UltraBeauty
10 modi per creare un’atmosfera natalizia

10 semplici modi per creare un’atmosfera natalizia a casa

10 modi per creare un'atmosfera natalizia

Sondaggi dicono che quest’anno la maggior parte degli italiani festeggerà sia il Natale, che il Capodanno in casa. Noi di UltraBeauty abbiamo messo insieme alcune idee, o meglio, 10 modi per creare un’atmosfera natalizia nella tua casa. Ecco le idee che possono aiutarti a creare un’atmosfera da favola.

1. Decoro minimalista

Minimalismo nel decoro natalizio

Minimalismo è sempre più in voga, quindi il classico albero di Natale può essere sostituito con un bellissimo decoro minimalista. Appendi una ghirlanda ad un ramo secco e aggiungi qualche pallina colorata, oppure decora il muro con una composizione di rami secchi naturali arricchiti con orpelli e decorazioni natalizie in stile minimal chic.

10 modi per creare un'atmosfera natalizia

2. I colori del Natale

Verde e bianco è una classica combinazione di Capodanno, che è immediatamente associata agli alberi innevati nella foresta e ai soffici fiocchi di neve. Aggiungi qua e là alcuni accenti rossi e oro e l’atmosfera della festa è garantita.

10 modi per creare un'atmosfera natalizia

3. Creiamo intimità

Hai notato che ci sentiamo più a nostro aggio in un ambiente non troppo illuminato? Ecco perché nei locali e nei ristoranti chic c’è sempre la luce soffusa. Quindi perché non ricreare quest’atmosfera di intimità, tranquillità con un pizzico di misteriosità anche nel periodo di Feste Natalizie? 

Le luci di una ghirlanda, accompagnate da luce soffusa delle candele e le ombre delle fiamme che ballano sui muri faranno sentire la magia delle feste. Se hai un camino, accendilo, il fuoco vivo aiuterà a creare l’atmosfera di una vera casa di Babbo Natale.

Crea intimità con le candele

4. Usa la creatività

10 idee di come creare un'atmosfera natalizia

La miglior ghirlanda di Natale è quella fatta a mano. Puoi sbizzarrirti come vuoi creando la ghirlanda di Natale unica. Puoi utilizzare materiali tradizionali come ramoscelli di abete per creare una ghirlanda di Natale. Ma puoi anche accendere la tua immaginazione e sperimentare. Ad esempio, crea una ghirlanda usando i fiori finti o secchi, oppure utilizza i rami degli alberi con un intreccio di nastri e palline.

5. Due sono sempre meglio di una

Hai preso gusto di creare con le proprie manine? Benissimo! Chi ha mai detto che ci dovrebbe essere una sola ghirlanda di Natale? Puoi utilizzare diverse ghirlande per abbellire la tua casa per le Feste. Ghirlande appese alle finestre rallegreranno l’umore tuo e dei passanti. Usa la ghirlanda più bella come centro tavola e porta candele.

10 modi per creare un'atmosfera natalizia

6. L’argento è bello

Un colore grigio perla è un’ottima alternativa all’oro per le Feste Natalizie. L’argento aiuterà a creare un’atmosfera di lusso discreto, glamour e celebrazione senza eccessivi glitter e orpelli. Puoi decorare l’albero di Natale con palline d’argento monocromatiche e completare tutto con tessuti in una nobile scala di grigi. Ma puoi anche semplicemente creare delle “isole” di decoro festivo come in questa foto.

10 modi per creare un'atmosfera natalizia

7. Tavola festiva

La bella tavola apparecchiata è una parte importante, se non obbligatoria delle Feste Natalizie. Anche qui puoi sbizzarrirti con le idee, libera la tua creatività e non dimenticare le candele!

Tavola di Natale aparecchiata
Fai che il tavolo di Natale di casa tua sia più bello che a ristorante e l’atmosfera di Festa è garantita.

8. Albero di Natale

Un soffice abete sembrerà festoso anche sullo sfondo di un semplice muro grigio. Usa l’albero di Natale artificiale per preservare la Natura. Ma se preferisci, puoi anche acquistare un albero di natale vero nel vaso e poi trapiantarlo nel terreno in primavera. Se hai optato per un’albero vero, affinché possa sopravvivere fino alla primavera, è necessario tenerlo in una stanza fresca (va bene anche sul terrazzo), non dimenticare di annaffiare e spruzzare la corona.

10 consigli su come creare un'atmosfera natalizia

9. Un vestito bello per la regina di casa

Anche se hai deciso di passare le Feste Natalizie in casa, non devi scordare di vestirti bene. Niente jeans e maglia comoda! L’atmosfera della festa non sarà la stessa se non indosserai un vestito bello. Il vestito può essere anche comodo ma deve essere da sera e ti deve piacere, e non dimenticare le scarpe eleganti. Il vestito elegante perde parecchio indossato con le ciabatte da casa.

Tu sei la padrona di casa e la festa inizia da te!

10 modi per creare un'atmosfera di Natale
Sii la Regina della Festa!

10. Manca ancora qualcosa

Hai pensato a tutto: alle candele, alla ghirlanda, all’albero e al tavolo apparecchiato, ma manca ancora qualcosa… Si, manca la musica!

Niente crea l’atmosfera giusta come la musica, o forse è meglio dire che con la musica giusta anche l’atmosfera diventa ancor più magica.

Prepara una playlist della musica che si adatta bene alle feste. Meglio se prepari due o tre playlist diversi, uno l’inizio della serata, quando gli ospiti stanno arrivando, uno per la cena con la musica più tranquilla e un playlist per dopo cena, con la musica allegra e movimentata. Se non hai tempo per preparare le playlist, puoi andare su YouTube e sceglierne una dedicata alle feste di Natale.

Puoi anche mettere le canzoni natalizie con il testo, in questo modo potrai cantarle insieme alla famiglia e agli ospiti. Cantare è un’ottimo modo di passare il tempo insieme, le risate e allegria sono garantite.

Adesso hai pensato veramente a tutto. Non resta che augurarti Buone Feste piene di magia e belle sorprese!

Dolce Gran Natale al Caffè e Gocce di Cioccolato Fondente Bio
Dolce Gran Natale al Caffè e Gocce di Cioccolato Fondente Bio
12,73 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Leggi anche “Come creare una casa accogliente”

Le tendenze trucco della Primavera 2021

La mascherina non potrà nascondere la bellezza!

Le tendenze trucco primavera 2021
Base naturale, un po di blush e occhi magnetici: le tendenze trucco della Primavera 2021

L’obbligo della mascherina non potrà di certo fermare la voglia di essere attraenti. Le tendenze trucco della Primavera 2021, prendendo in considerazione la situazione attuale, puntano sulla parte scoperta del viso – la pelle e lo sguardo! Noi di UltraBeauty abbiamo selezionano alcune tendenze trucco per le donne di classe.

Il fondotinta invisibile – le tendenze della primavera 2021

Le tendenze trucco Primavera 2021
Fondotinta invisibile è in voga questa primavera

La pelle sana non richiede molto trucco quindi è di fondamentale importanza avere cura della propria pelle. Perché il fondotinta può uniformare, esaltare e perfezionare una pelle già bella, sana e luminosa. Quindi, perché non trovare un prodotto che soddisfa le due esigenze, quella di trucco e della cura della pelle. Il consiglio è quello di scegliere prodotti naturali che idratano e nutrono la pelle grazie ai principi attivi, meglio ancora se di origine biologica, come ad esempio Fondotina Fluido Sublime della PuroBio Cosmetics e Fondotinta Creamy Comfort della Neve Cosmetics che rendono incarnato uniforme ed omogeneo.

Per un effetto ancora più naturale puoi mescolare fondotinta con crema idratante all’interno del palmo della mano con il dito fino ad ottenere un colore omogeneo. Spalma la crema così ottenuta sul viso con dei movimenti leggeri. In questo modo è quasi impossibile esagerare con il fondotinta. Incarnato risulterà uniforme e luminoso.

Eye-liner grafico – le tendenze della primavera 2021

Tendenze trucco Primavera 2021
Eye-liner grafico nero è intramontabile e questa primavera è lassoluto protagonista insieme al mascara extra nero.

Per incorniciare lo sguardo la linea precisa di eye-liner è ideale. Ora che il viso è parzialmente coperto dalla mascherina, gli occhi sono assoluti protagonisti. Eye-liner nero è intramontabile e le tendenze trucco della Primavera 2021 lo dimostrano. Si può applicare due ombretti chiaro-scuro sulla palpebra superiore e tracciare una riga nera per creare un effetto glamorous.

Super ciglia con mascara – le tendenze della primavera 2021

Tendenze trucco primavera 2021
Ciglia lunghissimi ma naturali fanno da protagonisti questa primavera 2021

Le tendenze trucco della Primavera 2021 sostituiscano le ciglia finte con quelle naturali. Le ciglia devono essere ben divise e lunghissime. Il mascara quindi torna in voga. Ma devi scegliere un mascara a lunga tenuta per poter resistere alla condensa della mascherina. Le ciglia sopra la mascherina prendono tutta la scena, quindi devono essere curate e ben visibili.

Blush della freschezza – le tendenze trucco della primavera 2021

Le tendenze trucco della Primavera 2021 parlano di blush effetto gote arrossate che trasmettono salute e freschezza. Gioca con tinte rosate o pescate, leggermente satinate.

Leggi anche “10 dettagli nel look che ti fanno sembrare più vecchia”

Rossetto? Si, grazie – le tendenze della primavera 2021

Tendenze trucco primavera 2021
Rossetto matt e semi matt questa primavera sono in voga, rigorosamente a lunga tenuta.

Ovviamente non possiamo trascurare le labbra anche se le occasioni di mostrarle sono poche, bisogno sfruttare questi momenti al massimo. Le tendenze trucco della Primavera 2021 parlano dei rossetti naturali e a lunga tenuta, per resistere a mascherine. Le texture matt e semi matt ma assolutamente confortevoli e nutrienti.

Sopracciglia effetto laminazione

Le tendenze trucco della primavera 2021
Sopracciglia effetto laminazione con i peli ben visibili, ricreati se è necessario con la matita.

Pettinate verso l’alto e fissate con gli appositi prodotti, le sopracciglia aprono lo sguardo e donano un effetto lifting. E’ tornato di moda l’effetto pelo pelo che va ricreato con le matite e altri prodotti specifici. Con questa tecnica è possibile infoltire e ricostruire zone in cui i peli sono venuti a mancare.

Leggi anche “Sopracciglia – 5 errori del trucco che ti invecchiano”.


Foto: Maria Orlova, Rachel Claire, Daylane Oliveira, Thais Sarmento, Ekaterina Bolovtsova di Pixels

7 consigli per avere la pelle perfetta ad ogni età

Sette consigli fondamentali da seguire se vuoi avere pelle perfetta ad ogni età

Chi non vorrebbe avere la pelle perfetta? Ho raccolto per te questi 7 consigli per avere la pelle perfetta ad ogni età, che i migliori dermatologi del mondo danno ai propri clienti.

Jennifer Lopez a 51 anni ne dimostra almeno 15 anni in meno.
Jennifer Lopez è l’esempio di come sembrare più giovane della propria età curando la pelle. Segui questi 7 consigli per avere anche tu la pelle perfetta.
Principium Acido Ialuronico Skin 120 - Integratore per la Pelle
Principium Acido Ialuronico Skin 120 – Integratore per la Pelle
25,50 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

7 consigli fondamentali per avere la pelle perfetta ad ogni età:

  1. Acqua solo a temperatura ambiente

    Si vuoi avere la pelle perfetta, ti consiglio di lavarsi e bere solo l’acqua a temperatura ambiente. All’inizio sentirai un po’ di freddo ma presto ti abituerai e la pelle ringrazierà. L’acqua fresca tonifica la pelle e ovviamente ti farà sembrare più giovane, tonica e bella.

  2. Olio di cocco – olio della bellezza

    Olio di cocco è uno dei prodotti migliori non solo per la pelle ma anche per i capelli. Spalma l’olio di cocco sulla pelle ancora umida, subito dopo aver fatto la doccia e tampona leggermente la pelle con l’asciugamano per togliere l’eccesso. La pelle diventerà morbida e setosa. Mettendo l’olio sulla pelle bagnata eviterai l’effetto unto e avrai la pelle idratata. Puoi anche fare la maschera nutriente-idratante sia per il viso che per i capelli. Un’impacco di olio di cocco tenuto per almeno mezzora (meglio per tutta la notte) renderà i tuoi capelli più forti e lucidi. Dopo aver tolto l’impacco lava i capelli normalmente ma aggiungi un cucchiaio di bicarbonato di sodio nell’acqua che aiuterà ad eliminare l’eccesso di grasso dai capelli.

  3. Giorno di riposo dal trucco

    Inutile dire che anche la nostra pelle ha bisogno di un po’ di riposo. Quindi concediti la pausa dal trucco almeno per un giorno a settimana. Durante quel giorno di relax fai qualche trattamento rilassante al viso, una maschera purificante o una maschera lenitiva, un leggero massaggio. E ricordati di non andare mai a dormire con il trucco – la pelle durante la notte deve riposare e respirare, sempre se vuoi avere la pelle bellissima.

  4. Lavati i denti prima della colazione

    Questa regola sembra bizzarra ma ha il suo senso e ti spiego subito quale sia. Se tu pulisci i denti prima di fare la colazione – eviterai di mangiare, insieme al cibo, i batteri della bocca che inevitabilmente si formano durante la notte. Questo non gioverà soltanto alla tua pelle ma a tutto l’organismo che avrà meno pulizie da fare. Usa possibilmente un dentifricio naturale, sono più delicati e non contengono sostanze nocive.

  5. Usa il primer

    Il primer (base) prima di maquillage aiuta a prevenire la disidratazione della pelle dovuta ai prodotti da trucco nelle pelli secche. Nelle pelli grasse grasse inoltre aiuta a prevenire l’ostruzione dei pori con le particelle del trucco che possono causare i brufoli. Sette consigli per avere la pelle perfetta

  6. Non stringere i denti

    Se hai la brutta abitudine di stringere i denti dovresti subito smettere di farlo e ti spiego subito perché. Intanto quando stringi i denti lo smalto si rovina. Inoltre i muscoli delle mascelle vengono contratte e dopo diversi anni rimangono in quella posizione contratta senza rilassarmi mai. Questo fa sì che si formano le rughe intorno alle labbra e la pelle delle guance scende giù. Il viso assume l’aspetto stanco e provato, la linea del volto perde la definizione, tipica dei visi giovani.

  7. Crema idratante solo su pelle bagnata

    Ti consiglio di mettere la crema idratante sul viso subito dopo averlo lavato. Già dopo solo un minuto lo strato sottile di acqua che si crea dopo il lavaggio inizia ad evaporare e la pelle comincia a seccarsi. Pertanto spalmare la crema sulla pelle ancora umida aiuta a mantenere l’idratazione e quindi prevenire la formazione delle rughe.

Crema idratante liftante
La crema viso liftante Gocce di Latte con il 60% di latte d’asina ed estratti vegetali ristruttura la pelle in profondità, migliorando il tono e la compattezza cutanea e restituendo vigore ad un viso stanco.

Leggi anche: Sopracciglia 5 errori del trucco che ti fanno sembrare più vecchia.

Neurografia: come migliorare la vita con il disegno

Come migliorare la propria vita attraverso il disegno

Quante volte i cambiamenti nella tua vita avvengono nel modo in cui li desideri? Succede che ti stai muovendo verso l’obiettivo, utilizzando tutte le risorse possibili, ma non riesci proprio a muoverti nella direzione tanto desiderata? Perché sta succedendo questo e c’è un modo per risolverlo? Sappi che è possibile e ci sono tecniche speciali e semplici per risolvere questo problema. In questo articolo spiegheremo cos’è la neurografia e come migliorare la propria vita con il disegno neurografico.

Leggi anche “Come distinguersi dalla massa”

Schemi mentali

Svolgiamo automaticamente la maggior parte delle nostre attività quotidiane. Ognuno di noi ha modelli di comportamento formati e rafforzati nel tempo che usiamo in determinate situazioni. Si basano sull’esperienza propria e di altre persone acquisita durante la vita. Ad esempio: l’acqua bollente è calda, la corrente può colpire e non conoscere la risposta a una domanda è irto di un brutto voto.

Ogni schema è associato a una risposta specifica e ciascuno di questi schemi è una connessione neurale nel nostro cervello. Più spesso viene utilizzata questa conoscenza del modello, più forte diventa il legame. Le connessioni neurali accumulate formano una grande rete neurale nel cervello, che è simile a una base di conoscenza, da cui si ottengono le informazioni necessarie al momento giusto, dopodiché prendiamo una sorta di decisione.

Si scopre che ogni concetto e l’azione ad esso associata fa parte di una rete neurale, un certo codice neurale, uno schema di neuroni nella nostra testa. È strettamente correlato alle impressioni che abbiamo mai ricevuto in relazione a compiti simili.

Tanti programmi per risolvere tanti problemi

Non puoi migliorare la tua vita personale o trovare un lavoro che ti piace? Non hai abbastanza tempo per tutto quello che vuoi fare? Significa che hai questi programmi nella tua mente, perché i nostri limiti interni di cui non siamo consapevoli incidono molto sulla nostra vita. Immaginiamo, ad esempio, due persone con esattamente la stessa conoscenza ed esperienza vadano a un colloquio nella stessa azienda, dove il manager porrà loro le stesse domande e sceglierà un futuro dipendente.

Il primo va con l’idea che sarà valutato, che sicuramente non saprà rispondere correttamente, inoltre ricorda di aver già fallito in altri colloqui e quindi andrà con la paura del fallimento. Il secondo invece ci va con l’idea che ora risponderà rapidamente alle domande, otterrà le informazioni necessarie, dopodiché avrà tempo per sbrigare alcune faccende vicino al posto del colloquio e da lunedì inizierà il nuovo lavoro.

È facile intuire quale candidato verrà scelto, perché il suo modello di comportamento in questa situazione era più vantaggioso. Si scopre così che tutte le decisioni che prendiamo dipendono dal modello di comportamento o dal codice neurale che abbiamo. Quindi, se non sei soddisfatto del risultato, allora devi cambiare programma. Ma come farlo?



Cos’è la neurografia?

Se dici a te stesso: “Oggi all’incontro mi sento sicuro e mi comporto in questo e in quel modo”, funzionerà? Il cervello accetterà un messaggio del genere? Questo è molto improbabile, come dimostra la pratica. Lo schema formato nella testa è molto più forte e molto probabilmente funzionerà quello invece del tenero tentativo improvviso di sintonizzarsi su un’onda diversa.

La buona notizia è che esiste un linguaggio ben compreso dal cervello e in cui possiamo riscrivere schemi esistenti o creare nuovi programmi di comportamento. Questo ti permette di aprire nuove possibilità. Il linguaggio si chiama neurografia, è stato inventato da Pavel Piskarev, dottore in filosofia, psicologo, coach e facilitatore grafico.

La neurografia è un metodo grafico per organizzare il pensiero, trasformare il proprio stato e l’atteggiamento verso un problema senza parole e un processo concettuale. Questo è il contatto con il tuo spazio interiore attraverso il disegno.

Trasformazione del problema attraverso l’immagine

Neurografia: come migliorare la vita con il disegno
Neurografia: come migliorare la vita con il disegno

Il linguaggio neurografico si basa su 4 elementi archetipi: un cerchio, un triangolo, un quadrato e una speciale linea neurografica con due caratteristiche. È proprio la linea che ti permette di cambiare schemi e aprire nuove opportunità sulla strada verso l’obiettivo, trasformare le connessioni neurali esistenti e crearne di nuove. Questo è il principio fondamentale della neurografia.

Quando iniziamo a dare significato alle figure, la coscienza fissa questa connessione e proviamo emozioni in relazione a ciascuna figura. Creando composizioni su un foglio di forme semplici e collegandole con una linea, formiamo impressioni. In questo modo, creiamo un semplice codice di cambiamento grafico per la coscienza. C’è una riconfigurazione delle connessioni neurali e iniziamo a pensare e agire in modo diverso, il che cambia naturalmente l’atteggiamento delle persone nei nostri confronti, l’ambiente e rende possibile prendere decisioni non standard.

La neurografia consente di rimuovere le restrizioni interne e formare un nuovo codice neurale che corrisponderà all’attività. Disegnando, cambiamo le nostre impressioni sulla realtà, ne formiamo di nuove. “Animiamo” questa nuova realtà per la coscienza e iniziamo a controllare le circostanze. Quindi ecco come neurografia permette di migliorare la vita con il disegno. La neurografia è un biglietto per una nuova realtà costruita dalle nostre stesse mani.

