lente. All’inizio era tutto sfocato, ma poi la nitidezza si era aggiustata e ho iniziato a vedere bene. Ho tolto la lente e mi sono guardata intorno, adesso senza la lente vedevo tutto sfocato.

Quando mi sono svegliata, avevo deciso di fare uno sperimento. Ho acquistato le lenti a contatto per 0.25 diottrie in meno rispetto a quelle che portavo finora e che l’ottica mi aveva prescritto. Dopo una settimana con queste lenti “alleggeriti” vedevo perfettamente. Durante tutto l’anno successivo avevo cambiato le lenti ben sei volte, ogni volta con 0.25 diottrie in meno. Cambiavo le lenti quando la nitidezza diventava confortevole.

ProVision - Compresse per la Vista
ProVision – Compresse per la Vista
26,77 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Di nuovo dall’ottico…

Dopo un anno sono tornata dall’oculista e ho chiesto di farmi prescrivere le lenti a contatto, ma senza far vedere la vecchia ricetta. Al posto di -3 ad entrambi gli occhi adesso avevo -1.0 e -1.25. Questo è un dato di fatto.

Non voglio essere un'occhialuta - Ottica

Prima di andare via dalla dottoressa, ho chiesto se era possibile che abbassando le diottrie la vista migliori. La dottoressa ha riso e ha risposto che non era possibile. Allora le ho fatto vedere la vecchia ricetta. La dottoressa ha controllato nervosamente i dati e mi ha domandato cos’altro avevo fatto per migliorare la mia vista. Ammetto che oltre a diminuire le diottrie, almeno tre volte a settimana bevevo una spremuta fresca di carota, perché avevo ricevuto anche questo suggerimento nel sogno.

Betacarotene 10.000
Betacarotene 10.000
14,50 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Non voglio essere un’occhialuta

Inutile dire che la dottoressa era rimasta sbalordita e prima di salutarsi mi ha detto di descrivere il mio metodo su internet, cosa che ho fatto, sperando che la mia esperienza aiuti a qualcun altro che si è stufato della schiavitù delle lenti a contatto e come me ha detto: non voglio essere un’occhialuta.

Il nostro subconscio è una fonte unica di conoscenza, sempre pronto ad interagire con noi per aiutare. La domanda è se gli diamo l’ascolto…

Esperienza descritta in questo articolo è stata presa dal libro “Magikum” di Viktoria Sokolova (solo in russo).

Leggi anche “Immagine corporea conscia e inconscia

Immagine corporea conscia e inconscia

Concetto di immagine corporea, di cosa si tratta e perché è importante saperlo?

Immagine corporea conscia e inconscia
L’immagine corporea è la percezione di se stessi, del proprio aspetto.

Molti chirurghi plastici sanno che un gran numero di loro pazienti, che si sono sottoposti di già a qualche intervento chirurgico per liberarsi di qualsiasi difetto fisico, continuano a comportarsi e sentirsi come se avessero ancora questi difetti. Gli scienziati studiando questo fenomeno hanno scoperto che il vero cambiamento della persona è un qualcosa che parte dall’interno e solo dopo si riflette all’esterno. Sempre riguardo questo fenomeno, gli psicologi hanno sviluppato un concetto che chiamano “immagine corporea” che può essere conscia e inconscia.

Come pensi che ti vedano gli altri?

Ma cos’è esattamente l’immagine corporea? E’ la tua percezione di te stesso, del tuo aspetto, della tua attrattiva e la tua sessualità. In pratica è una sorta di immagine mentale che crei dentro di te del tuo corpo. Questa immagine di te può corrispondere a come gli altri ti percepiscono, oppure no. L’immagine corporea ha un potente effetto sulla personalità e determina in gran parte il nostro comportamento nella società, nonostante il fatto che sia spesso gravemente distorta.

Spirituality - Essenze Floreali
Spirituality – Essenze Floreali, stimola la fiducia nelle proprie capacità. E’ utile per agevolare l’accettazione di sé stessi e nelle proprie capacità, fa emergere i lati positivi dell’autostima e permette di sentirsi a proprio aggio in mezzo ad altre persone. E’ utile contro la scarsa autostima, timidezza, mancanza di convinzione e vittimismo.
21,80 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Come si forma l’immagine corporea

Emozioni e stati d’animo, così come alcune esperienze infantili dimenticate, ciò che i tuoi genitori e altri parenti ti hanno instillato riguardo al tuo aspetto e molto, molto altro, possono influenzare l’immagine corporea. Un’immagine del corpo negativa o distorta è un fenomeno abbastanza comune di questi tempi, quando i media esaltano tanto la bellezza esteriore e fissano standard di bellezza a volte irraggiungibili per una persona fisicamente sana. Pertanto non sorprende che la maggior parte delle giovani donne e alcuni uomini si sentano insicuri sull’aspetto del loro corpo o del loro viso. Un’immagine corporea negativa può non solo portare a disturbi alimentari, ma anche ad avere un serio impatto sullo stile di vita e sulle relazioni con gli altri.