Come riconfigurare le connessioni neurali?

Esercizio 1. Disegna i tuoi pensieri

Questo esercizio mostra quanto ascolti te stesso e se sei in grado di trasferire il controllo del processo dalla tua testa al tuo corpo.

Metti un pennarello su un foglio di carta in qualsiasi punto e inizia a tracciare una linea lungo il foglio, semplicemente seguendo la tua mano. Per semplicità, puoi chiudere gli occhi. Sintonizzati sui desideri della tua mano e segui semplicemente questo desiderio: dove va, va. Traccia una linea sul foglio, svoltando e cambiando direzione finché non hai voglia di fermarti.

Non ci sono regole e divieti qui, la linea può incrociarsi in più punti o non incrociarsi affatto. La cosa principale è che una linea non è un segmento. La linea in teoria è infinita, quindi puoi facilmente riempire l’intero foglio con essa.

Sei riuscito a disegnare qualcosa sul foglio? È stato facile per te seguire la tua mano? La linea ha cambiato direzione in modo caotico o hai seguito una certa struttura? Se tutto ha funzionato per te, congratulazioni, ti sai ascoltare e sei pronto a trasmettere i tuoi desideri e pensieri al mondo attraverso il tuo corpo. Forse non sai, ma in realtà hai disegnato i tuoi pensieri sulla carta.

Attivando la cinestetica, hai trasferito i pensieri dalla tua testa su un pezzo di carta attraverso un pennarello. Hai messo su carta uno dei tuoi codici neurali. Ora puoi lavorarci con l’aiuto della neurografia: trasformalo, completalo e portalo allo stato che preferisci.

Leggi anche “Perché è importante avere un hobby

Esercizio 2. Sei pronto a cambiare la tua vita?

Per questo esercizio, avrai bisogno dell’abilità di disegnare la risorsa principale della neurografia: la linea neurografica. Avendo imparato a guidare questa linea, inizierai automaticamente a creare nuove opportunità per te stesso e fare un passo verso una nuova realtà.

Metti un pennarello su un foglio di carta in qualsiasi punto, inizia a tracciare una linea lungo il foglio, seguendo i desideri della mano. Fatto ciò, inizia a disegnare una linea che cambia spesso direzione. Nel momento in cui vuoi cambiare direzione, non andare dove la tua mano vorrebbe andare, ma in qualsiasi altra direzione.

È così che inizi a guidare una linea neurografica che non si ripete in ogni movimento e va sempre nella direzione opposta a quella che ci aspettiamo. Guidando questa linea, colleghi i desideri dell’inconscio – modelli di comportamento – con il processo decisionale consapevole. Inizi a tracciare nuovi percorsi nella tua mente, preparandola al fatto che i cambiamenti nella tua vita sono normali e positivi.



Più è facile tracciare una linea neurografica, meglio sei preparato per i cambiamenti nella vita. Successivamente, puoi pensare a un argomento che ti interessa. Cosa ti piacerebbe cambiare? Sviluppo della carriera, relazioni familiari? Inizia a disegnare quelle linee. In primo luogo, verificherai quanto sei pronto a cambiare qualcosa ora e, in secondo luogo, la tua coscienza inizierà a prepararsi al fatto che i cambiamenti sono possibili in un determinato campo della tua vita.

Adesso sai come neurografia può migliorare la vita con il disegno. Piu disegnerai e piu la tua vita cambierà in meglio. Ovviamente è impossibile descrivere tutti gli aspetti di questo strumento in un articolo. Per approfondire l’argomento ti consiglio di leggere qualche libro sulla neurografia, anche per scoprire tutte le sfumature di questa tecnica meravigliosa. A me personalmente piace perché trovo davvero interessante com’è l’arte possa sposare la psicologia e migliorare la vita attraverso il disegno. E tutto questo con le proprie mani.

Fonte: Psychologies

Quando è meglio lasciarsi?

Segnali che è meglio chiudere il rapporto e andare avanti ognuno per la propria strada

Molte persone sono abituati a trascinare la relazione per inerzia, ignorare o addirittura negare il fatto che qualcosa sia andato storto nella storia con il proprio partner. Questo metodo aiuta? Ovviamente no. È come nascondere lo sporco sotto il tappeto, prima o poi verrà fuori tutto e sarà impossibile ignorare la situazione. Ma la relazione non finisce in un giorno, ci sono sempre dei segnali. Vediamo le situazioni quando ci sono questi segnali che indicano che è meglio lasciarsi.

Quando ci innamoriamo, spesso ci dimentichiamo di noi stessi, dissolvendoci in un partner. Ma per dimostrare l’amore per il partner senza rinunciare a se stessi è fondamentale per avere una relazione sana e duratura. In seguito elencheremo dei segnali che mostrano che la relazione ha preso una brutta piega. Controlla se qualcuno di questi segni è presente nella tua relazione. Se sì, significa solo una cosa: è arrivato il momento di lasciarsi.

Hai iniziato a dubitare del tuo valore

Questa sensazione non dovrebbe mai essere, perché un partner amorevole farà di tutto per farti sentire speciale, migliore in tutto.

Il tuo partner spesso ti incolpa per qualcosa

Se il tuo partner ti considera la causa principale di eventuali problemi nella relazione e nella sua vita in generale, questo dice solo una cosa che lui non è in grado di ammettere e assumersi la responsabilità dei propri errori. Non devi recitare per sempre il ruolo della colpevole e cercare di cambiare per lui.

Combattimento continuo

I conflitti, ovviamente, possono sorgere anche nelle relazioni felici. Ma se i combattimenti non si fermano nemmeno per un giorno, pensa a quali sono le possibilità che sarai davvero felice in futuro. E in nessun caso non confondere gli scandali con la passione.

Leggi anche “Perché è importante festeggiare San Valentino

Non puoi essere se stessa

Non devi proibire a te stesso qualcosa in modo che il tuo partner ti ami. Se non può accettarti per quello che sei, probabilmente non ti ama veramente e quindi non ti merita.

Devi scusarti per il partner

Proteggere i propri cari è naturale e normale, ma provare costantemente vergogna e cercare di trovare le scuse per le loro cattive azioni non lo è.

Ti chiedi spesso se il tuo partner è arrabbiato con te

L’ansia da relazione non fa bene a nessuno. Se ti stai chiedendo “È arrabbiato con me?”, “Beh, cosa ho fatto di sbagliato di nuovo?”, sappi che la relazione è tutt’altro che sana.

La relazione è dannosa per il lavoro

È normale rimanere in contatto durante la giornata. Ma non è normale se il partner continua a scrivere e chiamare, sapendo che sei impegnata al lavoro, con i clienti o addirittura in una riunione importante.

Le persone a te care pensano che tu sia diventata diversa

Parenti e amici notano i cambiamenti in noi più velocemente di noi stessi. E se tutti dicono che stai cambiando in peggio, devi rifletterci sopra seriamente. Se il motivo del cambiamento in peggio è nel tuo partner forse è meglio lasciarsi.

Leggi anche “Dove conoscere gli uomini per bene

Non c’è fiducia

Non importa chi di voi non si fida di chi. La mancanza di fiducia rovinerà qualsiasi relazione.

Il pensiero di separarsi porta sollievo

Naturalmente, a volte tutti vogliono stare da soli o trascorrere del tempo con gli amici. Ma se stai meglio senza il partner che con lui, allora separarsi sarà la scelta giusta.

Non ti senti al sicuro

Non importa se la sensazione è costante o è accaduta solo un paio di volte. In una relazione, non dovresti mai sentirti minacciata.

Leggi anche “Esistono gli uomini normali sui siti d’incontri?

Relazione tossica

In una relazione sana, i partner si ispirano a vicenda, si aiutano a diventare la versione migliore di se stessi. Se entrambi, o uno di voi, attivate i meccanismi distruttivi che risvegliano un mostro nell’altro, è improbabile che ne venga fuori qualcosa di buono. A questo punto è utile chiedersi se è arrivato il momento quando è meglio lasciarsi.

Sai di poter essere piu felice

Forse i punti precedenti non si applicavano a te. Ma se ritieni di non essere molto felice, e se questo pensiero è costante, e pensi di meritare di più, ne vale la pena restare in una relazione che non ti soddisfa?



Il tuo partner ti dà ultimatum

Ad esempio, ti minaccia di andarsene se non fai qualcosa o, al contrario, se lo fai. Questa è una manipolazione primitiva, il che significa che il partner non ha fiducia in se stesso e sta cercando di controllarti per aumentare la propria autostima. Così non va bene.

Hai paura di esprimere la tua opinione

Se in una relazione non puoi esprimere la propria opinione liberamente perché il partner si offende, si arrabbia o addirittura ti lasca, non è una relazione sana. Hai il diritto di dire quello che senti e quello che vorresti. E se la paura ti ferma dal esprimersi, pensa se vuoi davvero stare con una persona del genere?

I bisogni del tuo partner sono diventati più importanti dei tuoi

In una relazione sana, i desideri e le esigenze dei partner hanno la stessa importanza, perché una relazione sana non può ruotare attorno a una persona. Se un partner non è pronto a scendere a compromessi e tenere conto dei tuoi desideri, non si tratta di uguaglianza e rispetto.

La vostra relazione è altalenante

Lui è buono, è cattivo, è fantastico, è disgustoso. Può sembrare che in questo modo non ti annoierai mai, ma in realtà finirà con una psiche rovinata o addirittura sfocerà in un esaurimento nervoso. Le relazioni sane hanno bisogno di stabilità, non di nervosismo continuo. Se lui non ti fa sentire tranquilla, amata e rispettata chiediti se ti ama veramente e se vorresti perdere il tempo prezioso con una persona del genere.

Se l’idea di lasciarsi ti torna in mente spesso o se addirittura è un pensiero costante, allora non aspettare troppo tempo. E’ meglio lasciarsi e dedicare il tempo a se stessa e al amor proprio e un giorno incontrare una persona che ti ama veramente e ti fa sentire amata e speciale.

Fonte: Psychologies

Imparare lingue fa bene

Sapevi che imparare le lingue straniere fa bene alla salute mentale?

Imparare le lingue straniere fa bene al cervello. Ma cosa succede esattamente nella nostra testa quando memorizziamo nuove parole e costruzioni? Inoltre quali sono esattamente benefici cognitivi per le persone bilingui?

Lingua madre vs straniera

Quando parliamo la nostra lingua madre, il nostro cervello usa principalmente l’emisfero sinistro. Padroneggiare una nuova lingua non è legato a nessun particolare emisfero, ma implica lo scambio di informazioni tra di loro. E questo non sorprende, perché l’apprendimento di una lingua è composto da molti elementi. Come spiega il professore di psicologia e linguistica presso l’Università della Pennsylvania Ping Li, ciò include la memorizzazione di parole, lo studio della struttura sonora della lingua, il sistema di scrittura, la grammatica e i modi di esprimere i pensieri. Tutte queste attività attivano diverse aree del cervello.

Leggi anche “Come trovare la propria vocazione

Allenamento per il cervello

Il processo di apprendimento di una lingua ha lo stesso effetto sul cervello dell’esercizio in palestra sui muscoli. Quando i muscoli si contraggono, aumentano di volume e diventano più forti. La stessa cosa accade con il cervello. In pratica, quando messo a lavoro, la sua struttura cambia e alcune funzioni migliorano. Pertanto, quando impariamo una lingua, si sviluppano le aree corrispondenti del cervello. In particolare, cresce la quantità di materia bianca e grigia, che contiene la maggior parte delle connessioni neurali.

Il cervello è influenzato anche da cose che di solito non notiamo. Ad esempio, “passaggio” da una lingua all’altra. Per le persone bilingui, questa transizione avviene senza sforzo, appena percettibile. Tuttavia, per il cervello, questo è un esercizio molto serio che provoca la crescita della materia grigia in varie aree, e soprattutto nella corteccia cingolata anteriore. Questo “meccanismo” garantisce che una lingua non si incunei nel discorso di un’altra. E l’apprendimento diretto di una lingua influisce sul corpo calloso (corpus callosum) – un “ponte” tra l’emisfero destro e quello sinistro, costituito da sostanza bianca. È lui che è responsabile dello scambio di informazioni tra di loro.



Neuroplasticità e i suoi benefici

Imparare lingue fa bene
Imparare lingue fa bene

Studiando una lingua straniera, provochi letteralmente trasformazioni fisiche nel cervello con il potere del pensiero. Ciò è dovuto al fenomeno della neuroplasticità, cioè la capacità del cervello di modificare la struttura, riparare i danni, costruire nuove connessioni neurali. È grazie a loro che funzionano la nostra memoria, i nostri sentimenti e la nostra immaginazione. Se si mantiene il cervello in buona forma, l’elevata neuroplasticità persiste per tutta la vita di una persona.

Studi recenti hanno confermato che l’apprendimento delle lingue sviluppa quelle aree del cervello responsabili delle sue funzioni “esecutive” più complesse. Questo, ad esempio, il passaggio da un’attività all’altra, pianificazione, ragionamento, risoluzione dei problemi, filtraggio delle informazioni. Pertanto, una persona bilingue beneficia anche in aree al di là dell’uso della lingua.

Ma c’è un altro, principale vantaggio. Il cervello impara ad affrontare meglio le malattie degenerative come la demenza e l’Alzheimer creando nuove connessioni e utilizzando aree “sconosciute” per risolvere i problemi. Naturalmente anche le persone bilingui possono avere queste malattie, ma grazie ai meccanismi compensatori il loro cervello le affronta meglio. Pertanto, una lingua straniera non è solo una riga aggiuntiva nel curriculum, ma è anche un contributo alla propria salute mentale.

Segreto delle donne giapponesi per rimanere giovani

Cosa assumono le donne giapponesi per rimanere giovani a lungo?

Siamo propensi a credere che sia impossibile combattere l’invecchiamento e non ci non resta che mascherare i segni visibili con iniezioni e cosmetici costosi. Ma non è esattamente così. Oggi ti svelo il segreto delle donne giapponesi per rimanere giovani a lungo. Perché in Giappone le donne hanno scoperto un metodo che permette loro “congelare” l’età e prolungare la giovinezza. Questo segreto consiste nel agire dall’interno, assumendo una sostanza chiamata glutatione. Ti racconto cos’è glutatione, come viene prodotto e come assumerlo correttamente per ottenere benefici visibili.

Cos’è il glutatione e perché è importante per il corpo

Il glutatione è un antiossidante, cioè una sostanza che rallenta l’invecchiamento delle cellule e dell’organismo nel suo insieme. È costituito da tre aminoacidi: glutammina, cisteina e glicina.

Una delle cause dell’invecchiamento sono i radicali liberi. Si tratta di sostanze che vengono costantemente prodotte nell’organismo come sottoprodotti durante il metabolismo e altri processi fisiologici. In piccole quantità, i radicali liberi sono essenziali per la memoria, la coordinazione e altre funzioni cerebrali. Ma quando queste sostanze si accumulano, ossidano le cellule di tutti i tessuti e gli organi. Ad esempio, distruggono la barriera protettiva della pelle, a causa della quale diventa secca, si formano macchie di pigmento e rughe. 

Inoltre i radicali liberi danneggiano i follicoli – i capelli diventano grigi e iniziano a cadere. L’ossidazione delle cellule non riguarda solo l’aspetto esterno, ma anche i muscoli che possono indebolirsi e gli organi come ad esempio la vista che si deteriora. In generale poi si assiste all’indebolimento generale dell’immunità.

Il glutatione dunque aiuta a combattere l’ossidazione cellulare. Normalmente viene prodotto nel fegato, da dove si diffonde in tutto il corpo con il sangue e blocca l’azione dei radicali liberi, dopodiché li rimuove.

Leggi anche “Glutatione contro l’avvelenamento da ossido di grafene

Mancanza di glutatione

Come già detto in precedenza, glutatione è prodotto naturalmente nel corpo, ma la sua sintesi diminuisce con l’età. Molte donne notano segni di invecchiamento tra i 40 ei 45 anni, quando i livelli di antiossidanti diminuiscono del 20% rispetto ai 20 e 30 anni. La sintesi del glutatione è ridotta anche dallo stress frequente e dalle radiazioni ultraviolette, motivo per cui alcune persone possono sviluppare rughe profonde prima dei 40 anni.

Quando la produzione naturale del glutatione diminuisce, niente impedisce ai radicali liberi di ossidare le cellule, quindi la pelle diventa opaca e perde elasticità, i capelli cadono, le unghie diventano fragili. L’immunità può essere indebolita e l’affaticamento può verificarsi frequentemente.

Così si attiva un circolo vizioso: piu il corpo invecchia → meno glutatione viene prodotto dal corpo → questo aumenta ulteriormente i segni legati all’età.

Come reintegrare e mantenere il livello di glutatione nel corpo

Per alzare i livelli di produzione di glutatione possiamo ingerire gli alimenti ricchi di questa sostanza, come asparagi, carote, arance e mele. Glutatione viene anche aggiunto ad alcuni integratori. Ma se prendi un antiossidante nella sua forma pura, i benefici saranno minimi. Il fatto è che sotto l’influenza dell’acido cloridrico nello stomaco, il glutatione si decompone in aminoacidi e quindi non riesce piu a bloccare i radicali liberi. Per questo motivo, prima questo antiossidante veniva iniettato direttamente nel sangue, attraverso una flebo o con un’iniezione.

Ma adesso c’è un modo per prendere il glutatione senza iniezioni e flebo. Perché è stato scoperto che se alla molecola di glutatione aggiungere un gruppo acetile, un composto che impedisce alla sostanza di scomporsi nello stomaco, la sostanza non perde la sua azione antiossidante. Così l’antiossidante viene assorbito nelle cellule nella sua forma originale e non perde le sue proprietà. 

Personalmente uso l’integratore NAC (o N-Acetilcisteina) di Longlife è un analogo della L-cisteina. Ne basta una capsula al giorno durante i pasti per avere i benefici di questo integratore.


NAC (N-Acetilcisteina) - Integratore di Glutatione
NAC (N-Acetilcisteina) – Integratore di glutatione
13,51 €
Acquista

Segreto svelato

Adesso sai il segreto delle donne giapponesi per rimanere giovani. Sempre piu donne assumono il glutatione per rallentare l’invecchiamento e sentirsi belle e giovani a lungo. Prova anche tu e scrivi i scrivi nei commenti i tuoi risultati.

Metodo egizio di ringiovanimento

Segreto dei bagni miracolosi ringiovanenti di Cleopatra

Sin dai tempi antichi, le persone hanno cercato e continuano a cercare modi per ringiovanire. Ogni nazione aveva i suoi segreti e metodi di ringiovanimento. Oggi vedremo il metodo Egizio di ringiovanimento.

Il segreto di Cleopatra

La meravigliosa regina egiziana Cleopatra faceva regolarmente i bagni rigeneranti con il latte per prolungare la sua giovinezza e bellezza. Cleopatra era conosciuta per la sua bella pelle.

La ricetta del bagno di Cleopatra

Metodo egizio di ringiovanimento
Metodo egizio di ringiovanimento

La ricetta del bagno ringiovanente della regina Cleopatra è seguente. È necessario procurarsi 1 litro di vero latte crudo di vacca o capra, ma sappi che il latte pastorizzato del supermercato non darà lo stesso effetto. Poi prendi 100 g di miele. Sciogli gli ingredienti in acqua tiepida. L’acqua nella vasca dovrebbe essere piacevolmente calda, ma non deve bruciare. Il tempo del bagno è di 15-20 minuti. Dopo il bagno la pelle deve essere risciacquata con acqua corrente tiepida e delicatamente asciugata con un asciugamano morbido.

Gli effetti del bagno ringiovanente

Un bagno al latte pulirà la pelle dalle impurità accumulate e dalle cellule morte, grazie al contenuto di acidi nel latte. Dopo aver fatto un bagno di latte, la pelle diventa morbida, tenera e giovane. Anche tu puoi sentirti una regina come Cleopatra facendo i bagni ringiovanenti. Puoi anche aggiungere i propri componenti al bagno, combinando una ricetta testata nei secoli e aggiungendo gli ingredienti che desideri.

Leggi anche “Bagni magici per corpo e anima

Altre ricette dei bagni ringiovanenti

Quindi il metodo principale di ringiovanimento con il metodo Egizio è il bagno al latte fresco. Ecco alcune altre ricette per bagni di latte rigeneranti:

Bagno con latte e olio di rose

Scaldare 2 litri di latte di capra o vacca, ovviamente fresco e non pastorizzato, come era spiegato in precedenza. Aggiungere 15 ml di olio di rose al latte riscaldato. Quindi versa la miscela risultante in acqua calda nella vasca da bagno. Il tempo di un tale bagno è di 15-20 minuti. Quindi fai una doccia calda. Avvolgiti in un asciugamano caldo.

Leggi anche “Bagni di trementina: benefici e controindicazioni

Bagno al latte e limone

Aggiungere il succo di mezzo limone a 1 litro di latte leggermente riscaldato. Dopodiché aggiungi il tutto all’acqua piacevolmente calda del bagno. Ci vogliono 20 minuti per godersi un bagno al latte e limone. Dopo 20 minuti, fai una doccia, avvolgiti in un asciugamano caldo.



Bagno di latte, miele e sale

Prendi 5 cucchiai di miele e aggiungili a 1,5 litri di latte caldo. Quindi versa 200 g di sale nella vasca con l’acqua non troppo calda e aggiungi il latte caldo e il miele. Il tempo del bagno, come al solito, è di 15-20 minuti. Dopo il bagno fai una doccia calda e avvolgiti in un asciugamano caldo.

Cos’è la laminazione dei capelli

Laminazione dei capelli, pro e contro

Ogni donna sogna avere capelli sani e lucenti. Ma sappiamo che per avere i capelli spettacolari, a volte è necessario dedicare molto tempo e fatica. Pertanto, noi donne ci facciamo le maschere per capelli e ci prendiamo cura della nostra chioma sia in casa che nel salone. Uno dei trattamenti per rendere i capelli piu belli è la laminazione. Ma cos’è esattamente la laminazione dei capelli e come viene fatta?

Cerchiamo di rispondere anche alle domande sono i pro e i contro di questa procedura e se è possibile farla in casa?

Cos’è la laminazione dei capelli ea cosa serve?

Dunque, cos’è la laminazione dei capelli? Si tratta di una procedura multifase che include l’applicazione di una composizione speciale ai capelli. Quale sia esattamente questa composizione speciale? Dipende dal produttore della composizione per la laminazione. Ad esempio, la composizione può essere a base di cellulosa. La composizione viene applicata con un pennello, come una tintura. La sostanza “avvolge” i capelli formando un film sottile. Protegge le ciocche dai danni. La composizione non viene applicata sul cuoio capelluto. L’esperto fa un piccolo rientro dalle radici. 

Il nome della procedura spiega il suo risultato. Ricorda in pratica la laminazione dei documenti importanti: che vengono sigillati in una pellicola resistente all’umidità, dopo di che non temono alcun danno. Lo stesso effetto si ottiene con la laminazione dei capelli. Solo, come puoi immaginare, non è così resistente.

Effetto della laminazione

La laminazione puramente estetica è una procedura istantanea. Un paio d’ore nelle mani di un professionista affidabile – e sei con una criniera lussuosa. I capelli in un batter d’occhio acquisiscono non solo un aspetto sano e ben curato, ma anche una protezione aggiuntiva.

  • I capelli diventano perfettamente lisci e disciplinati.
  • La pioggia e l’umidità non sono piu un problema.
  • Non si gonfiano e non si elettrizzano.
  • Piega facile.

Quando ricorrere alla levigazione dei capelli

Questa procedura può piacere a coloro che usano quotidianamente prodotti per lo styling. E anche per chi sceglie strumenti per lo styling a caldo. Ad esempio, utilizza una piastra, un asciugacapelli o un ferro arricciacapelli. Inoltre, molte donne hanno si tingono i capelli regolarmente. Di conseguenza, le ciocche diventano secche, fragili e opachi. La laminazione dei capelli può salvare la situazione, perché crea un sottile film protettivo sui capelli. Questo, a sua volta, li protegge dai danni.

Quindi ottenere capelli belli e lucenti, come le star del cinema dalle copertine di riviste patinate, oggi è facile. Basta fare la laminazione dei capelli.

Pro e contro della laminazione

Abbiamo parlato dei vantaggi della procedura sopra: questo è uno straordinario effetto estetico e una protezione aggiuntiva dalle influenze esterne. Gli svantaggi includono quanto segue:

  • Questa non è una procedura curativa. Quindi non c’è un vero ripristino della cuticola dei capelli, poiché le squame vengono levigate in modo puramente meccanico sotto l’azione della composizione.
  • La laminazione corregge esternamente il problema dei capelli fragili, ma questo è solo un effetto visivo. L’incollaggio stesso delle squame al capello, per cui è famosa la laminazione, forma un vuoto nella cavità del capello stesso, che alla fine porta al suo danno: fragilità e doppie punte.
  • A causa della natura della composizione (l’alcol è presente in molte formule di laminazione), i capelli spesso iniziano ad seccarsi.
  • Dopo la laminazione i capelli si sporcano più rapidamente, perché i capelli diventano una calamita per polvere e particelle di fuliggine, il che porta ai lavaggi frequenti della chioma, di conseguenza, a un rapido lavaggio della composizione dalla superficie dei capelli.

Laminazione dei capelli in casa con prodotti naturali

Ogni donna usa diversi oli per la cura del viso e del corpo. Perché non usare gli oli naturali per laminare i capelli? Perché gli oli si prendono cura dei capelli, li nutrono e li rendono belli e lucenti.

La procedura per la laminazione con l’olio naturale supera ogni aspettativa. I capelli diventano disciplinati, lisci, lucenti e fluenti.

Quindi il risultato della procedura casalinga non è affatto inferiore al salone. Fatta una volta a casa, la ripeterai sicuramente.

Procedura di laminazione in casa

Ora che sai cos’è la laminazione dei capelli, puoi farla anche da sola in casa. Realizzare la laminazione dei capelli in casa è abbastanza semplice. Ciò non richiede abilità o dispositivi speciali.

Considera l’ordine della procedura:

  1. Per prima cosa devi scaldare il cuoio capelluto per facilitare la penetrazione della composizione di laminazione. Per farlo, avvolgi la testa con un asciugamano riscaldato per 3-5 minuti. Ripetere l’azione 2-5 volte.

2. Scaldare un po’ il composto a bagnomaria e lasciarlo raffreddare un po’.

3. Dividi i capelli a metà, quindi separa le ciocche su ciascun lato, applicando delicatamente l’olio.

4. Massaggia il cuoio capelluto in modo che il prodotto venga assorbito meglio e penetri fino alle radici dei capelli.

5. L’olio deve essere mantenuto sui capelli per circa 1,5-2 ore, puoi lasciarlo agire per tutta la notte.

6. Nella fase finale, lava i capelli con il tuo solito shampoo, applica un balsamo o una maschera.

7. Risciacqua di nuovo la testa, asciuga i capelli con un asciugacapelli.

Come puoi vedere, la procedura per la laminazione domestica con oli non è affatto complicata.

Olio di mandorle

L’olio di mandorle è in prima linea nei prodotti per capelli idratanti e nutrienti. Combatte le doppie punte, i capelli fragili e deboli, dotandoli l’energia vitale. Questo olio andrebbe utilizzato molto in estate, quando i capelli sono più secchi, esposti a radiazioni ultraviolette, polvere e gas.

Per una tale maschera, mescola un cucchiaino di olio di mandorle, olio di nocciolo di albicocca, tre cucchiai d’acqua. Successivamente, applicare sui capelli, seguendo le istruzioni sopra.

Burro di karité

Il burro di karitè è anche uno strumento indispensabile per qualsiasi donna che ci tiene alla propria bellezza. È adatto per la cura di tutto il corpo, compresi i capelli. L’acconciatura diventa morbida, idratata, l’olio protegge e ripristina le ciocche.

Per la laminazione in questo modo, mescolare gli oli:

  • burro di karité – 30 ml;
  • olio d’oliva non raffinato – 15 ml;
  • un paio di gocce del tuo essenziale preferito;
  • 10 ml di vitamina E.

Il burro di karité dovrebbe essere sciolto a bagnomaria, dopo di che dovrebbe essere montato fino a renderlo cremoso. Quindi aggiungere il resto degli ingredienti, mescolare bene. La composizione di laminazione è pronta per l’uso.



Olio di cocco

Anche olio di cocco ha un effetto restitutivo e idratante sui capelli.

Per preparare la composizione di laminazione, prendi:

  • 30 ml di olio di cocco;
  • 3 gocce di olio essenziale di lavanda;
  • 45 ml di acqua.

Mescoliamo tutti gli ingredienti, preriscaldandoli a bagnomaria.

Leggi anche “Olio di cocco – Benefici e usi



Burro di cacao

Il burro di cacao è un ottimo rimedio per fragilità, secchezza e danni ai ricci.

Per preparare una maschera di laminazione, prendi i seguenti oli:

  • 30 ml di burro di cacao;
  • 10 ml di olio di semi d’uva;
  • 15 ml di olio di olivello spinoso.

Olio di ricino

L’olio di ricino è molto utile per i capelli perché i capelli crescono più velocemente, si idratano, la cheratina viene prodotta più attivamente nel follicolo pilifero.

Per eseguire la laminazione con questo strumento, è sufficiente mescolare 15 ml di avocado, olio di ricino, olio d’oliva, 10 ml di miele, 3-5 gocce di vitamine A, E. Mescolare bene tutto e l’olio per la laminazione casalinga è pronto.



Suggerimenti utili

Seguendo questi consigli, puoi facilmente laminare i tuoi capelli a casa, ottenendo un risultato da salone. Coccolati con queste maschere 1-2 volte a settimana. Utilizza solo gli oli naturali, preferibilmente non raffinati. Per una maggiore penetrazione delle maschere è necessario scaldare la testa con un asciugamano caldo.

Paese che vai usanza che trovi

Usanze curiose di alcuni paesi del mondo

A quanti di noi piace viaggiare? Ma nonostante la passione per i viaggi non siamo in grado di visitare tutti i paesi del mondo e scoprire le usanze e abitudini di questi paesi lontani. Esistono alcune tradizioni che per noi possono sembrare davvero strane, terribili o addirittura inaccettabili. Come si dice: paese che vai, usanza che trovi. In questo articolo abbiamo scelto alcune delle usanze curiose di alcuni paesi del mondo.

Turchia

In Turchia, un uomo non può avere una seconda moglie fino a quando non ha donato alla sua prescelta gioielli d’oro del valore di almeno $ 10.000. In questo modo lui, conferma la sua disponibilità finanziaria e la capacità di sfamare due mogli.

Kenya

In Kenya, un giovane marito deve indossare abiti femminili e svolgere le funzioni femminili per un mese dopo il matrimonio. Tutto questo per ricordare per il resto della sua vita che essere una donna non è affatto facile.

Australia

I guerrieri aborigeni australiani, invece della solita stretta di mano tipica per noi, dimostrano cordialità in un modo leggermente diverso, ovvero toccando il pene del loro interlocutore.

Leggi anche “Come capire meglio il tuo cane”

Andalusia

Ogni andaluso che si rispetti prima del suo matrimonio è obbligato a saltare da una scogliera a testa in giù. Secondo le antiche usanze andaluse, si crede che solo un uomo con un cranio forte possa sposarsi. Il paradosso stesso è che più parenti ha una moglie, più alta dovrebbe essere la roccia.



China

I cinesi credono che non va bene regalare fiori freschi. Perché i fiori freschi simboleggiano la morte in quanto “moriranno presto”. Ma i fiori artificiali vanno benissimo perché “Sono eterni”.

Thailandia

In Thailandia non si mette una forchetta in bocca. La forchetta serve per mettere il cibo su un cucchiaio e mangiarne.

Taiwan

A Taiwan esiste una tradizione insolita: uno spogliarello a un funerale. Lo spogliarello si organizza soprattutto per il defunto e per coloro che sono venuti a salutarlo, ordinano un camion, nel retro del quale le spogliarelliste si dimenano al ritmo della musica dance. Non c’è niente di vergognoso o strano per i taiwanesi in questa usanza.

Svezia

Ai svedesi piace mangiare il pesce con un odore forte. C’è addirittura un festival delle aringhe fermentate. Il pesce si prepara in modo speciale: si mescolano un po’ di sale e spezie, si strofina il pesce con il composto ottenuto e si lascia al sole per due o tre giorni. La cosa principale è che il pesce dovrebbe fermentare e non marcire. L’odore disgustoso del piatto è compensato dal suo sapore magnifico, secondo gli svedesi.

Giappone

Paese che vai, usanza che trovi
Paese che vai, usanza che trovi

Quando ci si reca in Giappone si deve stare attenti a come usiamo le bacchette. Perché ci sono diversi significati. Più lontano dal cibo tieni le bacchette, più sei considerato sofisticato e raffinato. In nessun caso le bacchette devono essere incrociati tra loro. Inoltre è considerato maleducazione puntarli verso le persone o lasciarli sul lato opposto del piatto. 

Ma la a cosa peggiore che puoi fare con le bacchette è lasciarli verticalmente dentro una ciotola di riso dopo aver mangiato. Perché questo è un rituale funebre giapponese: le bacchette vengono lasciate in posizione verticale al capezzale di un parente recentemente scomparso.

Cosa mangiare per perdere peso

Il segreto della dieta francese e le 5 regole fondamentali per dimagrire e rimanere in forma

Sai qual è il segreto dei francesi, che mangiano tutti i tipi di cibi grassi e malsani bevendo il vino rosso e allo stesso tempo rimangono magri e sani? Hanno un rapporto molto diverso con il cibo, perché loro raramente fanno gli spuntini, mangiano in piccole porzioni da piccoli piatti, non assumono integratori e preferiscono pasti tranquilli in compagnia di altre persone. Queste regole e comportamenti sono forse più importanti di qualsiasi componente magica della dieta. E il modo in cui mangiamo è importante per la salute e ovviamente il peso tanto quanto ciò che mangiamo. Ma vediamo cosa e come mangiare per perdere peso.

Mangia meno

Questo consiglio può sembrare deludente e spiacevole. Ma prove scientifiche innegabili confermano che iniziando a mangiare di meno, diventeremo più sani. Gli esperimenti dimostrano che riducendo le calorie nella dieta, è possibile rallentarne l’invecchiamento.

Gli scienziati ritengono che esiste un chiaro legame tra calorie ingerite e prevenzione del cancro. Quando mangiamo molto più di quanto il nostro corpo ha bisogno per mantenersi in salute, l’eccesso di cibo distrugge il nostro organismo. E non si tratta solo del ingrassamento dalle calorie extra. Le seguenti regole ti daranno alcune strategie utili per mangiare di meno.



Mangia quando hai fame e non per placare la noia

Molti di noi mangiano per ragioni che sorprendentemente hanno poco a che fare con la fame. Mangiamo per noia, per divertimento, per consolarci o per premiarci per qualcosa. Cerca di capire perché ora stai mangiando e chiediti se hai davvero fame: sia prima che durante i pasti. Un altro trucco utile è quello di mangiare una mela se senti la fame. Se non vuoi mangiare una mela, allora non hai una vera fame. Il cibo usato come un antidepressivo ti costerà caro.

Leggi anche “10 trucchi per mangiare di meno

Non avere fretta

Mangia lentamente. Non solo perché è più facile sentire quando è il momento di fermarsi, ma anche per godersi il cibo. Solo quando gusterai lentamente quello che mangi allora avrai bisogno di meno cibo da ingerire. Se il tuo obiettivo principale è quello di godere il ​​cibo e non assumere calorie, più lentamente mangi, più piacevoli saranno le sensazioni.

Porzioni giuste

Cosa mangiare per perdere peso
Cosa e come mangiare per perdere peso

Metti nel piatto una porzione normale di cibo e quando lo hai finito non aggiungere altro cibo. Quando vai ad aggiungere altro cibo smetti di controllare la quantità di quello che ingerisci.

Cos’è una porzione normale? La saggezza popolare offre alcune regole convenienti basate sulla dimensione della tua mano. Secondo questa regola, una porzione di proteine ​​animali non dovrebbe essere più grande del tuo pugno.

Inoltre secondo questa regola una persona dovrebbe mangiare la quantità di cibo che starebbe nelle sue mani piegate in una ciotola. Se pensi di avere ancora fame, aspetta almeno qualche minuto prima di prendere altro cibo. Potresti scoprire che sei sazio in realtà o, altrimenti, ti sentirai molto meno affamato di quanto pensassi all’inizio.

Niente spuntini

Facciamo sempre più spuntini in viaggio e mangiamo sempre meno a tavola con altre persone.

Secondo le ricerche di sociologi e marketer che studiano le abitudini alimentari delle persone, oggigiorno abbiamo aggiunto ai tradizionali “tre pasti principali” – colazione, pranzo e cena – un pasto in più che dura tutto il giorno. Perché noi beviamo e mastichiamo costantemente qualcosa

al lavoro, davanti alla TV, in macchina, durante l’aperitivo con gli amici ecc.

In teoria, mangiare pasti più piccoli – cinque o sei piccoli pasti durante il giorno – ha senso, ma in pratica, le persone che pensano di mangiare in questo modo dimenticano la regola dei “piccoli pasti” e spesso finiscono per mangiare di più. I cibi ingeriti, tra l’altro, sono quelli peggiori: gli snack trasformati. Quindi se vuoi dimagrire e rimanere in forma, mangia solo durante i pasti.

Questi principi su cosa e come mangiare per perdere peso ti aiuteranno a fare le scelte giuste a favore di veri cibi integrali, a goderti il ​​cibo in compagnia dei tuoi cari e a costruire un rapporto più sano con il cibo, qualunque esso sia.

Come trovare la propria vocazione

Svolgere un’attività che piace veramente è un sogno di molti, ma come trovare la propria vocazione?

Prima di capire come trovare la propria vocazione cerchiamo di capire cosa significa per te la vocazione? La parola vocazione è spesso associata anche al destino. Potrei ricordare qui in proposito della vocazione la citazione di John Lennon.

“Quando avevo 5 anni mia madre mi diceva sempre che la cosa più importante nella vita è essere felici. Quando sono andato a scuola, mi avevano chiesto cosa volevo fare da grande. Ho risposto: “Essere felice”. Al ché mi è stato detto: “Non hai capito il compito”, ed avevo risposto: “Lei non ha capito la vita”.

John Lennon

Una persona che ama il proprio lavoro si vede subito perché i suoi occhi brillano e si irradia un’energia speciale, e una professionalità fuori dal comune. Una persona che ha trovato la propria vocazione è felice quando fa ciò che ama.

Come capire cosa ti piacerebbe fare veramente

Procurati un blocconote e fai le annotazioni costantemente, seguendo i seguenti suggerimenti.

1. Definire l’ambito dell’attività

Seleziona alcune aree in cui vorresti realizzarti. Ad esempio, il settore finanziario o l’arte.

2. Elenco dei tuoi interessi

Scrivi cosa ti piace fare, cosa ami fare veramente e non trattenerti. Perché nessuno ti rimprovererà o sarò in disapprovazione con te per questo. Lo stai scrivendo solo per te. Quasi sicuramente all’inizio, la tua lista sembrerà un po’ caotica, così quando finisci di compilarla, prova a sistematizzare i tuoi interessi, raggrupparli in gruppi su argomenti comuni.

La mia lista ad esempio è così: aiutare le persone, raccogliere le informazioni sulla bellezza e salute naturale, disegnare, dipingere, fare presentazioni, organizzare eventi, scrivere storie, comunicare con persone interessanti, intervistare, leggere biografie, trovare fatti interessanti, improvvisare su un determinato argomento, ascoltare persone, scrivere articoli e sceneggiature, imparare cose nuove, design, grafica, arte.

Leggi anche “7 pensieri sulla vocazione

3. Annota i tuoi punti di forza

Annota tutti i tuoi talenti, conoscenze, abilità e esperienza. Cerca di ricordare tutto ciò che sai fare veramente bene.

Ad esempio, parlo bene l’inglese, imparo tutto velocemente, genero idee, escogito nuove soluzioni, leggo bene poesie, mi intendo di economia, ho un’ottima memoria, ottima dizione, un grande senso dell’umorismo e così via.

4. Parti dall’opposto

Ricordati la frase dell’eroina del film “Vicky, Cristina, Barcelona”: “Non so cosa voglio, ma so esattamente cosa non voglio”, allora scrivi cosa sicuramente non vorresti fare.

Ad esempio, non mi piace il lavoro noioso e monotono, detesto il lavoro d’ufficio, perché stare seduto a lungo in un posto mi deprime. Non vorrei mai fare un lavoro in cui non c’è comunicazione con le persone e un cambiamento nelle attività.



5. Fai delle ricerche

Rivedi e seleziona le offerte di lavoro che richiedono le tue capacità e abilità che soddisfino i tuoi desideri.

6. Sviluppa le tue abilità

Fai un elenco delle abilità che vorresti sviluppare e pianifica di frequentare corsi, lezioni, seminari di cui hai bisogno.