Immagine del corpo conscia e inconscia

E’ noto che ogni persona ha due immagini del proprio corpo, una conscia e una inconscia. Nelle persone mentalmente stabili l’immagine corporea inconscia di solito corrisponde più o meno a quella conscia. Nelle persone invece con i disturbi mentali, come ad esempio la bulimia e anoressia, non solo l’immagine inconscia ma anche quella cosciente del proprio corpo è distorta. L’immagine corporea inconscia può essere distorta anche nelle persone mentalmente stabili ma di solito la differenza tra le due immagini non supera la realtà più del 20-25%.

L’immagine inconscia del corpo col tempo sostituisce l’immagine reale di una persona, indipendentemente dai fatti oggettivi. Questo si vede particolarmente bene nel caso di pazienti affetti da anoressia. Anche se il loro peso corporeo è troppo basso, continuano a credere di pesare troppo e trovano sempre le conferme per se stessi di questo fatto.

Immagine corporea distorta - Anoressia e bulimia
L’immagine inconscia del corpo col tempo sostituisce l’immagine reale, indipendentemente dai fatti oggettivi.

La maggior parte delle persone non pensa nemmeno a quale sia l’immagine corporea. Pertanto, molto spesso i tentativi di cambiare il loro aspetto in meglio non portano a nulla. Ma ci sono anche persone che conoscano l’importanza di un atteggiamento positivo nei confronti del proprio corpo, ma possono anche affrontare il fatto che scivolano nella loro precedente insoddisfazione nei confronti di se stesse a causa delle parole lanciate con noncuranza da qualcuno o di uno sguardo accidentale allo specchio. Perché se sei sicuro della tua mancanza di sensualità, allora cercherai in tutto la conferma di tale credenza. Inoltre si potrebbe diventare sospettosi e credere che le persone che ridono nelle vicinanze stiano ridendo proprio di te e delle tue caratteristiche fisiche, mentre potrebbero semplicemente raccontarsi delle barzellette.

Fattori che influenzano la creazione di un’immagine corporea negativa

Per capire quali fattori possono aver influenzato la creazione della tua immagine corporea, rispondi alle seguenti domande:

  • Mi critico spesso?
  • Sono un/una perfezionista?
  • Ho l’abitudine di confrontare il mio corpo con quello degli altri?
  • Giudico le persone per il loro aspetto?
  • Quali messaggi e convinzioni sul mio aspetto ho ricevuto dalla mia famiglia, dai miei amici e dalla società?

La creazione di un’immagine corporea positiva inizia quando cambi il tuo atteggiamento nei confronti di te stesso. Non puoi combattere con l’immagine corporea, ma puoi cambiarla dentro di te. Se vuoi diventare una determinata persona, devi imparare a pensare di se stesso come alla persona quale vuoi diventare. Ma la cosa importante è che devi imparare a sentirti come la persona che vuoi diventare.

E’ importante capire che la nostra percezione di qualsiasi cosa nella nostra vita si può cambiare. Possiamo imparare ad ignorare gli stereotipi e ad apprezzare le nostre qualità innate. Inoltre possiamo scegliere amici che apprezzano la nostra personalità ed evitare quelli che sono inclini a criticarci o condannarci. Noi possiamo permetterci di scegliere vestiti e acconciature che ci aiutino a sentirci a nostro agio e ad apparire al meglio. Ricorda che l’immagine del nostro corpo è nella nostra mente e siamo stati noi a crearla, quindi solo noi possiamo cambiarla.

Come ci vedono gli altri

Immagine corporea positiva

Guarda questo albero in fiore qui sopra. Ora pensa che cos’è? Lo Trovi bellissimo? Lo trovi brutto? Oppure hai qualche altro pensiero? Quando hai riflettuto su questo albero abbastanza pensa a come lo hai valutato. Lo hai pensato come un tutto unico oppure hai guardato ogni ramo, ogni foglia e radice separatamente? Se potessi avvicinarti e vedere una foglia appassita o un fiore accartocciato, cambieresti idea sull’intero albero?

Guardando un albero lo si percepisce nel suo insieme e anche se alcune sue parti possono avere dei difetti, nel complesso questo albero fiorito fa un’impressione positiva, bella.