Ad esempio, il mio elenco include corsi di disegno e pittura per imparare tecniche nuove, corsi di web design, corsi di design degli interni, corsi di musica e una master class di scrittura creativa.

7. Agisci e loda te stesso per ogni passo avanti che fai

Adesso che hai scoperto come trovare la propria vocazione e hai seguito tutti i consigli non resta che metterli in pratica e dare vita ai tuoi sogni. Ricorda che tutti avrebbero successo se fosse facile. Non arrendersi mai. La strada sarà dominata da colui che la intraprende. Congratulati con te stesso per ogni anche piu piccolo successo ottenuto verso i tuoi obiettivi. Buona fortuna!

Chi è Osteopata e perché dovresti visitarne uno

Sai che dovresti visitare regolarmente uno osteopata? Ti spiego il perché

Stress, posture scorrette, abitudini malsane e ritmi frenetici di vita moderna sono le principali cause di dolore cronico o localizzato che possono interferire con la tua quotidianità. Siamo talmente abituati a convivere con i fastidi, doloretti e contratture che ad un certo punto non ci rendiamo nemmeno piu conto. Molti pensano che i dolori sono inevitabili, soprattutto se non hai piu vent’anni. Sappi che non è così. Vorresti sapere quale medico può aiutarti? Sai chi è osteopata e perché dovresti visitarne uno? In questo articolo te lo racconterò.

Hai dolori e devi continuare a soffrire?

Il dolore è semplicemente un segno che qualcosa non va nel nostro corpo. La vita moderna è piena di agenti esterni che causano stress, tensione e cattive abitudini che possono causare diverse malattie. Ma ci sono modi per evitarlo e i professionisti osteopatici sono pronti ad aiutarti in questo.



Chi è Osteopata

L’osteopatia è una terapia che visita il paziente integralmente, indagando sulla causa del dolore, perché affinché qualcuno rimanga in perfetta salute, tutte le parti del corpo devono lavorare insieme in sincronia. Se una parte del corpo è danneggiata, il resto del corpo compensa questa limitazione, causando disagio, rigidità, dolore o infezione.

L’osteopata cerca di ripristinare il normale equilibrio del corpo in modo che tutti gli organi e i sistemi funzionino in perfetta armonia.

Come lavora un osteopata

Chi è Osteopata e perché dovresti visitarne uno
Chi è Osteopata e perché dovresti visitarne uno

Nel primo contatto l’osteopata ti parlerà per qualche minuto per conoscerti e scoprire di piu sullo stato di salute generale. È importante per lo specialista avere una prima impressione della persona e dei sintomi che sta vivendo, nonché delle prospettive che avrà per un trattamento adeguato. Non temere di raccontare troppe cose, perché la storia del paziente è molto importante per una buona diagnosi.

Successivamente, l’osteopata eseguirà la terapia manuale. La maggior parte dei loro trattamenti si basa sul riposizionamento di varie vertebre o articolazioni o sulla correzione di alcuni scompensi muscolari. Pensi di non avere problemi con la schiena? Se fai la visita da un osteopata scoprirai che puoi sentirti molto meglio e dopo mi ringrazierai.

Potrebbe interessarti anche l’articolo “Come purificare il sangue dalle tossine

Perché andare da un osteopata?

A differenza di altri specialisti, un osteopata pensa in modo globale. Questo specialista ti studia per capire la causa del problema perché sa che il disturbo può essere associato a uno specifico sistema del corpo. Se, ad esempio, hai dolore nella zona lombare, potrebbe essere dovuto al fatto che il tuo sistema digestivo è in difficoltà o ha problemi come stitichezza, diarrea, irregolarità mestruali, ecc.

Hai un dolore localizzato, ma nessun specialista è riuscito ad aiutarti? Per qualsiasi dolore articolare o fisico che persiste un osteopata può aiutarti. Questo perché, in generale, in altri ambiti della medicina, si limitano alla ricerca e al trattamento del sintomo. Mentre Osteopata va alla ricerca e risoluzione della causa.

Inoltre, l’osteopatia non utilizza procedure o sostanze invasive. il trattamento è naturale e non sono necessari farmaci, quindi è compatibile con altri trattamenti che stai facendo.

D’altra parte, se pratichi sport, visitare regolarmente un osteopata può ridurre al minimo il rischio di lesioni e condizioni. Poiché regolari esercizi terapeutici, stretching, massaggi corporei e consigli professionali aiutano a far funzionare il corpo in modo ottimale. L’aiuto del osteopata dopo un infortunio fa sì che il recupero sia molto più rapido e agevole rispetto a una persona che non ha un regolare mantenimento osteopatico.

Buona seduta da Osteopata!

Adesso sai chi è Osteopata e perché dovresti visitarne uno. Personalmente almeno una volta all’anno faccio la visita osteopatica e ne esco rinata, è diventata una abitudine molto piacevole. Trovatene uno specialista osteopata nella tua citta e poi fammi sapere come ti sei sentita dopo la visita.

Trova un osteopata nella tua citta.

Dalle calvizie ti salverà il caffè

Stai perdendo i capelli? Il caffè ti aiuterà a mantenere la tua capigliatura.

Forse non lo sai ma dalle calvizie ti salverà il caffè. Si perché il caffè, quello più comune, indipendentemente dalla marca, dalla raccolta o dalla macinatura, è in grado di penetrare nelle radici dei capelli e neutralizzare l’effetto del testosterone, noto per inibire la crescita dei capelli.

Questa conclusione è stata fatta dagli scienziati dell’Università tedesca di Lubecca dopo uno studio condotto dal dottor Adolf Klenk. È stato riscontrato che quando l’estratto di caffè è stato combinato con un capello umano in una provetta, quest’ultimo ha iniziato a crescere più velocemente. I risultati dello studio sono stati pubblicati sul British Journal of Dermatology.

Energia per crescere

“I capelli richiedono molta energia durante la loro fase di crescita e la caffeina fornisce quell’energia”, ha commentato il dottor Klenk sui risultati dello studio.

Quindi come ti salverà il caffè dalle calvizie? Come trattare i capelli con questo “farmaco”? Gli scienziati affermano che è sufficiente applicare la caffeina direttamente sui follicoli piliferi. Ciò contribuirà a fermare la caduta dei capelli del 20 percento.

Ovviamente puoi bere il caffè nel solito modo, cioè berlo appena preparato. Tuttavia, per fornire ai capelli la dose necessaria di caffeina, dovrai “arrotolare” 50 tazze al giorno. E un tale dosaggio è tossico per il corpo.

Leggi qui l’articolo su quanta caffeina puoi assumere al giorno.

Puoi anche usare shampoo a base di estratto di caffè, tuttavia, se i capelli sono già caduti, la caffeina non ti salverà, non restituirà i capelli persi, perché i bulbi piliferi dei capelli sono morti.

Inoltre, gli scienziati consigliano di pettinare i capelli sul lavandino o in bagno e allo stesso tempo di controllare la quantità di capelli che sono caduti. “Se perdi più di 50 capelli al giorno, puoi parlare dei prerequisiti per la calvizie”.

Maschera al caffè per la crescita e contro la caduta dei capelli

Partiamo dall’avvertenza molto importante. Questa maschera è consigliata per le persone dai capelli scuri. Su capelli chiari e biondi è meglio non provarla. Perché il caffè dona ai capelli una bella tonalità castana calda e le tue ciocche bionde potrebbero acquisire una tinta grigia sporca. Adesso vediamo come preparare la maschera contro la caduta e per stimolare la crescita dei capelli.



Per preparare questa maschera oltre al caffè avrai bisogno anche di olio di bardana e un po’ di miele biologico. Un cucchiaio di caffè macinato va mescolato con un cucchiaino di miele e la stessa quantità di olio di bardana. Mescola bene fino ad ottenere un composto omogeneo.

Si consiglia di applicare la miscela ottenuta sul cuoio capelluto e massaggiare delicatamente. Tenere in posa per un massimo di mezz’ora. Quindi procedere con lo shampoo. Questa maschera può aiutare a frenare la caduta dei capelli causata dalla loro fragilità, oltre a stimolare la crescita. Si consiglia di ripeterlo non più di due volte a settimana.

Errori del trucco che dilatano i pori

Pori dilatati che provi a nascondere con il trucco, ma l’effetto spesso è opposto. Quali errori di maquillage allargano visivamente i pori?

Da lontano, il problema dei pori dilatati potrebbe non essere notato, ma da vicino è impossibile non notarli, il che inevitabilmente rovina l’impressione dell’immagine. È importante non solo utilizzare speciali tecniche di trucco che aiutino a restringere visivamente i pori, ma anche evitare errori del trucco che dilatano i pori. Quindi, quali errori di trucco allargano visivamente i pori?

Trucco senza primer

Forse il modo principale per risolvere il problema dei pori dilatati nel trucco è applicare uno speciale primer a base di silicone ogni volta prima di lavorare con un tono della pelle . Il contenuto di silicone è un punto fondamentale, perché grazie a questo componente, il prodotto riempie le irregolarità in rilievo della pelle, compresi i pori dilatati. Nella fase successiva, dopo l’applicazione del fondotinta, i pori non saranno più visibili.



Fondotinta troppo pesante

Un altro degli errori del trucco che dilatano i pori è quello di fare il tono del viso troppo pesante. E’ un grave errore di coloro che lottano con il problema dei pori dilatati con l’aiuto del trucco è la stratificazione di prodotti tonali uno sopra l’altro in grandi quantità. Un tale tentativo di mascherare i pori dilatati è destinato al fallimento. Questo perché il tono difficilmente sarà uniforme in questo modo. Ciò attirerà l’attenzione maggiore su tutte le imperfezioni della pelle, compresi i pori dilatati. Inoltre, fondotinta e cipria semplicemente intaseranno ancora di più i pori, provocando una produzione più attiva di sebo. Quindi, alla visibilità dei pori, si aggiungerà anche un eccesso di lucentezza oleosa sulla pelle.

Leggi anche “Pori dilatati – come evitarlo

Qual è la soluzione?

Prima di tutto, bisogno essere ragionevoli e parsimoniose lavorando sul tono della pelle, devi cercare di utilizzare fondotinta in quantità ragionevoli. In secondo luogo, scegli un fondotinta creato appositamente per risolvere il problema dei pori dilatati. In terzo luogo, sostituisci la cipria come agente anti-lucido con salviettine opacizzanti. Se è probabile che la polvere si intasi nei pori, con i tamponi di carta è molto facile evitare questo effetto indesiderato.



Highlaighter fuori luogo

L’effetto illuminante salta sempre agli occhi. Quindi un highlighter o un fard illuminante applicato su un’area della pelle con pori dilatati enfatizzerà inevitabilmente ciò che vuoi nascondere. E inoltre, li aumenterà ancora di più. Inoltre la luminosità aggiunge anche il volume. Quindi usa il blush solo opaco e applica highlighter solo in quei punti in cui i pori non sono troppo evidenti.

Qual è il segno zodiacale più bello?

Il segno zodiacale più attraente secondo lo zodiaco

Qual è il segno zodiacale più bello? Partiamo dal dire che nel corso degli anni gli standard di bellezza cambiavano moltissimo. Quindi non si può determinare criteri specifici per determinare la bellezza e quindi sapere quale segno zodiacale sia il più bello. Ognuno dei segni ha i suoi punti di forza e di debolezza. Qualcuno di natura dotato di lineamenti del viso ideali e una figura snella. Qualcuno irradia gentilezza o sensualità e da questo sembra insolitamente attraente.

Però l’uomo è curioso è competitivo per natura e quindi vuole sapere chi è il migliore. Così gli astrologi hanno svolto questo difficile compito per stilare la classifica dei segni più belli.

Classifica della bellezza dei segni zodiacali

La valutazione si basa sull’analisi delle carte natali dei rappresentanti di tutti i segni zodiacali. Vengono anche prese in considerazione le osservazioni come quale dei segni ha più fan ed è più popolare.

Classifica dei segni più belli dello zodiaco:

  1. Bilancia
  2. Acquario
  3. Leone
  4. Gemelli
  5. Vergine
  6. Ariete
  7. Scorpione
  8. Toro
  9. Sagittario
  10. Pesci
  11. Cancro
  12. Capricorno

La valutazione è soggettiva. È del tutto possibile che nella vita reale, un rappresentante del segno zodiacale nel posto piu basso della classifica possa eclissare uno dei leader della classifica. Questo succede perché ha delle qualità personali e la capacità di presentarsi in una luce favorevole. E i segni in vetta alla classifica, al contrario, possono essere ostacolati da limitazioni personali e tratti caratteriali negativi.

Oltre alla classifica generale, molti astrologi effettuano classifiche separate per uomini e donne.

Leggi anche “Gioielli che portano sfortuna ai segni zodiacali

I segni zodiacali più attraenti tra le donne

Alcuni astrologi individuano la Vergine come il segno zodiacale più bello tra le donne. Le donne del segno della Vergine hanno un gusto impeccabile, sono esigenti per il loro aspetto. Sono eleganti e sofisticati. Sanno come aggiungere ulteriore lucentezza alla loro bellezza naturale con l’aiuto di vestiti e cosmetici ben scelti.

Altri considerano le donne Leone le più belle. Essendo costantemente al centro dell’attenzione, riempiono l’intero spazio. Poche persone rimarranno indifferenti alla loro abbagliante bellezza e abilità artistica.

Alcuni astrologi invece credono che le ragazze più belle dello zodiaco siano della Bilancia. Queste sono le nature più armoniose, che si sforzano di preservare la pace e la tranquillità, in grado di prevenire qualsiasi conflitto. Accanto a queste donne ti a tuo agio.

I segni più attraenti tra gli uomini

Le opinioni degli astrologi su quale segno è considerato il più attraente tra gli uomini, differiscono. Vengono prese in considerazione le qualità esterne e personali sono più apprezzate nei rappresentanti del sesso più forte.

Gli uomini del Toro, per la loro praticità, forza fisica, sicurezza e capacità di proteggere, sono giustamente in prima linea in molte classifiche.

Spesso una delle prime posizioni in classifica è occupata dai Gemelli, in quanto segno zodiacale più bello tra gli uomini. Attirano non solo con un aspetto piacevole, ma anche con la capacità di creare un’atmosfera di leggerezza, allegria e divertimento intorno a loro.

Anche gli uomini della Vergine intraprendenti e romantici guidano la classifica. Sono spiritosi e pieni di risorse. Sanno come attirare l’attenzione e come mantenere la persona che gli piace.

È bello vedere il tuo segno zodiacale in cima alla classifica. Ma che dire di quelli che, dal punto di vista astrologico, sono considerati meno attraenti? Queste persone hanno l’opportunità di migliorare la situazione lavorando sui propri punti deboli ed evidenziando i propri punti di forza.



Cosa manca ai segni zodiacali per essere considerati i più attraenti

Ogni segno zodiacale ha una serie di caratteristiche che possono renderli meno attraenti.

Capricorno

Il Capricorno, che occupa è l’ultimo della classifica, manca di scioltezza e vivacità di carattere. Una persona del genere è spesso troppo seria, immersa nei propri affari. Sincerità, calore e attenzione alle persone aiuteranno il Capricorno a diventare più attraente.

Cancro

I Cancro, con la loro modestia e riluttanza a distinguersi dalla massa, spesso perdono nella classifica dei segni piu belli contro i vicini più brillanti. I rappresentanti di questo segno non faranno male ad aggiungere colori ricchi all’immagine.

Pesci

Per natura, i Pesci sono appassionati e teneri allo stesso tempo. Queste qualità potrebbero portare il segno in testa alla classifica. Ma l’eccessiva timidezza e l’insicurezza interferiscono.

Sagittario

I Sagittari possono conquistare a prima vista. Tuttavia, la loro incoerenza li abbatte. Non appena il Sagittario inizia a lottare per nuove conoscenze, l’ex partner smette di considerarlo così meraviglioso e inimitabile.

Toro

Il Toro è dotato di magnetismo naturale. Ma essere considerato il segno più attraente impedisce loro di eccessiva praticità e mentalità terra-terra. Questo respinge i potenziali partner.

Scorpione

Gli Scorpioni sono magicamente attraenti. Ma comunicare con loro a volte è difficile. Altri possono provare sentimenti ambivalenti dalla comunicazione. Da un lato, il desiderio di continuare la conoscenza, dall’altro, una sensazione opprimente di pressione da parte dell’interlocutore. Lo Scorpione ha bisogno di più leggerezza e apertura.



Ariete

L’Ariete spesso attrae le persone con la sua natura focosa. Ma è impedito loro di entrare nei primi 5 segni più belli dello zodiaco dall’eccessiva impulsività e incoerenza. I frequenti sbalzi d’umore e gli scoppi di malcontento non sono le migliori qualità da trasmettere per una persona meravigliosa in ogni modo. È auspicabile che questo segno diventi calmo e contenuto.

Vergine

La Vergine è estremamente attraente. Ma tutto si deteriora non appena la Vergine inizia ad analizzare le azioni e le qualità personali del partner e cerca di correggerlo. A nessuno piace essere criticato. E la bella Vergine negli occhi dell’interlocutore può trasformarsi in una persona meschina e scontrosa.

Gemelli

L’attraente leggerezza dei Gemelli a volte convive con la superficialità e la frivolezza. I rappresentanti di questo segno a volte hanno bisogno di frenare il loro desiderio sfrenato di cambiare ambiente e apprezzare di più le relazioni attuali.

Leone

Diversi per luminosità e irresistibilità, i Leone non passano inosservati. Ma possono perdere fan e ammiratori, mostrando arroganza e considerandosi i migliori. L’addomesticamento dell’orgoglio e dell’arroganza aiuterà i Leoni a diventare vere bellezze.

Acquario

Nonostante il fatto che le persone siano attratte dall’Acquario, questo segno è solitario. Il motivo sta nel desiderio intrinseco dell’Acquario di chiudersi nel proprio guscio e non permettere a estranei di trovarsi lì. Inoltre, alcuni sono ostacolati dalla gelosia, spesso infondata.

Bilancia

La Bilancia è brava in tutto. L’unica cosa che può impedire loro di mantenere lo status del segno più attraente è l’indecisione, l’incapacità di agire rapidamente. Pertanto, potrebbero perdere delle opportunità anche nelle comunicazioni interpersonali. Durante il primo approccio, possono essere sorpassati da un segno più deciso, anche se meno attraente.

Quindi, secondo gli astrologi, puoi ottenere il titolo del segno più bello dello zodiaco non solo grazie a un oroscopo favorevole, ma anche valutando e poi elaborando i tuoi punti di forza e di debolezza.

Fonte: astronomix.net

Quale bevanda può sostituire il caffè?

Vorresti smettere di bere il caffè ma la mattina hai bisogno di alzare il livello di energia? Scopri quale bevanda può sostituire caffè

Autunno. Le giornate sono più brevi e per noi diventa sempre più difficile svegliarsi e alzarsi dal letto. Pertanto, è tempo di pensare ad alimenti che fanno alzare il nostro livello di carica ed energia, oltre al caffè. Si, perché sempre piu persone rinunciano al caffè per vari motivi, ma l’energia e l’umore ne risentono soprattutto nei primi giorni. Scopriamo quale bevanda può sostituire il caffè.

In questo articolo non parlerò dei benefici e dei danni del consumo quotidiano di caffè, se vuoi approfondire l’argomento puoi leggere questo articolo “Quanta caffeina puoi assumere al giorno”.

Personalmente ho smesso di bere il caffè e mi sento bene, ma ogni tanto vorrei qualcosa di buono da sorseggiare in compagnia di amici o per scaldare una mattinata grigia e fredda.

Poi ci sono quelli che la mattina sono sopraffatti dalla sonnolenza e senza il caffè la loro giornata non parte. Vi propongo un valido sostituto al caffè, ma molto piu buono e salutare.



Cacao e cioccolata fondente

Quando hai bisogno di ricaricarti la mattina, dopo pranzo o durante la giornata lavorativa, è meglio bere il cacao a base di latte di mandorla al posto del caffè. Perché il cacao contiene triptofano, un antidepressivo naturale che tonifica e migliora l’umore. Il cacao naturale è anche ricco di minerali e antiossidanti, migliora il metabolismo e il nostro umore, aumenta l’efficienza e aiuta a ripristinare rapidamente i muscoli dopo lo sport. Stessa storia con il cioccolato fondente, basta prestare attenzione alla percentuale di cacao che contiene, ovviamente più è alta la percentuale meglio è.

Quale bevanda può sostituire il caffè (1)
Quale bevanda può sostituire il caffè? Bevanda al cacao – ricetta.

Per la bevanda di cacao al latte di mandorle avrai bisogno di:

  • 400 ml di latte di mandorle;
  • 3 cucchiaini di cacao in polvere;
  • 100 ml di acqua calda;
  • Zucchero di cocco quanto basta (si può sostituire con sciroppo di topinambur);
  • stecca di cannella o un pezzetto di cioccolato fondente.
  1. Il latte di mandorle può essere sostituito con quello di avena. Aggiungere al latte la cannella. Scaldare e lasciare insaporire per 10-20 minuti per rendere il latte più fragrante.
  2. Unisci lo zucchero di cocco, il cacao e l’acqua in una casseruola. Mescolando con una frusta, portare il composto a bollore. Versa 300 grammi di latte e, sempre mescolando, porta a bollore a fuoco medio.
  3. Togli casseruola dal fuoco. Versa la bevanda nelle tazze e aggiungi un po’ più cioccolato fondente se lo desideri. Per fare una bevanda ancora piu sofisticata, mousse al cacao, puoi sbattere il cacao con una frusta fino a quando non otterrai una schiuma densa, dopodiché versa nelle tazze e abbellisci con cacao in polvere e cioccolato a pezzetti piccoli.

Frullato di banana e cacao

Quale bevanda può sostituire il caffè - frullato cacao e banana
Quale bevanda può sostituire il caffè – frullato di cacao e banana.

Un’altra bevanda che può sostituire il caffè è il frullato di cacao e banana. Se non hai molto tempo al mattino ma vuoi bere una bevanda gustosa e salutare, allora questo frullato potrebbe essere la soluzione. La preparazione di frullato richiede poco tempo ed è davvero molto semplice.

Ingredienti:

  • 1 banana matura;
  • 200 ml di latte a scelta;
  • Un pizzico di cannella;
  • Cacao in polvere o Cioccolato fondente 70-80%.

Puoi aggiungere dolcificanti naturali nel frullato come miele, sciroppo di agave o altro.

Preparazione

  1. Prendi la banana ben matura perché è piu dolce. Sbucciala delicatamente, tagliala a pezzetti. Metti la banana tagliata nel frullatore.
  2. Versa il latte nel frullatore insieme alla banana. Io solitamente uso il latte di mandorla fresco o il latte di riso. Prendi cacao in polvere oppure grattugia finemente il cioccolato fondente e uniscilo a tutto il resto. Aggiungi la cannella in polvere. Inoltre puoi utilizzare anche altre spezie per insaporire il frullato come di noce moscata grattugiata, sulla punta di un coltello o il torsolo di un baccello di vaniglia. Scegli la cioccolata senza ripieno come uvetta, noci ecc.
  3. Frulla bene ad alta potenza tutti gli ingredienti fino ad ottenere la massa omogenea. Il frullato di banana e cioccolato è pronto. Servi la bevanda subito dopo la preparazione, decorandolo a vostro gusto e piacimento.

Puoi decorare un frullato di banana al cioccolato con un pizzico di cioccolato grattugiato, scaglie di cocco, una foglia di menta fresca o melissa.

Perché è importante rafforzare pavimento pelvico

Tonicità del pavimento pelvico è molto importante per la salute intima della donna, scopri perché e cosa fare per rafforzarlo

Secondo le statistiche, il problema della riduzione del tono dei muscoli pelvici riguarda una donna su due che ha partorito, così come il 60% delle donne sopra i 50 anni. Questa patologia riduce significativamente la qualità della vita. Ma vediamo in dettaglio perché è importante rafforzare pavimento pelvico e come farlo. 

Vedremo anche le cause della riduzione del tono dei muscoli pelvici nelle donne, quali saranno le conseguenze di questo cambiamento, come prevenire questo problema e aiutare il corpo a ripristinare la tonicità dei muscoli pelvici.

Muscoli pelvici: perché sono importanti e cosa accadrà se si indeboliscono

Ci sono sedici muscoli nell’area pelvica di una donna. Questi muscoli non partecipano attivamente alla vita del corpo. Tuttavia, hanno bisogno di forza e tono per mantenere gli organi del sistema genito-urinario nella posizione corretta, pur mantenendo il loro normale funzionamento.

I muscoli di questo gruppo hanno un secondo nome: muscoli “femminili“. Il loro tono insufficiente porta con se spiacevoli inconvenienti nella vita abituale di una donna. Può portare alla discesa dell’utero e alla minzione involontaria. Una diminuzione della qualità della vita sessuale è anche una conseguenza dell’indebolimento dei muscoli del pavimento pelvico. Molte donne che hanno questo problema lamentano di provare la spiacevole sensazione di “sentire” un corpo estraneo nelle parti intime.

Per mantenere l’utero, la vescica e l’intestino in posizioni anatomicamente corrette, è necessario mantenere il tono di questo gruppo muscolare.

Chi deve allenare i muscoli del pavimento pelvico?

Chi conduce una vita sedentaria

Ci sono molte vene e vasi sanguigni nella zona pelvica. Il lavoro sedentario porta ad una diminuzione della circolazione sanguigna. Di conseguenza, le cellule non sono sufficientemente sature di ossigeno e sostanze nutritive e si rinnovano più lentamente.

Il rallentamento dei processi naturali porta all’assottigliamento della mucosa vaginale, che è una barriera protettiva naturale contro le infezioni. L’equilibrio acido-base del bioambiente vaginale è disturbato, il che porta a una diminuzione dell’immunità locale. Ciò significa crescita batterica e infezioni.

Prurito, arrossamento, bruciore, odore sgradevole sono queste le conseguenze che riducono la qualità della vita di una donna.

Quando una donna esercita regolarmente i muscoli pelvici, la circolazione sanguigna aumenta. I tessuti e gli organi sono saturi di ossigeno. Le cellule “prendono vita”, vengono ricambiate e riparate. I processi di ricambio cellulare migliorano. L’immunità locale equilibrata non consente ai batteri di moltiplicarsi. E c’è una difesa naturale contro le infezioni e il disagio ad esse associato.

Donne incinta

Il corpo di una donna si prepara al parto e produce un ormone che aumenta l’elasticità dei tessuti. Ciò contribuisce all’allungamento muscolare e alla perdita del tono. Pertanto, i muscoli devono essere allenati sin dai primi giorni di gravidanza. Idealmente, le lezioni dovrebbero iniziare quando si pianifica il concepimento di un bambino.

Inoltre, quando un bambino cresce nello stomaco della madre, esercita pressione sui suoi organi interni e muscoli con il suo peso. Poiché la futura mamma è la maggior parte del tempo in posizione eretta – seduta o in piedi – la forza di gravità aumenta il carico del feto sui muscoli della piccola pelvi.

L’allenamento sistematico dei muscoli pelvici è una misura preventiva per ridurre il rischio di rotture muscolari durante il parto. I muscoli allenati hanno una maggiore risorsa di estensibilità. I loro limiti di possibilità di allungamento e contrazione si espandono. Pertanto, i muscoli diventano più flessibili.

Post-parto

I muscoli che si sono indeboliti durante il parto devono essere ripristinati e riportati al loro tono per mantenere il normale funzionamento degli organi pelvici. Soprattutto se la donna ha avuto piu gravidanze.

Durante la menopausa

In una donna, con passare dell’età, la membrana della mucosa si assottiglia a causa dei cambiamenti nei livelli ormonali e della diminuzione della funzione riproduttiva. Le funzioni protettive della mucosa diminuiscono, i batteri iniziano a moltiplicarsi. L’esercizio fisico regolare migliora la circolazione sanguigna nella zona pelvica. Questo migliora le condizioni della mucosa dando maggiore protezione contro le infezioni.

Leggi anche “Sesso dopo i 40

Quando la vita intima non porta piu soddisfazione

La realizzazione dei desideri sessuali è necessaria per il lavoro attivo degli ormoni. Uno sfondo ormonale equilibrato influisce sulla bellezza esterna di una donna perché viene prodotto l’ormone estrogeno. Inoltre, la produzione dell’ormone della felicità – l’endorfina – dipende dal buon umore e dal sentirsi belli.

Oltretutto, l’allenamento regolare dei muscoli pelvici contribuisce al rilascio di una maggiore lubrificazione durante il rapporto. Influisce favorevolmente anche sul comfort di una donna durante l’atto.

I muscoli vaginali allenati danno una sensazione più piacevole durante il sesso, perché le terminazioni nervose si svegliano e i partner possono sentirsi a vicenda. Ciò contribuisce al raggiungimento dell’orgasmo.



Infertilità

L’esercizio regolare per rafforzare pavimento pelvico aumenta la circolazione sanguigna nei muscoli e negli organi intimi. Le ovaie producono ormoni migliori che sono responsabili della funzione riproduttiva.

Inoltre, con esercizi sistematici, l’equilibrio acido-base viene normalizzato. In un ambiente acido, lo sperma non può sopravvivere. L’ambiente alcalino lo “brucia”. Con un ambiente PH normale, aumenta la probabilità di gravidanza.

Chi ha a cuore la propria salute

E’ importante rafforzare pavimento pelvico per mantenere il tono dei muscoli della piccola pelvi e, quindi, proteggerti dal prolasso degli organi, dal disagio causato da infezioni per colpa di scarsa immunità e preservare la gioia di vivere e gioire.

Esercizi per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico

La ginnastica femminile più famosa è KEGEL EXERCISES. Si tratta di una serie di esercizi per i muscoli pelvici e i muscoli intimi.

Lo sviluppatore di questa serie di esercizi è Arnold Kegel

(1894-1981) è un ginecologo vissuto a metà del XX secolo.

Gli esercizi di Kegel sono esercizi per aumentare il tono dei muscoli del pavimento pelvico.

Esercizi di Kegel

Perché è importante rafforzare pavimento pelvico (1)
Perché è importante rafforzare pavimento pelvico (1)

Prima di fare esercizi, devi svuotare la vescica e rilassarti. Durante l’esercizio, dovresti respirare in modo regolare.

  1. Contrai i muscoli del pavimento pelvico per 5 secondi. Per i principianti, questo è un ottimo esercizio. Non sovraccaricare questi muscoli schiacciandoli troppo a lungo. Se 5 secondi sono troppo lunghi per te, puoi iniziare con 2-3 secondi.
  2. Rilassa i muscoli per 10 secondi. Idealmente, dovresti sempre fare una pausa di 10 secondi prima di ripetere un esercizio. Quindi i muscoli riposeranno e puoi evitare la tensione. Conta fino a 10 prima di ricominciare l’esercizio.
  3. Ripeti gli esercizi 10 volte. Questo conta come una serie di esercizi di Kegel. Se hai iniziato con 5 secondi, contrai per 5 secondi, rilassati per 10 e ripeti l’esercizio 10 volte. Ripeti la serie 3-4 volte al giorno, ma non di più.
  4. Passa a contrarre i muscoli del pavimento pelvico per 10 secondi alla volta. Puoi aumentare la durata della contrazione muscolare ogni settimana. Non è necessario farlo più a lungo o eseguire più di un set alla volta. Quando raggiungi i 10 secondi, mantieni quel tempo e continua a fare una serie di 10 ripetizioni di esercizi da 10 secondi 3-4 volte al giorno.
  5. Tira indentro i muscoli del pavimento pelvico. Questa è un’altra variante degli esercizi di Kegel. Per tirare i muscoli. Stringi i muscoli dei glutei e spingi le gambe in alto e in dentro. Rimani in questa posizione per 5 secondi e rilassati. Ripeti l’esercizio 10 volte di seguito. Tutto dovrebbe durare circa 50 secondi.

Precauzioni

Ricorda! L’esercizio dovrebbe essere fatto regolarmente! In questo caso, il risultato può essere evidente già dopo 4-6 settimane.

Adesso sai perché è importante rafforzare i muscoli del pavimento pelvico. Ma attenzione! Durante gli esercizi non devi sentire nessun disaggio o dolore. Se senti dolore o un forte fastidio smetti di fare gli esercizi e rivolgiti al tuo ginecologo.

Dentifricio – usi alternativi cosmetici

5 beauty lifehack del uso di dentifricio

Ai produttori di cosmetici piace lanciare in commercio prodotti con piu funzionalità, i famosi effetti 2 in 1. Come, ad esempio, crema viso BB che uniforma il tono della pelle, idrata e cura gli arrossamenti, rossetto-lucidalabbra, mascara con due pennelli per allungare e volume, crema giorno e notte, crema idratante e base per trucco ecc. E diciamo la verità, ci piace il fatto di poter risolvere piu problemi con un prodotto solo. Ma forse non tutti sanno che nel nostro bagno abbiamo un vero e proprio prodotto di bellezza multifunzionale. Come avrai già capito, si tratta del dentifricio. Scopriamo 5 trucchi per gli usi cosmetici alternativi del dentifricio.

Brufoli

Un brufolo che spunta all’improvviso capita a tutti almeno una volta al mese. Il dentifricio aiuterà ad asciugare velocemente le eruzioni cutanee e ridurrà significativamente la loro durata. Se hai questo problema allora dovresti mescolare una piccola quantità di dentifricio con una goccia di olio di tee tree oil, che aumenterà l’effetto antibatterico, e applicare in modo mirato sulle aree problematiche della pelle. Lascia agire tutta la notte e al mattino il risultato ti sorprenderà piacevolmente.

Punti neri

Sai che i unti neri è il problema estetico più comune. Quindi per combattere questo problema puoi fare una maschera esfoliante a base di dentifricio che aiuterà a pulire i pori in profondità. Con l’uso regolare potrai dire addio ai punti neri. Per fare la maschera contro i punti neri devi mescolare 2 cucchiai di dentifricio e 1 cucchiaio di sale fino in una ciotola di ceramica fino a ottenere un composto omogeneo. Applicare la maschera sulla zona problematica. Lasciare asciugare la pasta. Successivamente, inumidisci le mani e strofina la pelle con una maschera ormai asciutta con movimenti leggeri circolari. A questo punto la maschera è diventata uno scrub. Lavare i residui della maschera con l’acqua tiepida. Vedrai che la pelle è visibilmente più chiara e pulita. Devo dire che tra gli usi alternativi cosmetici del dentifricio questo è il mio preferito.



Unghie fragili, opache o ingiallite

Vorresti restituire candore e una piacevole lucentezza alle unghie? Anche qui ti verrà in aiuto il dentifricio. Per revitalizzare e sbiancare le tue unghie devi mescolare mezzo cucchiaino di dentifricio con un pizzico di bicarbonato e un paio di gocce di succo di limone, per un maggiore effetto sbiancante. Applicare la miscela su uno spazzolino da denti o una spazzolina per unghie e strofinare bene le unghie e la pelle sottostante. Lasciare il prodotto in posa per 5 minuti e risciacquare con l’acqua tiepida.

Leggi anche “Acqua ossigenata – vari usi

Cattivo odore sulle mani

Se non hai l’abitudine di indossare i guanti mentre cucini, spesso, dopo aver cucinato le tue mani sanno di pesce, aglio, cipolla o altri cibi con odore forte. Perché l’odore della cucina mangia entra letteralmente nella pelle delle mani. Sai da sola che anche dopo ripetuti lavaggi con il sapone l’odore non svanisce.

In questo caso, prova a risolvere il problema con l’uso del dentifricio. Spremi una piccola quantità direttamente nei palmi delle mani e strofina le mani per alcuni minuti. Quindi sciacqua con l’acqua e ripetere la procedura se è necessario.

Capelli indisciplinati

Pochi sanno che la composizione della maggior parte dei dentifrici comprende polimeri solubili in acqua. Gli stessi polimeri che sono nella composizione dei classici gel per capelli. 

Quindi, con l’aiuto del dentifricio puoi domare le ciocche indisciplinate e tenere i tuoi capelli in ordine. Aggiungi un paio di gocce di qualsiasi olio cosmetico a mezzo cucchiaino di dentifricio trasparente. L’olio di semi d’uva è ottimo per questo uso. Applicare il gel casalingo sulla spazzola e pettinare i capelli in modo desiderato. In questo modo otterrai una buona tenuta della pettinatura ma senza l’effetto lucido dei gel classici. L’importante è non esagerare con il prodotto.

Cosa ti impedisce di realizzare i sogni?

Hai dei sogni nel cassetto e hai paura che rimangono li per sempre? Scopri cosa ti impedisce di realizzare i tuoi sogni e desideri

Chi non sogna? E se ci fai coso noi sogniamo in grande, ma quando si tratta di realizzare i nostri sogni e desideri ci blocchiamo. Cosa ti impedisce di realizzare i tuoi sogni?

La posizione passiva. La posizione statica che non è quella di anticipare la realtà, ma di provare a fare qualcosa nella situazione attuale, nel “momento qui e ora”. Di solito aspetti e speri: sarà o no, funzionerà o non funzionerà, sarai fortunato o meno. Invece di programmare il variante desiderato.

Questione di scelta

Sembra incredibile, ma questo può davvero essere fatto. Poiché la realtà in arrivo è multivariata, non è di nessuno ancora. Se la scegli, diventerà tua. Il desiderio è la tua volontà. Senza desiderio consapevole rimangono solo speranza e fede. E’ sempre una questione di scelta.



Programmare la realtà

Ma il desiderio da solo non basta. Ci vuole una riprogrammazione del modello mentale secondo il quale si è abituati ad agire finora, quello di non fissare la realtà, ma aspettare e sperare. Questa abitudine dell’attesa passiva è così forte che è impossibile superarla solo sapendo che puoi non aspettare e basta, ma impostare la tua realtà. Lo dimenticherai ancora e ancora, e quindi aspetterai ancora.

Sarà possibile riprogrammare il tuo modello mentale solamente ripetendo molte volte. Devi darti un comando mentale di non aspettare ma di richiedere, ordinare la propria realtà – e cercare di seguire questo nuovo stato mentale il più spesso possibile, se non sempre. Ricorda spesso a te stesso questo nuovo modo di vivere e cerca di tenerlo sempre presente.

Leggi anche “Aprire i chakra con la meditazione

Non appena ti sorprendi a pensare che stai aspettando qualcosa e sperando in qualcosa, attiva subito la modalità attiva: IO IMPOSTO LA MIA REALTÀ.

Questo è un modo di vivere fondamentalmente diverso. È difficile raggiungerlo, ma è possibile. Dovrai sforzarti e mettercela tutta la tua buona volontà. Ma, se ci riesci a cambiare il tuo modo di pensare, avrai ottenuto un superpotere che gli altri non hanno: CHIEDI E TI SARA’ DATO.

Fonte: blog di Vadim Zeland, autore dei libri su Transurfing della realtà.

Pori dilatati – rimedi casalinghi

Come eliminare pori dilatati con rimedi naturali casalinghi

Come eliminare pori dilatati con rimedi naturali casalinghi. Chi ha la pelle grassa o mista lo sa in prima persona cosa sono i pori dilatati. Molto spesso, questo problema si verifica a causa di un malfunzionamento delle ghiandole sebacee, ma in alcune situazioni la causa potrebbe risiedere nella genetica, negli ormoni o nell’età. Ma non disperare. Esistono rimedi efficaci casalinghi per pori dilatati.

La maggior parte delle ragazze e delle donne non sa come restringere i pori del viso, quindi cerca di applicare quanti più cosmetici decorativi possibile, cercando di nascondere le imperfezioni. Ma l’effetto che ottengono è opposto, perché dopo un po’ fondotinta, correttori e altri cosmetici correttivi letteralmente “sprofondano” in pori dilatati, aggravando ancora di piu il problema.

Oggi scopriremo come rimuovere i pori dilatati usando metodi casalinghi e prodotti professionali.

Cosmetici in gel

Tutto inizia con la cura adeguata e la scelta della linea giusta. Tutti i prodotti con la texture in gel si assorbono perfettamente e lasciano una sensazione di assoluto comfort. Scegli i cosmetici arricchiti con gel marino naturale ceramidi,

acido ialuronico, collagene ed estratti vegetali. Su una tale base, qualsiasi trucco si stenderà perfettamente, mentre la pelle sarà nutrita di vitamine e dei microelementi necessari.

Ora vediamo qualche rimedio casalingo semplice ma efficace.



Maschera al cetriolo

Uno dei rimedi efficaci è la maschera di succo di cetriolo e la farina di mais. Mescolare gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo e applicare sul viso, lasciando in posa per un quarto d’ora. Questa maschera restringe i pori, uniforma e migliora la carnagione.