Potrebbe sorprenderti che allo stesso modo sei percepito dagli altri!

Le persone ti percepiscono come un tutto e non come una somma di parti separate come braccia, gambe, testa e il corpo. E’ così che funziona il cervello umano, percepisce un oggetto nel suo insieme, sia quando si tratta di una persona sia nel caso di un albero. Pertanto quei difetti che possono minare la tua autostima nella maggior parte dei casi, sono evidenti solo a te. Chi ti circonda, molto probabilmente, non presta attenzione ai tuo “difetti”, o se ne accorge per ultimo e spesso solo dopo che tu stesso hai fatto notare queste “carenze” più volte. Pertanto, per cambiare l’immagine corporea conscia e inconscia, prima di tutto devi imparare ad amarti e accettarti per come sei. Solo così aumenterai la tua autostima e la fiducia in te stesso.

Cambiando l’immagine del tuo corpo puoi migliorare anche il tuo aspetto!

Il principio che funziona sempre è come dentro così è fuori. Nel corso degli anni, l’immagine corporea inconscia si fissa sempre più saldamente all’interno di una persona, interferendo con il fare ciò che si vuole veramente ed essere chi si vuole. Nel tuo vero aspetto, come in uno specchio si riflette il tuo atteggiamento verso te stesso. Ti sembra incredibile questo fatto? Allora prova a ricordare quante volte pensieri negativi, stress e ansia ti hanno impedito di fare ciò che fa bene al tuo corpo e che potrebbe migliorare sensibilmente il tuo aspetto? Uno stile di vita sano, ad esempio. Oppure smettere di fumare o consumare in modo eccessivo gli alcolici. Perché il buon umore e sane abitudini sane possono davvero migliorare sia il tuo fisico, che il tuo viso e quindi il tuo aspetto in generale.

Molte delle credenze e delle abitudini che distruggono la nostra personalità e la nostra salute si sono stabilite nel subconscio durante la nostra infanzia. Queste convinzioni infantili possono subire grandi cambiamenti durante l’adolescenza, dopo di che le nostre convinzioni e percezioni di noi stessi di solito rimangono inalterati per tutta la vita.

Fiori di Bach - Estratto Floreale n.10 - Crab Apple
Fiori di Bach – Estratto Floreale n.10 – Crab Apple. Cosa cura: Perfezionista, rifiuto del proprio aspetto fisico. Aspetto positivo: Accettazione del proprio corpo, serenità.
9,80 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Pensa ad esempio all’ambiente in cui sei cresciuto. In che modo questo ambiente ha plasmato il tuo modo di pensare fino ad oggi? Ti ha riempito di amore, ottimismo, positività, salute, vitalità e sentimenti di felicità? Se si, sei una persona felice. Altrimenti non lo sei, ma puoi diventarlo. Perché ora puoi scegliere come vivere la tua vita.

Comprendere che non sei soddisfatto del tuo aspetto esteriore significa capire che una volta ti sei lasciato instillare insicurezza e paura, con o senza rendersene conto. Puoi iniziare a pensare in modo positivo, perché è stato dimostrato che il pensiero positivo e l’autosuggestione possono fare dei cambiamenti incredibili. Perché il nostro corpo è capace di molte cose, come ad esempio far scomparire la cellulite e dimagrire, far ricrescere i capelli e far scomparire l’acne, le cicatrici e le rughe e, addirittura, far regredire le malattie. Ma la cosa più importante e che anche se adesso non sei soddisfatto del tuo aspetto, puoi finalmente diventare una persona sicura di sé, semplicemente accettando e amando te stesso. Ed è questa è la qualità più preziosa, che a livello inconscio viene subito colta dagli altri e che viene chiamato carisma e fascino, si tratta della luce interiore e della vera bellezza.

Pretty Face Essenze Californiane
Pretty Face Essenze Californiane. Un rimedio per chi non apprezza il proprio corpo e il proprio aspetto estetico, aiuta ad accettare se stesso.
7,45 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Potresti essere atletico o antisportivo, ben curato o trasandato, bello o brutto, magro o grasso, sano o malato, intelligente o stupido. Dipende tutto da te, non importa quello che gli altri hanno detto o fatto capire quando eri piccolo. Se inizierai ad introdurre l’immagine corporea positiva nel tuo subconscio e consolidarla dentro di te, dopo un po’ sarai sorpreso di osservare come le tue abitudini, i tuoi pensieri, il tuo aspetto e tutta la tua vita cambiano in meglio.

Leggi anche “Tipi di corporatura secondo Ayurveda”