Cubetti di ghiaccio cosmetici

I pori dilatati del viso possono essere eliminati con l’aiuto del ghiaccio cosmetico, che deve essere passato sulla pelle ogni mattina dopo il lavaggio. Oltre all’effetto anti – pori dilatati questo metodo tonifica anche l’epidermide e ha un effetto lifting. I cubetti di ghiaccio possono essere preparati da un decotto di camomilla o succo di limone. I cubetti cosmetici puliscono bene la pelle, rimuovono il grasso in eccesso e agiscono come antisettico.



Maschere di argilla

Se vuoi combattere non solo l’effetto, ma anche la causa, presta attenzione ai prodotti che includono l’argilla. Questo è un rimedio efficace per una pulizia profonda e restringimento dei pori. Prima di utilizzare tali maschere, assicurati di pulire a fondo i pori del naso, delle guance, della fronte e del mento. Per ottenere un risultato visibile, le maschere devono essere fatte regolarmente.



Leggi anche “Maschera sbiancante giapponese

Maschera al prezzemolo

Il prezzemolo è un ingrediente unico che ha la capacità di regolare la secrezione di sebo. Un tale rimedio naturale ha un effetto astringente, rimuove localmente le tossine e purifica bene la zona T.

Pori dilatati – consigli per tutti i giorni

Gli esperti consigliano di scegliere la cura giusta e di seguire le semplici regole:

  • acquistare sieri e creme leggeri che non appesantiscono l’epidermide;
  • per mantenere il trucco perfetto e non far “sprofondare” i cosmetici dentro i pori dilatati, applicare una crema speciale che regola la secrezione di sebo;
  • cerca di non truccarti per più di 7 ore, altrimenti i prodotti inizieranno a ossidarsi e appariranno punti neri sulla pelle;
  • non andare a letto senza struccarsi, assicurati di lavare via l’acqua miscelare e utilizzare tonici speciali;
  • non lavare il viso con acqua calda, questo aggraverà solo la situazione;
  • fai peeling acidi, perché questi avviano il processo di rinnovamento cellulare e detergono in profondità.

Di tanto in tanto si possono effettuare anche pulizie professionali, come ad esempio ad ultrasuoni o sottovuoto. Integra tale cura con cosmetici di alta qualità e i pori dilatati non causeranno più cattivo umore e insicurezza.

Esistono gli uomini normali sui siti di incontri?

Come riconoscere un uomo normale sul sito d’incontri

Dopo il lockdown sono cambiate le modalità di conoscere le persone nuovo, molte persone hanno rivolto l’attenzione verso si siti d’incontri nella speranza di trovare la propria metà. Sempre piu spesso le conoscenze avvengano online – su siti di incontri, social network, chat. Ma dopo alcune esperienze spiacevoli le donne si pongono la domanda: esistono gli uomini normali sui siti di incontri?

Per rispondere a questa domanda mi sono iscritta ad alcuni siti per incontri per verificare in prima persona di cosa si tratta e quali tipi di uomini si possono incontrare.

Un po’ di statistica

Secondo le statistiche, ogni terza persona nel mondo si è incontrata online, mentre il 40% usa siti di incontri per curiosità, il 13% sta cercando un compagno lì, 1 su 10 è lì per il sesso, solo il 25% rivela il proprio vero nome e scrive la verità. 

Inoltre la situazione è molto cambiata durante la pandemia, l’80% dei single ora comunica online, non potendo contattare dal vivo, il 50% preferisce comunicare solo virtualmente, il 30% di loro non ha intenzione di incontrarsi affatto, il 5% non vuole fare la vera conoscenza.

Su 200-300 Like su un sito, 10-15 sono reciproci, 8-10 passano alla fase “come va”, 3-5 danno luogo a uno scambio telefonico e di tutto ciò può verificarsi solo un appuntamento.

Allo stesso tempo, le persone che si sono incontrate online si sposano più velocemente e i loro matrimoni sono considerati più forti, anche questa è una statistica.

Trovare l’anima gemella online

Trovare l’anima gemella non è facile nella vita reale, figuriamoci online. La ricerca richiede un lavoro enorme, inoltre, c’è sempre il rischio di cadere nelle grinfie di un truffatore o di un maniaco. Trovare la persona giusta sul sito richiede molto lavoro, perché devi capire, comprendere, analizzare e comunicare. Inoltre sappiamo che le donne soffrono di piu, perché sono più vulnerabili in questo senso. Quindi, esistono gli uomini normali sui siti di incontri? Vediamo le tipologie di uomini che si trovano nei social network.

Esistono gli uomini normali sui siti di incontri
Esistono gli uomini normali sui siti di incontri?

L’offeso

Questo è il tipo più innocuo di uomini sul sito, loro riferiscono onestamente di essere iscritti sui social network da molti anni, ma ancora non riescono a trovare il loro unico vero amore, anche se hanno l’1% di speranza. Hanno esigenze elevate: la prescelta dovrebbe essere magra, intelligente, gentile, giovane, benestante, mentre loro stessi molto spesso non rappresentano nulla. 

Questi uomini solitamente sono divorziati, qualcuno li ha lasciati o sono scapoli inveterati e ne parleranno costantemente. Ti consiglio di evitare tali uomini, perché c’è l’hanno con tutte le donne del mondo, dalla vita, dall’universo, le relazioni con loro saranno tossiche.

Il pickuper

Il compito di questo tipo do uomo è ingannare quante più donne possibile, ottenere foto da loro e il risultato più alto per loro è una foto di nudo. Scrivono magnificamente, usano bene le parole ed emozioni, invitano alla fine del mondo, organizzano un appuntamento in luoghi insoliti, ad esempio, si offrono di incontrare l’alba sulla passerella, trascorrono il tramonto in un prato dell’amore, ballano su un tavolo in un bar. Fanno tutto questo solo per mostrare in seguito la loro preda agli altri pickupers come loro.

Questi uomini sono sempre sposati, hanno figli e vengono nei siti perché sono stanchi di fare il dovere del uomo cacciatore. Nella comunicazione online vogliono liberarsi di tutti gli incubi in cui si sono trovati nella vita, hanno bisogno di relax, per loro un sito per incontri è l’illusione di un bordello. Hanno conversazioni frivole, mettono tanti Like alle foto delle donne e poi discutono di queste avventure virtuali con i colleghi al lavoro, ridono e scommettono. Una donna pensa di aver trovato l’uomo dei suoi sogni, ma in realtà è diventata oggetto di scherzi di colleghi e amici di un tale senza scrupoli. 

Come riconoscerlo? Si collega online solo durante l’orario di lavoro, schiva le domande sulla sua vita personale, sulle relazioni serie, scherza molto, chiede di inviare più foto possibile, e se decide di incontrarsi lo fa solo quando gli fa comodo. Se improvvisamente annuncia di volerti vedere perché gli manchi è perché vuole solo il sesso mentre sua moglie è assente.

L’animatore

Si tratta di stranieri, migranti, dipendenti del settore turistico. In Egitto, ad esempio, un gruppo di ragazzi crea un account comune con una foto universale, spesso indossando occhiali da sole, e tutti, a turno, mandano messaggi alle donne. Si interessano al paese straniero, alle usanze e alle tradizioni, mentre hanno una memoria davvero corta, puoi notare che il filo del discorso si interrompe, e a volte devi rispondere alle stesse domande piu volte. Questo è il segnale che ti scrivono persone diverse. Ma alcune donne ci cascano, invitano l’uomo al loro paese, li sposano, e poi una volta che l’uomo ha preso la cittadinanza scarica la donna.

L’eterno sposo

Sono esteriormente ideali, belli, atletici e guadagnano bene, ma non dovresti lasciarti ingannare dalla loro attenzione. Hanno un criterio di selezione troppo alto, che nessuna donna ha ancora soddisfatto. Questi uomini non si sposano mai, non fanno figli, perché amano solo se stessi.

Il pervertito

Queste uomini offrono immediatamente sesso, e lo fanno molto francamente. Inviano i loro messaggi a tutte, senza nemmeno contare su una risposta. Nella vita reale non rappresentano nulla e spesso hanno problemi con l’erezione. Così attraverso i messaggi sconci si affermano, cercando di far aumentare la propria autostima come uomo.

Lo sposo virtuale

Questo tipo di uomini comunicano solo su Internet e anche in modo molto presente, ma prima di un vero incontro si sgonfiano e vi possono persino bloccare. Questi sono tipi “Buongiorno cara” che non sono capaci di altro che scrivere “ciao, come stai?” e inviare cartoline virtuali e emoji.

Il truffatore

E’ il tipo più terribile di uomini online. Questa è una vera mafia, che va dai gruppi criminali nazionali ed internazionali. Questi possono essere militari come “colonnelli – vedovi degli Stati Uniti” e i nostri “bellissimi uomini d’affari“. Tutto ciò di cui hanno bisogno sono i soldi.

Puoi riconoscerli dai messaggi troppo sdolcinati dove si presentano come gli uomini perfetti in cerca di compagna per la vita. Ti capiscono e ti comprendano e qualsiasi cosa li racconti, gli va sempre bene tutto. Si dichiarano di essersi innamorati dopo pochissimo, “perché sei quella che lui ha sempre cercato“. Diranno che vogliono sposarti e che sta già guardando i voli per venire a conoscerti, ma che essendo militare o occupato e attualmente non può.

Appena sentano che tu stai cedendo, inizieranno a spingere di piu chiedendo di fargli una ricarica telefonica, o un regalo o altro. Insomma, iniziano a chiedere loro di inviare dei soldi per un biglietto, per aiutare il padre malato ecc. Sono ottimi psicologi e manipolatori, studiano le tue capacità e le tue debolezze.

Il maniaco

Il profilo di queste persone è molto ampio, durante le conversazioni fanno tante domande e molto personali, ma parlano anche di se stessi. Sembrano tutti persone comuni, possono avere una famiglia e sono sempre ben educati, con una buona organizzazione mentale. Ma non dovresti abboccare ai loro discorsi intellettuali, è meglio prestare attenzione alla loro forte energetica e capacità di manipolare. Questi uomini sentono subito le tue debolezze

Quando incontri un maniaco, ti sembrerà molto simpatico, educato, galante e sicuri di sé, per conquistare il più possibile. Mentre a loro non piace farsi immortalare, lasciare le tracce, puoi verificarlo chiedendogli al vostro incontro di fare una foto insieme, rifiuteranno immediatamente. Un’altra caratteristica di loro è la segretezza, hanno una voce bassa e calma, con l’aiuto della quale cercano di espirare fiducia, senza lasciare impressioni troppo marcate di se stessi. Ma a volte si scoprono la loro vera natura nelle situazione anche banali, ad esempio possono reagire in modo inadeguato al pianto di un bambino o alle tue difficoltà, dove invece di aiutarti si metterà a ridere. Normalmente i maniaci sono indifferenti alla sofferenza degli animali e di altri esseri umani.



Gli uomini normali e siti degli incontri

Lo so, la quantità di tipologie sbagliate degli uomini è notevole. Quindi, esistono gli uomini normali sui siti di incontri? E soprattutto come riconoscerli? Che aspetto ha un uomo normale?

L’uomo normale è una specie in via di estinzione, sfortunatamente. Comunicano senza volgarità, seriamente, onestamente, che cercano una persona intelligente, piacevole per creare una famiglia, scelgono con cura, ma senza eccessi. Un uomo simile lo percepisci immediatamente, anche se vale sempre la pena guardare da vicino e non abbassare la guardia.

Gli appuntamenti online non sono una cattiva idea, rilevante, soprattutto in isolamento, ma trovare un candidato valido è ancora più facile di quando ci si incontra di persona

Anche se hai iniziato con la corrispondenza, dopo il quinto messaggio, una persona normale si offrirà di incontrarsi. Sono sufficienti cinque minuti dell’appuntamento dal vivo di chi si tratta. 

Il primo incontro dovrebbe essere programmato durante le ore diurne e in un luogo affollato, come ad esempio un centro commerciale o un bar pieno di gente. Il primo appuntamento non deve essere lungo, serve solamente per capire che tipo è. Durante l’incontro accendi il tuo intuito di donna, stai attenta ai dettagli, fai attenzione a come si comporta, studia bene la persona, cerca di capire se avete i conoscenti in comune, informa i tuoi parenti o amici con chi esci prima dell’incontro. 

Se lui non ti piace come persona già al primo appuntamento, non dovresti continuare la relazione, perché l’istinto femminile non tradisce mai.

Conclusioni

Esistono gli uomini normali sui siti di incontri? Si, ma devi scovarli. Fare conoscenza sui siti d’incontri è una questione individuale, non è facile trovare l’uomo giusto tra tanti sbagliati, ma non è impossibile. Ci sono anche quelli che trovano davvero la loro metà lì e sono storie con lieto fine. Se decidi di provare armati di pazienza, tieni occhi ben aperti e togli gli occhiali rosa per non cadere in trappola di truffatori, maniaci e altra gentaglia. Se avverti segnali strani abbandona subito la conversazione e blocca il tipo, non perdere il tuo tempo prezioso con gli uomini sbagliati. Buona fortuna!

P.S.: un ultimo consiglio, se ti iscrivi ai siti d’incontri stranieri studia bene le usanze del paese per essere sicura se lo vuoi veramente. Perché in alcuni paesi la mentalità è molto differente da quella europea, come ad esempio nei paesi asiatici. In Asia la donna che è vestita con le spalle, le ascelle e la scollatura scoperte + considerata poco seria o addirittura volgare, come anche quelle piene di tatuaggi e pearsing. Se metti una foto di profilo con la canottiera o costume da bagno, avrai le richieste soprattutto dai pervertiti e maniaci, anche se nella tua presentazione sarà scritto “cerco una relazione seria”. E stai attenta alle foto di uomini troppo belli, sono sicuramente prese dal profilo di qualche modello su Instagram per nascondere la vera identità.

Scopri desideri segreti del uomo

Chiedi ad un uomo di disegnare questo e scoprirai i scoprirai i suoi desideri segreti

Stai uscendo con un uomo e ti piace molto, ma non riesci capire che intenzioni ha nei tuoi confronti? A volte anche l’uomo stesso non si rende conto di cosa vorrebbe da una donna. Ma non preoccuparti, c’è un modo per scoprire i suoi pensieri sulle relazioni con le donne. Se vuoi sapere cosa sogna segretamente il tuo uomo, chiedigli di disegnare un ritratto astratto a figura intera di una donna. Nel frattempo osserva e scopri i desideri segreti del tuo uomo.

Potrebbe interessarti anche questo articolo: “Scopri i posti dove conoscere l’uomo giusto

Presenta tutto come un gioco, un passatempo divertente, altrimenti sospetterà qualcosa e il test non sarà attendibile, sempre se lo farà. Quindi non c’è bisogno di dargli i colori e un album da disegno, non deve fare gli esami di ammissione alla scuola d’arte. Lascialo disegnare con una matita o una penna, così il disegno sarà veloce, il che significa che rivelerà i segreti del suo subconscio.



Interpretazioni

Adesso scopri i desideri segreti del uomo interpretando ciò che hai visto:

  • Se ha iniziato il disegno con la testa e finito con i piedi, è un tradizionalista, aderente alle posizioni sessuali classiche ed è solitamente dominante a letto.
  • Se, al contrario, parte dai piedi, allora hai una persona fuori standard davanti a te. Forse in passato qualche donna lo ha offeso e ora inconsciamente si vendica.
  • Se inizia con una rappresentazione dettagliata e attenta di parti del corpo puramente femminili, allora è interessato al sesso più di ogni altra cosa nella vita.
  • Se, mentre disegna, ha fretta, a letto sarà altrettanto frettoloso. Il romanticismo non fa per lui.
  •  E, al contrario, la rappresentazione senza fretta e attenta dell’immagine femminile tradisce in lui il talento di un amante

Importante. Se il tuo lui è un disegnatore professionista il test non funzionerà, ovviamente.

Vitamina C per la pelle del viso

Benefici della Vitamina C per la pelle del viso e i suoi effetti anti-invecchiamento

Ci sono le sostanze quasi miracolose contro l’invecchiamento cutaneo e la vitamina C è una di queste. Conosciamo meglio l’acido ascorbico e scopriamo perché è così importante non solo assumerlo all’interno, ma anche usarlo all’esterno. Scopriamo quali sono i molteplici benefici della vitamina C per la pelle del viso.

Perché la Vitamina C è utile

Sappiamo che la vitamina C rafforza le difese immunitaria ma i suoi benefici non si fermano qui.

  • La vitamina C, o acido L-ascorbico, è un potente antiossidante naturale. Quando il nostro sistema di difesa fallisce, disarma i radicali liberi che danneggiano le cellule.
  • Ha proprietà antinfiammatorie.
  • Favorisce la guarigione delle ferite.
  • Aiuta altre vitamine a funzionare meglio, in primis le vitamine del gruppo B, che sono anche esse coinvolte nell’azione antiossidante.


In che modo Vitamina C agisce sulla pelle

Come sai, la vitamina C non è sintetizzata nell’organismo, ma proviene dal cibo come agrumi, bacche, pomodori, peperoni, rosa canina. È vero, la pelle non lo riceve sempre nella giusta quantità. Anche con dosi elevate, l’assorbimento intestinale della vitamina è limitato.

E’ utile sapere che anche assumendo abbastanza vitamina C con gli alimenti non è detto che essa arrivi alla pelle. Perché la vitamina C viene prima “consumata” dagli organi più importanti ed entra nella pelle secondo il principio residuo. Ecco perché si consiglia di compensare la mancanza di una sostanza preziosa con l’aiuto di cosmetici.

Benefici del acido ascorbico per la pelle del viso

  • Stimola la produzione di collagene nel derma.
  • Combatte tutte le manifestazioni del foto invecchiamento come ispessimento e rugosità della pelle, macchie senili.
  • Ripristina la vitamina E, che è anche un potente antiossidante naturale.
  • Inibisce la produzione di eumelanina, che aiuta a illuminare la pelle e ripristinarne la luminosità.
  • Le sue proprietà antinfiammatorie lo rendono utile per la guarigione delle ferite. Ad esempio, riduzione dell’eritema dopo il trattamento laser CO2 o peeling.

Uso della Vitamina C nei cosmetici

La capacità della vitamina C di migliorare la salute della pelle e combattere praticamente tutti i segni dell’invecchiamento è nota da molti anni. Ma per ottenere le sue forme stabili, lavorando al massimo nelle creme, hanno imparato relativamente di recente. Dopotutto, l’acido ascorbico ha la proprietà insidiosa di ossidarsi rapidamente nell’aria. Ora nei cosmetici, la vitamina C viene utilizzata sotto forma di:

  • acido L-ascorbico;
  • pianto-6-palmitato;
  • magnesio ascorbile fosfato.

Quindi l‘efficacia della vitamina C in una crema dipende anche dalla formula. Le ricerche nel campo di dermatologia hanno dimostrato che la crema funziona se:

  • contiene acido L-ascorbico puro;
  • la concentrazione di acido ascorbico è del 10–20%;
  • ha un pH inferiore a 3,5;
  • include sostanze che migliorano ulteriormente l’effetto della vitamina (ad esempio, l’acido ferulico).

Le moderne tecnologie, come ad esempio l’incapsulamento, aiutano a creare prodotti con tutte le forme di vitamina C. E uno speciale pacchetto sigillato che esclude il contatto con l’aria.

L’uso della vitamina C è piuttosto ampio. È incluso in:

  • prodotti con effetto sbiancante;
  • cosmetici anti-età per il viso;
  • formule antinfiammatorie;
  • cosmetici per il recupero dopo procedure aggressive.

Leggi anche “Maschera sbiancante giapponese

Precauzioni

L’uso dell’acido ascorbico nei preparati cosmetici non ha praticamente controindicazioni. È ben tollerato da tutti i tipi di pelle. Tuttavia, se si utilizzano i prodotti sbiancanti o anti-età contenenti la vitamina C deve essere applicata la protezione solare sulla pelle.

Pantaloni che ti ingrassano

7 tipi di jeans e pantaloni che ti fanno sembrare piu grassa

L’abbigliamento può renderti visivamente più snella oppure aggiungere un paio di chili in più. In questo articolo, ti diremo quali pantaloni e jeans è meglio evitare se non vuoi sembrare più voluminosa di quanto non sia in realtà. Scopri i modelli di jeans e pantaloni che ti ingrassano.

Skinny

Pantaloni che ti ingrassano- skinny
Pantaloni che ti ingrassano- skinny

Molte donne credono che i pantaloni attillati possano stringere visivamente i fianchi e le gambe, ma in realtà otteniamo l’effetto opposto. I modelli attillati, che si assottigliano verso il basso, enfatizzano ancora di più il volume, attirando così troppa attenzione sulle aree problematiche. La situazione si aggrava quando entrano in gioco i tacchi perché di conseguenza, otteniamo una parte superiore massiccia su gambe sottili.

Con decoro

Pantaloni che ti ingrassano- troppo decorati
Pantaloni che ti ingrassano- troppo decorati

Tasche, graffi, ricami, strass, cinturini e strappi, cioè un’abbondanza di decorazioni può giocare uno scherzo crudele al tuo fisico. Se non vuoi aggiungere visivamente un paio di chili in più a te stessa, dai la preferenza a modelli concisi senza dettagli extra

Dai tessuti lucidi

Pantaloni che ti ingrassano- tessuti lucidi
Pantaloni che ti ingrassano- tessuti lucidi

Quando si scelgono i pantaloni, è importante prestare attenzione al materiale da cui sono cuciti. Dovresti stare particolarmente attenta ai modelli realizzati con tessuti lucidi. Se non hai il compito di aggiungere volume alla parte inferiore del corpo, ti consigliamo di astenerti da tali decisioni. I materiali lucidi riflettono bene la luce, il che spiega la loro capacità di rendere il fisico più grande di quanto non sia in realtà. Se vuoi un effetto snellente, scommetti su modelli realizzati con tessuti opachi

Potrebbe interessarti “Dimagrire camminando – programma di 4 settimane

Modelli accorciati

Pantaloni che ti ingrassano- accorciati
Pantaloni che ti ingrassano- accorciati

 I pantaloni accorciati possono sembrare belli per le ragazze alte, ma se non hai un’altezza da modella, ti consigliamo di stare attenta con questi modelli di pantaloni. I più pericolosi sono quelli che terminano nella zona del polpaccio, la parte più larga della gamba. Perché, le tue gambe sembreranno molto più grosse di quanto non siano e anche i tacchi non aiuteranno a correggere l’impressione. Se vuoi indossare pantaloni di lunghezza non standard, scegli opzioni alla caviglia o bermuda al ginocchio.



A vita bassa

Una vestibilità a vita bassa rende i fianchi visivamente più larghi e le gambe più corte, grazie alle quali, tra l’altro, iniziano ad apparire più piene. Indossare tali modelli è consigliato solo alle ragazze alte che, al contrario, vogliono sembrare più basse. In altri casi, i pantaloni a vita bassa non sono consigliati.

Stampati

Modelli stampati ti faranno sembrare piu piena
Modelli stampati ti faranno sembrare piu piena

Una stampa grande e a contrasto può aggiungere ulteriore volume e, inoltre, attirare l’attenzione sulle aree problematiche. Le fantasie più sicure sui pantaloni sono a riga sottile e verticale oppure quadretto morbido o obliquo, piccoli fiori o pois su fondo scuro. 

Chiaro trasparente

Pantaloni chiari, peggio ancora se attillati e trasparenti ti faranno sembrare piu grassa
Pantaloni chiari, peggio ancora se attillati e trasparenti ti faranno sembrare piu grassa

C’è un’opinione secondo cui i colori scuri ci rendono magri, mentre i colori chiari rendono visivamente più pieni. Tuttavia, questo dipende in gran parte dalla qualità del tessuto. Se il materiale con cui sono cuciti i pantaloni è sottile, vicino al corpo, l’effetto pieno è garantito. Se non vuoi rendere la figura più voluminosa, cerca di evitare tali modelli.

Extra-large

Modelli troppo larghi ti aggiungeranno peso extra
Modelli troppo larghi ti aggiungeranno peso extra

Non meno insidiosi degli skinny sono i modelli dal taglio ampio. Sì, i pantaloni larghi sono di tendenza, ma è importante che siano larghi con moderazione. I pantaloni harem oversize renderanno la tua parte inferiore sproporzionatamente grande, sei sicura che è quello che vuoi?

Allenamenti – dopo quanto si bruciano i grassi

Dopo quanti minuti dall’inizio di allenamento iniziano a bruciare i grassi in modo attivo? Una regola ti aiuterà a perdere peso velocemente

Buona notizia è che la perdita di peso rapida e di alta qualità non significa sottoporsi alle diete rigide e tormenti interminati in palestra. Ma sapere dopo quanto si bruciano i grassi durante gli allenamenti è molto utile. Quindi è meglio introdurre un paio di trucchi nella tua vita per accelerare la combustione dei grassi. Ad esempio, la regola della durata obbligatoria dell’allenamento.

Chi bella vuole apparire…

Le pubblicità in radio e TV promettono i risultati brillanti come un fisico da sogno senza sport. Ma sappi che non è vero. Infatti, senza attività fisica, questo è quasi impossibile da raggiungere. L’allenamento aiuta a rassodare la pelle e ottenere le proporzioni più belle, oltre ad aumentare il volume muscolare e ridurre il grasso sottocutaneo.



Mini allenamenti funzionano?

A proposito, tra un allenamento e l’altro c’è una bella differenza. Soprattutto in termini di perdita di peso. Oggi sono popolari gli allenamenti veloci ad alta intensità, che possono essere praticati per soli 15 minuti al giorno. Naturalmente, questa è un’opzione molto conveniente per i principianti, soprattutto se il solo pensiero dell’attività fisica porta sofferenza.

Qualsiasi attività fisica fa bene al corpo e aiuta a diventare più resiliente. Tuttavia, gli specialisti del fitness hanno una regola ferrea: esercizio, anche se non tutti i giorni, ma almeno 30-40 minuti.

Dopo quanto tempo di allenamenti si bruciano i grassi?

La fase più attiva dell’allenamento inizia solo dopo 20-25 minuti di attività fisica. È in questo momento dell’allenamento che i muscoli si irrigidiscono a piena forza e inizia il processo di combustione attiva dei grassi.

Certo, nessuno ti vieta di allenarti almeno 10 minuti al giorno, se questa opzione è per te più piacevole e comoda. Eppure, se punti a un risultato stabile, è meglio ascoltare i consigli degli esperti e, ad esempio, prolungare il tuo allenamento con esercizi su un tapis roulant. A proposito, è proprio così che i professionisti strutturano i suoi allenamenti.

Leggi anche “Cyclette o Tapis Roulant?

Colore dei capelli sempre alla moda

6 tonalità di capelli che non passeranno mai di moda

Ogni stagione ci porta nuove tendenze cromatiche dei capelli, ma queste sette tonalità sono sempre alla moda, qualunque cosa accada. Sei alla ricerca di un’opzione versatile che non ti deluderà nel tempo? Scegli un colore dei capelli che non passera mai di moda.

1. Biondo freddo

Colore dei capelli sempre alla moda
Colore dei capelli sempre alla moda. Un biondo freddo è uno di questi.

Senza il minimo segno di giallo, con una leggera tendenza verso un tono cinereo – questo è il colore universale che si adatta a tutte le bionde.

Leggi anche “Stanca del biondo?

2. Brond

Colore dei capelli sempre alla moda - brond
Colore dei capelli sempre alla moda – brond

Colore marrone alle radici, un biondo caldo alle punte, con il passaggio graduale dalla bruna alla bionda ha conquistato il cuore delle ragazze di tutto il mondo.

3. Balayage al cioccolato

Balayage sui capelli castani
Balayage sui capelli castani

Una soluzione ideale per le brune che vogliono giocare con il loro colore naturale dei capelli in modo interessante.



4. Rame

Colore color rame andranno sempre di moda
Capelli color rame sono sempre attuali

Il profondo tono rossastro-terracotta sembra lussuoso, anche se non sei una rossa naturale.

5. Biondo naturale

Colore dei capelli sempre alla moda - biondo naturale
Colore dei capelli sempre alla moda – biondo naturale

Il colore dei capelli più comune ha finalmente assicurato la gloria della moda e del sofisticato. Hai solo bisogno di rinfrescarlo un po’ con il riflessi del sole.

6. Ala di corvo

Colore dei capelli sempre alla moda - ala di corvo
Capelli color ala di corvo saranno sempre alla moda

Un bruno scuro è un colore profondo, pulito e freddo. Questo colore non sembrerà mai noioso se ti prendi cura adeguatamente dei tuoi capelli. La sfumatura sul blu-nero invece da la lucentezza più bella dei capelli e le acconciature lisce con questo colore sono spettacolari.

Leggi anche “Cos’è la laminazione dei capelli

Addome flaccido dopo il parto?

Come ripristinare l’elasticità della pelle dell’addome dopo il parto?

Addominali scolpiti prima del parto non garantiscono la pancia tonica dopo. Purtroppo la pancia cadente e la pelle flaccida aspettano ogni donna dopo la gravidanza. Se stai leggendo questo articolo è molto probabile che anche tu hai l’addome flaccido dopo il parto. Ma non disperarti, ci sono dei rimedi. Dobbiamo agire e tornare alla forma fisica precedente. Se segui i nostri consigli già tra un mese noterai miglioramenti significativi.

In questo articolo presenteremo una serie di esercizi e i metodi più efficaci per ripristinare il tono della pelle addominale. Siamo sicuri che ti gioveranno e troverai la risposta alla domanda su come ripristinare l’elasticità della pelle dopo il parto.

Esercizio fisico

Gli esercizi fisici ti aiuteranno a ripristinare l’elasticità della pelle dopo il parto. Certamente si tratta di esercizi per gli addominali, ma non solo. Fai anche gli esercizi per la schiena perché anche la postura scorretta può far sembrare la pancia atonica. Trova 20 -40 minuti al giorno. Esegui diversi ripetizioni e non dimenticare i muscoli obliqui dell’addome

Se non hai il tempo per andare in palestra, allora puoi farlo a casa. Personalmente preferisco allenarmi a casa, con comodità. Scelgo dei video adatti a me su YouTube e mi alleno. La regolarità di tali esercizi mostrerà i risultati desiderati già nella seconda settimana di allenamento, provare per credere.

Personalmente mi trovo bene con questo canale su YouTube, gli esercizi sono spiegati bene e puoi scegliere tra i vari livelli di difficoltà.

Doccia alternata

Mentre fai la doccia alterna la temperatura dell’acqua da calda a fredda, fallo 2-3 volte. La doccia tonificante è consigliata a tutti, ma ancor di più alle neomamme. Ripristinare l’elasticità della pelle della pancia e del seno dopo il parto aiuterà l’alternanza di acqua calda e fredda. Terminare la procedura con acqua fredda (ma non scendere sotto i 15 gradi). 

Leggi anche “Doccia fredda perche fa bene

Con una doccia contrastante, non dimenticare di utilizzare lo scrub per il corpo. Possono essere anche i fondi di caffè che hai in casa. Applica lo scrub sulla pelle umida e massaggia delicatamente. Così puoi migliorare la circolazione sanguigna e la pelle riceve il nutrimento necessario. Inoltre viene attivato il ricambio cellulare e cellule morte vengono rimosse piu in fretta.



Cosmetici specifici

Puoi migliorare la tonicità della pelle con le creme speciali. Ci sono molte offerte sul mercato cosmetico. A proposito, puoi aggiungere delle vitamine alle creme. Sono utili le vitamine A ed E, ma puoi aggiungere anche l’olio vegetale di arancia, mandorla o jojoba.



Massaggio

Addome flaccido dopo il parto? Massaggio dell’area problematica decisamente può migliorare molto la tonicità della pelle della pancia. Il massaggio modellante di alta qualità e professionale aiuterà a ripristinare l’elasticità dell’addome dopo il parto. Dopo la procedura di massaggio, la pelle diventa tonica ed elastica. 

Il massaggio è considerato uno dei modi migliori per ripristinare l’elasticità della pelle flaccida e i risultati sono visibili già dopo poche sessioni. Puoi massaggiare l’area problematica a casa, ma se hai la possibilità di andare da un professionista approfittane. Anche gli impacchi di fango o aloe possono migliorare la pelle della pancia.



Ora, sai come ripristinare l’elasticità della pelle dopo il parto e dire addio per sempre all’addome flaccido dopo il parto. Seguendo questi semplici ma efficaci consigli puoi tornare alla tua forma precedente molto rapidamente. Molti riescono a ripristinare la tonicità della pancia in poche settimane. L’importante la regolarità e costanza per avere il corpo che desideri.

Ma sappi che i massaggi addominali sono consigliati anche in caso di dimagrimento brusco, quando la pelle perde compattezza ed elasticità.

Un corpo bello e tonico è un lavoro completo su te stesso, quindi usa i nostri consigli per tornare in forma rapidamente.

Leggi anche “Cosa succede se rinunci ai dolci?”

Ovale del viso indefinito?

 Sette motivi per cui il viso perde la sua forma

Con l’età il viso perde quel ovale definito, le guance scendono e il viso perde la sua definizione. Perché succede? Tutti pensano solo alla forza di gravità, ma in realtà i motivi sono ben sette. Anche tuo ovale del viso è indefinito? Leggi quali sono i motivi veri.

Cifosi patologica

Hai presente quando la testa è spinta in avanti, la schiena è rotonda, le spalle sono sollevate e il petto affondato? E’ un immagine molto famigliare, spesso le persone dopo una certa età hanno questo difetto di schiena.

Ovale del viso indefinito, postura sbagliata
Ovale del viso indefinito, postura sbagliata

È questa posizione del corpo che forma un’intera cascata di problemi con la parte inferiore del viso:

  1. Inizia la tensione tissutale patologica, che va lungo il platisma, il muscolo superficiale del collo, dall’alto verso il basso, fino alla regione del torace. La pelle cede, la linea della mascella perde la sua levigatezza e grazia.
  2. Le scapole cambiano posizione. In che modo questo minaccia l’ovale del viso? Il fatto è che il muscolo scapolare-ioide collega la scapola e l’osso sottomascellare. La minima violazione della postura porta a un cambiamento nella tensione dell’intero diaframma sottomandibolare. Di conseguenza l’ovale del viso diventa indefinito.
  3. La massa muscolare tesa della schiena comprime i vasi, il che rende difficile il deflusso di sangue e linfa. Si verifica un ristagno di liquidi e quindi si forma un doppio mento, la linea sottomandibolare perde i suoi contorni e la ptosi tissutale appare nella parte inferiore del viso.

Ecco perché un ovale definito non esisterà mai senza una buona postura.

Pessime abitudini responsabili del fatto che l’ovale diventa indefinito

Postura da gadget

Ovale del viso indefinito, postura da gandget
Ovale del viso indefinito, postura da gandget

Se trascorri tutto il tempo con il tuo telefono, tablet o computer, il collo formerà una caratteristica postura, posizionandosi al corpo con un angolo di 45 gradi. La curva tra la schiena e il collo che si forma con questa postura farà andare via l’ovale del viso e il contorno della faccia perderà la sua definizione. E’ solo questione di tempo.

Incapacità di rilassarsi e alleviare lo stress

Le emozioni di ansia e paura sono “fissate” nei muscoli scheletrici, formando una curva e rigidità dei movimenti.

Atteggiamento permissivo nei confronti delle malattie croniche del tratto gastrointestinale o degli organi pelvici

Senza accorgercene, quando sentiamo il dolore, ci rannicchiamo a palla per ridurre la tensione della fascia viscerale. E di conseguenza, diventiamo proprietari di spalle rialzate e petto abbassato.

Posizioni professionali

Alcune posizioni professionali incoraggiano le posizioni incurvate. Questo vale, ad esempio, per parrucchieri, estetiste, dentisti e sarte.

La biancheria intima sbagliata con un seno grande

A causa di un supporto insufficiente, non solo il torace stesso si piega, ma anche la schiena si china.

L’abitudine di leggere sdraiati

L’abitudine di leggere sdraiati forma una posizione errata del collo e provoca uno spasmo della regione occipitale. Doppio mento, ovale indefinito e gonfiore del viso sono conseguenze sfavorevoli di questa abitudine errata.

Articolazione errata

Articolazione errata, quando i muscoli del collo lavorano al posto dei muscoli della bocca mentre parli.

Finché queste abitudini rimangono nello stato “costante”, non devi nemmeno chiedere a Google “come ripristinare l’ovale del viso e rimpicciolire la faccia. Né le procedure cosmetiche né la chirurgia plastica aiuteranno, perché è necessario prima di tutto mettere a posto i numerosi muscoli e ossa del viso per avere l’ovale definito.



Consigli su cosa fare per riavere l’ovale definito

  1. Restituire il collo la sua posizione naturale con ginnastica e massaggio facciale manuale.
  2. Riduci il tempo di utilizzo dei gadget e assicurati di acquistare un supporto per laptop e un selfie stick.
  3. Scegli il reggiseno giusto per il tuo petto lussuoso.
  4. Cura tutte le malattie infiammatorie per vivere senza dolore.
  5. Allevia lo stress nel tempo, impedendo che si accumuli nel corpo. Meditazione, yoga, passeggiate, mindfulness e lavoro con uno psicologo possono aiutarti.
  6. Presta attenzione alla tensione del collo mentre parli.
  7. Se hai una professione dannosa per la tua postura, allevia il collo dal carico ogni ora e fai un complesso di rilassamento di 3-4 minuti.

Sembra complicato ma credimi, ne vale la pena, perché gli angoli abbassati della bocca si solleveranno, l’ovale si stringerà e i suoi contorni torneranno alla loro precedente definizione.

Fonte: Revitonica.ru

Gioielli che portano sfortuna

Quali gioielli dovresti evitare secondo il tuo segno zodiacale

Secondo gli astrologi, i gioielli hanno un effetto energetico sulle persone. Alcuni gioielli sono in grado di risaltare i punti di forza del proprietario, altri invece di danneggiarlo. Scopriamo i gioielli che portano sfortuna secondo l’astrologia.

Ariete

L’Ariete dovrebbe evitare pietre di colore verde tipo smeraldi, giada e diamanti verdi. I gioielli con queste pietre attireranno più nemici e renderanno Ariete sconsideratamente impulsivo e irascibile senza motivo.

Toro

L’oro risalta i punti di forza del Toro e dà loro forza, perseveranza e determinazione. Tuttavia, le persone di questo segno zodiacale dovrebbero evitare rubini, granati e coralli. Perché le pietre rosse li priveranno della loro fortuna.

Gemelli

I Gemelli non dovrebbero indossare l’argento perché li priverà del loro coraggio e determinazione. Inoltre, la protezione energetica del Toro è indebolita da pietre bianche e trasparenti come onice, perle, zirconi e giada bianca.

Cancro

I Cancro dovrebbero sbarazzarsi dei gioielli dell’occhio di tigre e dell’ambra. Queste pietre renderanno questo segno zodiacale già emotivo di suo ulteriormente lamentoso ed eccessivamente vulnerabile. Ma i gioielli in argento diventeranno un talismano per il Cancro, portando fortuna.

Leone

 Il Leone è il più forte dei segni di fuoco dello zodiaco. Dovrebbe evitare tutti i simboli dell’acqua, comprese le pietre blu, blu e verdi come turchese, lapislazzuli e giada. E, naturalmente, Leone dovrebbe indossare l’oro, che aggiungerà fascino e forza.

Vergine

Per la Vergine, qualsiasi pietra trasparente è l’ideale, indipendentemente dalla tonalità. Ma è meglio non comprare quelli che non trasmettono luce, quindi rifiuta anelli, pendenti, collane e orecchini con giada, diaspro o perle.

Bilancia

La Bilancia è un altro segno che beneficerà dell’oro. La Bilancia dovrebbe evitare i pietre bianche perché influiranno negativamente sul suo benessere.



Scorpione

Lo Scorpione è il segno d’acqua più forte. Le sue virtù si svilupperanno sotto l’influenza di pietre blu e verdi. Invece l’ambra, il citrino e la spessartina possono distruggere il potenziale energetico dello Scorpione.

Sagittario

I Sagittari dovrebbero preferire l’oro all’argento perché dona loro forza e permette di raggiungere gli obiettivi. Da evitare invece le pietre rosse come rubini, coralli e diaspro rosso. Perché proprio i gioielli con queste pietre che portano sfortuna ai Sagittari.

Capricorno

Le regole per scegliere i gioielli per il Capricorno sembrano molto semplici: più sono costosi, meglio è. Le pietre, che sono considerate simboli di potere e prosperità, sono adatte a questo segno zodiacale. Tuttavia, il resto delle pietre preziose non danneggiano in modo sensibile, semplicemente non porteranno benefici, tutto qui.

Acquario

Gli Acquari sono sempre sotto i riflettori e quindi hanno intorno molte persone invidiose. Le persone di questo segno zodiacale hanno bisogno di una protezione energetica affidabile, che può essere creata da lapislazzuli, zaffiri e smeraldi. L’Acquario dovrebbe evitare ambra, corniola, onice e melograno.

Pesci

I Pesci sono molto sensibili e quindi anche senza sapere non indosseranno mai gioielli che influiscono negativamente sulla loro energia per molto tempo. Sentiranno che c’è qualcosa che non va o semplicemente vorranno toglierseli. Eppure dobbiamo dire che gioielli che portano sfortuna ai Pesci sono l’oro, l’onice, l’agata verde e i diamanti.

Leggi anche “10 capi che non passeranno mai di moda

Perché la vacanza stanca

Dopo le vacanze ti senti ancora piu stanca di prima?

Si presume che le vacanze siano destinate al riposo, in modo da poter cambiare l’ambiente, riposarci bene e raccogliere la forza. Perché, allora, a volte torniamo dalle vacanze molto più stanchi che dopo un periodo di duro lavoro? Si scopre che ci sono ragioni perché la vacanza stanca.

Cambio di ritmo abituale della vita

Ogni vacanza è prima di tutto un cambiamento nel ritmo abituale della vita. Per adattarsi ad esso, il nostro corpo ha bisogno di compiere determinati sforzi – fisici e morali – non sorprende che questi cambiamenti ci stanchino.

Quando vacanza diventa un “lavoro”

Andando in vacanza, crediamo che assolutamente tutto il nostro tempo debba essere dedicato esclusivamente alla ricreazione, siamo andati lì apposta. Quindi, ogni giorno due o tre volte andiamo in spiaggia o in piscina come al lavoro. Così una vacanza tanto attesa diventa un obbligo e ci costringiamo a “divertirci”. Ma possiamo mentire agli altri, noi a se stessi. Perché in realtà, invece di goderci veramente il periodo del meritato riposo, ci stanchiamo anche in vacanza.



Vacanza monotona

Perché la vacanza stanca? Non c’é niente che stanca di piu della monotonia. Il percorso “hotel – spiaggia, spiaggia – hotel” tra pochi giorni annoierà chiunque. L’unico percorso peggiore è quello “casa – lavoro, lavoro – casa”. Poiché il miglior riposo, come sai, è un cambio di attività, prova a passare da un tipo di rilassamento all’altro. Pianifica in anticipo la tua vacanza e non limitarti di andare avanti e indietro sulla spiaggia. Trascorri i primi giorni con un libro sulla spiaggia, ma poi fai anche altro, come le escursioni. Di sicuro ci sono i luoghi degni della tua attenzione nelle vicinanze di qualsiasi hotel.

Se invece hai scelto una vacanza più attiva, concediti di tanto in tanto una pausa dalle visite turistiche e rilassati in una spa, in una camera d’albergo o al tavolo di un accogliente bar. Sai anche tu che non è possibile visitare veramente tutti i musei e i monumenti. Quindi tanto vale fare una scelta di quello che si vuole vedere e rilassarsi per il resto del tempo.

Leggi anche “Trucco da spiaggia a lunga tenuta

Cambi di clima

Anche i cambiamenti delle condizioni climatiche svolgono un ruolo importante. Anche se stiamo viaggiando abbastanza vicino, tutto intorno cambia: aria, acqua, cibo, temperatura e umidità. Pertanto, il nostro corpo ha bisogno di un po’ di tempo per abituarsi – i medici dicono almeno dieci giorni, ma è ancora meglio dedicarci due settimane. Solo dopo questo periodo, noi, abituandoci al nuovo clima, iniziamo a rilassarci davvero. Ma al giorno d’oggi poche persone possono permettersi di trascorrere così tanto tempo in vacanza. Quindi anche questo è uno dei motivi perché torni dalla vacanza stanca piu di prima.

Vietato riposare!

La breve durata delle vacanze le fa diventare piu piene ma anche piu stancanti. Una persona che è abituata a riposare solo una settimana, dopo dieci giorni inizia francamente ad annoiarsi. Tuttavia, dovremmo essere rassicurati dal fatto che la vacanza non è solo faticosa, ma anche temporanea. Molto presto avremo l’opportunità di riposare adeguatamente tornando al lavoro.

Leggi anche “Abbronzarsi fa davvero fa male o no? e “Come scegliere la crema solare

Come sopravvivere al caldo senza impazzire

Nove trucchi per sopravvivere al caldo e non uscire fuori di testa

Il caldo per il periodo estivo è la norma, ma ultimamente stiamo vivendo un caldo anomalo che dura da diversi giorni. Le persone che non hanno l’aria condizionata in casa potrebbero andare incontro a stress da caldo, avvertono i meteorologi. Eppure ci sono diversi modi per aiutare a sopravvivere anche al caldo più insopportabile. Leggi di più su come sopravvivere al caldo senza impazzire.

1. Bevi più acqua

Nella stagione calda, il corpo ha bisogno più che mai di reintegrare i liquidi, poiché le alte temperature e, di conseguenza, l’aumento della sudorazione contribuiscono alla disidratazione. Pertanto, nella stagione calda è necessario bere molta acqua. La quantità dei liquidi che deve essere consumata al giorno è calcolata in base al peso corporeo e alla temperatura ambiente.

Per una persona che pesa da 50 a 55 kg, 1,5 litri al giorno sono considerati ottimali a temperature fino a 23 gradi. 
A una temperatura 25 – 29 gradi – 2 litri. 
Se il calore è superiore a 30 gradi – 2,5-3 litri.

Se, ad esempio, sei andato a prendere il sole o semplicemente stai al sole per molto tempo, i medici consigliano di aggiungere un altro litro alla norma quotidiana. Ma, naturalmente, queste raccomandazioni non possono essere definite rigide, perché tutto è puramente individuale. Quindi, a meno che tu non abbia una malattia specifica che richiede di limitare l’assunzione di liquidi, bevi quanto vuoi.

È meglio placare la sete con acqua semplice non gassata. Ma dovresti astenerti da succhi e bibite, perché oltre al fatto che contengono una grande quantità di zucchero, queste bevande non dissetano bene. E, naturalmente, al caldo si consiglia vivamente di non bere alcolici, poiché stimola il trasferimento di calore, aumenta il carico sul sistema cardiovascolare e l’alcol in esso contenuto provoca disidratazione. Anche il caffè e tè sono da evitare durante il periodo caldo, perché la caffeina contenuta in queste bevande ha proprietà diuretiche, il che significa che perderai più liquidi di quanti ne assumerai.

Leggi anche “Quale bevanda sostituisce il caffè

2. Evita il gonfiore

Pensavamo che l’assunzione eccessiva di liquidi provocasse gonfiore, ma il processo può essere invertito. Alcune persone soffrono di un aumento del gonfiore durante il caldo perché è così che il corpo reagisce a una quantità insufficiente di acqua. Esercizi speciali di drenaggio linfatico aiuteranno a liberarsi dell’edema. Eccone alcuni.

  • Saltare dopo il risveglio: esegui 100 salti con ginocchia morbide, questo esercizio aiuta a disperdere bene la linfa nel corpo.
  • Massaggio alle orecchie: massaggia le orecchie per un minuto su tutta la superficie del padiglione auricolare.
  • Massaggio del cuoio capelluto: premendo abbastanza forte, passa le dita delle mani su tutta la testa, dopodiché afferra i capelli vicino alle radici e tirali leggermente. Le sensazioni non devono essere dolorose, ma piacevoli.

Questi esercizi ti aiuteranno a disperdere rapidamente la linfa e a liberarti dell’edema.

3. Tieni la stanza al fresco

L’aria condizionata è una cosa indispensabile con il caldo, ma, purtroppo, non tutti ce l’hanno. Tuttavia, puoi raffreddare la stanza in altri modi. La prima cosa da fare è limitare il flusso di luce solare nell’appartamento. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a farlo.

Tieni le serrande abbassate durante il giorno oppure attacca la protezione solare alle finestre. Un’altra soluzione è quella di acquistare le tende speciali che impediscano la penetrazione attiva della luce solare.

Se lavori in un posto dove non ci sono persiane e tende, usa tende di colore chiaro che riflettano i raggi del sole. 
Anche i fogli bianchi sono adatti come rimedio di emergenza: possono essere appesi temporaneamente alle finestre, previamente inumiditi con acqua. 
Tieni le tende tirate fino al tramonto.

Non importa quanto fa caldo fuori, l’aria deve entrare comunque. Quindi non tenere le finestre completamente chiuse. Durante il giorno, lascia un piccolo spiraglio e dalla tarda serata fino al mattino presto puoi spalancare le finestre se è possibile. Chiudi le finestre prima che fuori faccia caldo.

4. Mantieni l’umidità negli ambienti

Per facilitare la respirazione del calore, puoi umidificare regolarmente l’aria nell’appartamento con un flacone spray. Prova a spruzzare l’acqua ogni ora. Puoi anche spruzzare acqua sulle tende.

Se hai un umidificatore, devi versarci dell’acqua ghiacciata e aggiungere cubetti di ghiaccio. Questo metodo aiuta a raffreddare bene la stanza.

Se non hai un condizionatore in casa, non preoccuparti, puoi crearne uno tuo. 
Per fare questo, prendi un semplice ventilatore domestico e metti davanti bottiglie di acqua ghiacciata. 
Ti consigliamo di avere sempre una scorta di ghiaccio nel congelatore o di congelare l’acqua in bottiglia, riempiendola per tre quarti. In questo modo un condizionatore ricavato dal ventilatore risulterà ancora più efficiente.

Come sopravvivere al caldo senza impazzire? Oltre a raffreddare l’ambiente puoi rinfrescare anche te stesso usando il seguente trucco. Metti la maglietta in un sacchetto, dopodiché lasciala nel frigo per un quarto d’ora. Dopo 15 minuti, indossa la tua maglietta fresca e mettine un’altra di ricambio nel frigo. Cambia le magliette ogni ora. Ma ricorda di non esagerare perché con il caldo è facile prendere il raffreddore.

5. Fai attenzione agli sbalzi di temperatura

Come sopravvivere al caldo senza impazzire1
Come sopravvivere al caldo senza impazzire, guida di 9 punti.

Se sei fortunato da avere un condizionatore a casa, non affrettarti ad accenderlo a piena potenza. Perché le temperature basse possono portare alle spiacevoli conseguenze. Infatti, con il caldo estremo è anche molto facile ammalarsi, soprattutto se si verifica un forte e improvviso calo della temperatura.

La differenza tra la temperatura in strada e nella stanza non deve essere superiore a dieci gradi. 
In caso contrario, troppa differenza di temperatura influirà negativamente sulla salute, incluso il mal di gola e raffreddore.

Ma questo non è l’unico problema che l’aria condizionata può provocare. È importante non dimenticare di pulirlo regolarmente dalla polvere e monitorare la sostituzione dei filtri. Se non pulisci il dispositivo da un anno, la polvere si accumula al suo interno, dopodiché si diffonde in tutta la casa. Questo può provocare una reazione allergica.

Le persone con la pelle sensibile dovrebbero prestare particolare attenzione. Potrebbero avere una reazione imprevedibile al condizionatore d’aria. Si ricoprono di macchie, la pelle inizia a seccarsi e a staccarsi. Questo è il modo in cui il corpo reagisce alle particelle di polvere microscopiche che vengono trasportate dal dispositivo di raffreddamento.

6. Usa meno elettrodomestici

Tutti gli elettrodomestici riscaldano l’aria nell’appartamento. Cerca di usare i fornelli, la lavatrice e la lavastoviglie solo la sera tardi e la mattina presto, ed è meglio non usare del tutto il forno durante l’estate.

Anche un bollitore elettrico, un ferro da stiro, una macchinetta del caffè e una pentola a cottura lenta riscaldano l’aria. Cerca di ridurre al minimo il loro utilizzo. È ancora meglio spegnere la TV e sostituire le lampadine a incandescenza con quelle a LED, poiché non si riscaldano. Ciò ridurrà notevolmente la temperatura nel tuo appartamento.

7. Cambia la tua dieta

Se stai cercando di scoprire come sopravvivere al caldo senza impazzire non puoi tralasciare nessun punto dei nostri 9 trucchi di sopravvivenza al caldo. Anche la dieta dovrebbe subire qualche modifica durante il periodo caldo.

I piatti che siamo abituati a cuocere a temperature moderate e basse non sono adatti al caldo. Con questo tempo, si consiglia di mangiare più piatti freddi. Lascia che la verdura fresca, la frutta e il pesce siano sulla tua tavola. È meglio evitare il cibo pesante, poiché richiede molta energia per la digestione.

Zuppe fredde, insalate e spuntini leggeri di verdure sono l’opzione migliore per una calda estate. La maggior parte degli ingredienti in essi contenuti non viene affatto lavorata termicamente, quindi sono letteralmente traboccanti di vitamine. Inoltre, al caldo, le casalinghe non devono patire davanti ai fornelli.

Leggi anche “Frullati estivi buoni e leggeri”

8. Fai attenzione al colpo di calore

Uno dei maggiori pericoli che ci attendono durante la stagione calda è il colpo di calore. La sua causa è una mancanza di umidità nel corpo e, di conseguenza, un fallimento della termoregolazione. Se sei esposto a lungo al calore, lavori vicino a una fonte di calore, indossi abiti che impediscano l’evaporazione del sudore, o non bevi abbastanza o fai attività fisica a temperature elevate, allora il rischio di avere il colpo di calore aumenta. È importante essere in grado di identificare in tempo i sintomi del colpo di calore e fornire il primo soccorso alla vittima.

I primi sintomi di surriscaldamento sono mal di testa e vertigini. 
I vasi si dilatano e il sangue inizia a ristagnare. 
In questo caso, una persona può avere nausea e persino vomito. 
Anche mancanza di respiro, svenimento, allucinazioni e persino perdita di coscienza sono segni di colpo di calore.

Come evitare il colpo di calore

Per evitare il colpo di calore, è necessario seguire una serie di semplici regole:

  • indossa abiti di colore chiaro perché i colori chiari non attirano così tanto i raggi solari;
  • cerca di bere di più e porta sempre con te una bottiglia d’acqua;
  • rinuncia ai cibi grassi;
  • escludere lo sport e il lavoro fisico pesante;
  • cerca di non uscire di casa se non è necessario, soprattutto nelle ore più calde, dalle 12 alle 17 ore.

Primo soccorso nel caso di colpo di sole

È importante essere in grado di fornire il primo soccorso in caso di colpi di sole o di calore. Ecco una breve guida da ricordare.

  1. Il primo passo è isolare la vittima dal fattore dannoso che è il calore. Portarlo all’ombra, o meglio ancora in una stanza fresca.
  2. Chiamare un’ambulanza. Non metterti a valutare la gravità delle condizioni della vittima, anche se oggettivamente la persona si sente bene, dovrebbe essere visitata da un medico.
  3. Togliere eventualmente gli indumenti dalla persona che aumentano il calore corporeo e limitano i movimenti.
  4. Aprire le finestre per far entrare aria fresca.
  5. Alzare la testa della vittima arrotolando dei vestiti o altro, creando una specie di cuscino improvvisato.
  6. Coprire il corpo o la testa con un panno umido.
  7. Gli impacchi freddi devono essere applicati sulla fronte e sotto la nuca. Per fare questo bisogno prendere un asciugamano freddo, oppure dei pezzi di ghiaccio avvolti in un panno, una speciale borsa termica, o anche una bottiglia di acqua fredda.
  8. Se il paziente è in grado di muoversi da solo, metterlo sotto la doccia o in un bagno fresco.
  9. Se invece la persona non è in grado di muoversi è necessario bagnare il suo corpo con acqua fredda.

9. Prendere il sole responsabilmente

L’intrattenimento principale estivo è nuotare e prendere il sole. Ma nel tentativo di ottenere un’abbronzatura bella e uniforme, spesso dimentichiamo le misure di sicurezza. Tutto ciò può portare a gravi scottature solari, che causano gravi danni al corpo. Per abbronzarsi, ma non bruciare al sole, devi conoscere alcune regole.

  • Scegli il momento giusto per abbronzarti. I medici raccomandano di prendere il sole prima delle 12:00 e dopo le 16:00. Ma il tempo da 13 a 15 ore è il periodo in cui la luce solare diretta è più pericolosa.
  • Devi prendere il sole gradualmente. Per la prima volta, puoi uscire al sole solo per mezz’ora, o un’ora al massimo. Così la pelle prenderà il sole gradualmente e si preparerà ai raggi del sole.
  • Assicurati di usare crema solare e spray, devono essere applicati sulla pelle ogni due ore. Inoltre, vale la pena trattare non solo il corpo, ma anche il viso. È meglio scegliere una crema con un SPF di almeno 50.


Se hai ancora una scottatura solare, in nessun caso devi usare ghiaccio o acqua ghiacciata, non applicare scrub, prodotti contenenti alcol sulla pelle, non perforare le vesciche e non staccare la pelle desquamata perché tutto ciò può causare un’infezione.

Adesso sai come sopravvivere al caldo senza impazzire, segui i nostri consigli e il calore eccessivo non sarà piu un problema insopportabile.

Perché le batterie non si buttano nella spazzatura

Perché le batterie non dovrebbero essere gettate nella spazzatura

Per capire perché le batterie non si buttano nella spazzatura dovresti sapere che le batterie e gli accumulatori, a seconda del tipo, contengono elementi come piombo, nichel, cadmio, litio e in rari casi -mercurio. Il cadmio è uno degli elementi più tossici per l’uomo perché compromette il funzionamento del sistema renale, delle ossa e del fegato. Inoltre cadmio è cancerogeno. Piombo e mercurio non sono meno dannoso per il funzionamento di reni, fegato, ossa umane e sistema nervoso.



Leggi anche “Circondati dalla plastica

Dalla spazzatura alla natura

Quando una batteria o un accumulatore finisce in una discarica, durante il processo di corrosione e distruzione della cassa, le sostanze tossiche penetrano direttamente nel suolo e nelle falde acquifere, e dopo l’impianto di incenerimento raggiungono l’atmosfera.

Quello che succede dopo è ovvio. Sostanze tossiche diffuse nel suolo, nei canali idrici e nell’aria, agiscono negativamente sulla salute. Alcuni metalli pesanti creano un danno irreparabile a tutta la vita sul pianeta. Perché rallentano la crescita delle piante, entrano negli organismi degli animali e, naturalmente, nell’uomo – insieme all’acqua, al cibo di origine animale e vegetale e persino all’aria che respiriamo. Ecco perché le batterie non si buttano nella spazzatura.

Tipi di batterie

Batterie usa e getta:

  • alcaline;
  • soluzione salina (zinco-carbone);
  • litio (litio);
  • ossido-argento (ossigeno-argento);
  • aria-zinco (zinco-aria).

Questi includono le solite batterie che vengono utilizzate in un telecomando televisivo, una torcia o un orologio da parete, nonché piccole “pillole” rotonde, il più delle volte acquistate per gli orologi. Le batterie zinco-aria sono progettate per gli apparecchi acustici.

Batterie ricaricabili (batterie):

  • nichel-cadmio (Ni-Cd);
  • nichel-metallo idruro (Ni-MH);
  • nichel-zinco (Ni-Zn);
  • ioni di litio (Li‑Ion);
  • piombo acido (Pb).

Le batterie Ni‑Cd, Ni‑MH e Ni‑Zn sono utilizzate in molti dispositivi elettrici cordless come torce elettriche, fotocamere digitali, radio e telefoni. Le batterie agli ioni di litio si trovano in telefoni cellulari, laptop, radio e altri dispositivi wireless. Invece le batterie al piombo sono utilizzate nelle automobili e in altri veicoli e sono anche utilizzate come fonte di elettricità di emergenza.

Attualmente le batterie contenenti mercurio sono vietate in quasi tutti i paesi del mondo e sono praticamente inesistenti, quindi è molto probabile che vedrai il marchio “0% mercurio” o “Niente mercurio” su qualsiasi confezione di batterie. Lo stesso vale per il contenuto di cadmio: la sua assenza ti verrà notificata con un segno simile “0% cadmio”.

Certo che ci sono molte più batterie, tutte differiscono per composizione e hanno diverse aree di applicazione, ma hanno una cosa in comune: un’icona con un contenitore barrato, applicata alla confezione o al guscio esterno.

Perché le batterie non si buttano nella spazzatura1
Perché le batterie non si buttano nella spazzatura?

Dove portare le batterie usate?

 Per scoprire dove portare le batterie usate puoi cercare su internet gli indirizzi dei punti di raccolta della tua città.

Molti supermercati e ipermercati dispongono di contenitori per la raccolta delle batterie usate.

Non pensare che non accadrà nulla per una batteria gettata nella spazzatura. L’entità delle discariche nel mondo influisce sull’aria che respiriamo, sull’acqua che beviamo e sul cibo che mangiamo. Se non inizi a prendertene cura ora, la situazione potrebbe diventare irreversibile per il nostro pianeta. Non rimanere indifferente, perché qui è in gioco la salute nostra e delle future generazioni.